Discorso il giorno precedente del Compleanno

(New Delhi)

EN



Transcript PDF (Hindi&Marathi Translation from English)
Send Feedback
Share

Discorso il giorno precedente del Compleanno (da verificare), Delhi (India), 20 Marzo 1998.

Mi inchino a tutti i ricercatori della Verità. Molte cose sono state dette e veramente il mio cuore è pieno di gratitudine per tutti voi che siete venuti da così lontano e avete parlato così di Sahaja Yoga. Per comprendere Sahaja Yoga noi dobbiamo sapere a che punto siamo, oggi, nel Kali Yuga e cosa dobbiamo affrontare, perché ciò che accade oggi e ovunque nel mondo può disturbare. Ma quale è il problema? Che bisogno ha la gente di essere così inquieta e piena di tensione? Ovunque si vada si vede la confusione. È terribile! Sembra quasi che tutta la società sia in ebollizione, per una specie di paura della distruzione. Quale è la ragione? Ci sono tante religioni, organizzate. Ce ne sono tante! Ci sono tanti sadus, santi e tanti libri sono stati scritti per dirci dove andare e cosa cercare. Ma il vero ricercatore della Verità deve chiedersi una sola cosa: “perché ci sono così tanti problemi nel mondo e come è possibile risolverli. Ma dov’è il problema? Il problema è dentro gli esseri umani. Ci hanno detto che proveniamo dallo stato animale e che ci siamo evoluti allo stato umano e con la nostra consapevolezza noi vediamo ciò che è distruttivo e ci disturba.

Se poi queste cose cattive non vi disturbano allora vuol dire che non siete affatto una persona sensibile, così come un essere umano è per sua natura. Ma quale è la ragione? In ogni area dell’esistenza (sia politica, sia economica, sia famigliare ecc.) ci sono problemi sottili che la gente non comprende. Ora, se lo dico che esiste lo Spirito dentro noi e risplende nei nostri cuori, non c’è bisogno di credermi o non credermi. Il fatto è che l’attenzione non è sullo Spirito, ma fuori. In India si chiama: “Atmavimuki”, “l’attenzione all’esterno”. A questo livello di consapevolezza umana la nostra attenzione è rivolta all’esterno in molti modi. Allora, dove deve andare la nostra attenzione per evolvere? Ma poi evolvere per che cosa? Per raggiungere cosa? Per prima cosa la nostra attenzione deve andare verso il nostro Spirito, verso la comprensione spirituale. Questo è quello che deve accadere agli esseri umani per cominciare altrimenti l’attenzione rimane all’esterno e continuiamo a preoccuparci dei soldi, del potere, di questa e quell’altra cosa.
Ma se in qualche modo, l’attenzione è rivolta allo Spirito, accade che voi diventate il Potere dello Spirito, il quale è il Potere più grande che si possa immaginare. Prima di tutto lo Spirito è Colui che ama senza chiedere nulla in cambio e senza aspettarsi nulla, semplicemente ama; è una Personalità che non pone condizioni, ma semplicemente emette amore. Se qualcuno ha dei problemi, delle difficoltà questo Potere scorre sempre e comunque .

Dunque questo Potere del cuore esiste e fluisce, ma il punto è che la nostra attenzione non è sullo Spirito. In tutte le iniziative economiche e politiche che cosa accade? L’attenzione è all’esterno. Nelle iniziative umane si compete e si crede di essere arrivati chissà dove quando improvvisamente salta fuori qualcun altro che emerge al nostro posto. Quando l’attenzione è distratta all’esterno ci sono molti conflitti ed inoltre con l’attenzione fuori dallo Spirito non c’è purezza; è un’attenzione egoista che cerca per se e basta; è un’attenzione molto limitata e in tutto ciò non c’è purezza. Un’attenzione così è limitata perché se voi mettete sempre l’attenzione su voi stessi non ci sarà mai fine alle difficoltà e ai conflitti. Per quanto mi riguarda Io non mi interesso a ciò che mangio o al luogo dove dormire, perché posso mangiare ogni cosa e dormire ovunque. È un fatto; Io non ci penso tanto su, Io sono così naturalmente.

Ma i Sahaja Yogis sono diventati così e questo è il miracolo; esseri umani hanno rivolto l’attenzione sullo Spirito e poi ci si stupisce di come tutto funzioni in modo giusto senza competizioni, senza conflitti, senza litigi. Come può la nostra attenzione restare fissata sullo Spirito? La prima cosa che accade è che si acquisisce una buona salute, la salute migliora e già sono stati risolti molti, problemi. Normalmente il 30 % della popolazione è ammalata a causa della tensione, del cibo o per altre cause, ma con Sahaja Yoga lo stato di salute migliora.

Oggi in Sahaja Yoga ci sono persone che hanno capito l’attitudine economica moderna sia fallace e generi tutt’altro che una vita pacifica. Pensiamo all’America. Io sono stata in America e la conosco; lì la gente è terribilmente disturbata: le famiglie sono in rovina, i bambini sono rovinati, tutti i guru indiani vanno là in America a fare soldi e a speculare. Queste persone vogliono solamente la pace e a ciò è possibile se l’attenzione va nel cuore, dove risiede lo Spirito che è la Fonte della pace.

Prima c’è l’amore, come vi ho detto, e poi arriva la pace. Voi diventate pieni di pace, diventate come dei testimoni che osservano tutta la commedia della vita come se fosse uno scherzo. Non c’è nulla di serio, tutto semplicemente accade e l’unica cosa che si deve diventare è lo Spirito. Lo Spirito è dentro di noi, è nel vostro cuore, siete voi stessi e questa, vi ripeto, è la Fonte d’amore e di pace. La terza cosa che accade è che iniziate a gioire, la vostra vita diventa effervescente di gioia, poiché alla fonte dello Spirito c’è la gioia. Non si sa più come andar via da questo oceano di gioia; cominciate a nuotare nella gioia, godendovi ogni minima increspatura del mare; raggiungete tutte le spiagge del mondo cioè arrivate ai cuori di tutti. Ed è nel cuore che risiede tutto ciò, lo dico ancora, e non nel cervello. Nessuna attività mentale vi può portare allo Spirito. Lo Spirito si conosce soltanto se l’attenzione riesce ad andare nel cuore. E questo è possibile soltanto attraverso il risveglio della Kundalini e il cambiamento di attitudine verso la vita.

Lo stato di pace e di gioia è possibile ed è accaduto a tutti voi poiché avete raggiunto la sede dello Spirito. Ora voi non pensate più ai soldi, ma i soldi vengono a voi; non pensate più al potere, ma il potere viene a voi. Perché il Potere dello Spirito è il più Grande, il più Potente ed il più Retto Potere che esista. Non è necessario che voi diventiate dei saniasi, dei monaci o dei sadubaba, perché lo Spirito già esiste dentro di voi e tutte queste cose le avete già fatte durante le vostre vite passate. L’unica cosa che dovete fare è mettere l’attenzione sullo Spirito e ciò è possibile soltanto attraverso il risveglio della Kundalini che è la Madre Primordiale. Anche la Kundalini è già dentro di voi e quando Ella si alza, attraversa questi centri li arricchisce, li nutre, fuoriuscendo poi dall’osso della fontanella. In questo modo vi connette con questo Potere Onnipervadente dell’Amore Divino che non è solamente Amore, ma è anche Pace, Gioia e Suprema Saggezza. Capisco che può essere un argomento molto sottile per una persona comune; a certa gente può sembrare strano il concetto del divenire Spirito, però fa parte del nostro processo evolutivo e adesso è arrivato il tempo per tutti di diventare lo Spirito.

È la benedizione di questo tempo che lo chiamo il tempo della fioritura. La gente deve diventare lo Spirito altrimenti che ne sarà di loro? Dove andranno a finire? Queste è un passo essenziale al giorno d’oggi: diventare lo Spirito. Tutti i santi, tutti i profeti, tutte le religioni hanno parlato di questo. Non è vero che non ne hanno parlato, ma ovviamente noi abbiamo imbrogliato tutti i loro discorsi e abbiamo fatto delle separazioni. Ma è un concetto così semplice!

Noi dobbiamo diventare lo Spirito perché noi siamo lo Spirito. Se non realizziamo questo divenire, non potremo mai raggiungere alcuna gioia, alcuna beatitudine, alcun amore. I Sahaja Yogis che sono quì seduti hanno raggiunto questo. Essi non credono di appartenere a questo Paese o a quest’altro Paese e non fanno storie di nessun genere. Nonostante cui essi non abbiano dei bagni speciali o comodità, essi non si lamentano anzi se la godono e stanno benissimo.
Certamente qualche tipo di atteggiamento di alcuni Paesi può rimanere, ma in generale essi sono così.

Comunque, gradualmente, queste attitudini particolari diminuiscono e scompaiono. Come un fiore che quando diventa frutto lascia cadere tutti i petali, tutta la parte esterna ed emerge il frutto. Ora voi siete diventati il frutto, il frutto della Conoscenza, della saggezza e dell’amore. Per questa Conoscenza non avete bisogno di mettervi a leggere dei libri e devo dire che le persone che hanno letto troppi libri sono difficili. Voi dovete veder da voi stessi che cosa è la Realtà e questo è possibile soltanto se voi siete delle anime realizzate. Altrimenti rimarrete presi nelle illusioni del mondo e vivrete tutta la vostra vita prigionieri della Maya dell’esistenza e non oso proprio dirvi quale sarà la fine. In Sahaja Yoga è accaduta questa semplice cosa nel vostro processo evolutivo: la vostra attenzione ora è sullo Spirito piuttosto che su ogni altra cosa. Appena si manifesta questo Potere dello Spirito, voi avete successo in ogni attività che intraprendiate. Se qualcuno non è in grado di comprendere, OK, non importa!

Non ha senso combattere per questo! È assolutamente inutile! L’unica cosa importante è perdonare tutti. A volte, gli esseri umani sono davvero illogici. Supponiamo che qualcuno mi faccia del male; Io lo perdono, perché non mi voglio tenere questo grattacapo, non voglio avere problemi e questa persona sta cercando di darmi un problema. Questo significa perdonare. Il perdono è un’importante punto che ci è stato spiegato dal Cristo. Anche Mohammed ha detto molte cose che però la gente ha distorto così come ha fatto con gli insegnamenti del Cristo. Tutti hanno detto la stessa cosa: voi dovete diventare lo Spirito. Ma siccome la gente ha confuso i veri insegnamenti allora sono nate diverse religioni che litigano fra di loro. Ma c’è un solo Dio e quindi tutto questo è assurdo. In Sahaja Yoga la gente proviene da Paesi differenti, ideologie differenti. La bellezza di tutti i Sahaja Yogis è che essi sono delle persone veramente pure. C’è molta purezza in loro ed Io non devo risolvere nessun problema riguardo la moralità con i Sahaja Yogis. Non c’è nessuno che abbia un comportamento immorale e se qualcuno assume un atteggiamento di questo genere, egli viene immediatamente corretto.

Se qualcuno imbroglia viene corretto immediatamente e se qualcuno si è comportato da persona corrotta, allo stesso modo, viene ripreso automaticamente. Lo Spirito vi dà la Luce per vedere da voi stessi che cosa è bene per voi. Come se voi steste camminando in una strada; se siete ciechi cadrete in un burrone. Ma supponiamo che invece voi abbiate gli occhi aperti ed anche una luce per vedere la strada; allora sapreste dove andare. Questo è successo in Sahaja Yoga; I Sahaja Yogis sanno come muoversi e come comportarsi per non cadere dentro i precipizi. Io ho visto gente cadere nei precipizi, ma Io provo soltanto amore per queste persone perché essi sono ciechi. Io perdono tutti loro anche se al volte mi insultano, Io perdono, perché sono ciechi e non sanno quello che fanno. Quindi se anche voi iniziate ad avere questi sentimenti di amore e perdono verso gli altri nonostante vi abbiano fatto del male perché erano persone ceche, allora essi non potranno danneggiarvi. Qualsiasi cosa vi abbiano fatto non è un problema, non importa perché voi state su un piedistallo di verità. Il secondo aspetto è questo: lo Spirito vi dà la Fonte della Verità.

Per esempio se c’è un falso guru voi lo saprete immediatamente; vi accorgerete che quest’uomo è un falso attraverso le vibrazioni che vi parleranno sulla punta delle dita. Mohammed ha detto che al tempo della Resurrezione le vostre mano avrebbero parlato e questo è esattamente quello che accade in Sahaja Yoga; voi sentite sulle mani dove c’è qualcosa che non va. Se volete potete evitare quella persona oppure potete aiutarla, metterla a posto. Ma non debbono cercare di risolvere le cose complesse, all’inizio cercando di strafare perché altrimenti sarà quella persona a darci delle complicazioni e non noi a curarla. Invece, coloro che sono maturi in Sahaja Yoga possono mettere a posto facilmente questo tipo di persone. Dobbiamo anche sapere che tutti gli elementi sono lì a lavorare per noi.

Tutti gli eventi del mondo accadono per mostrarci in che modo le cose sbagliate siano sbagliate e le cose giuste siano giuste. Per esempio Hitler ha impiegati 9 anni per emergere ed una volta raggiunto il potere delle azioni tanto crudeli da non poter essere perdonato… ma poi è morto e subito la gente ha gioito ed oggi in Germania le persone sono illuminate ed avete anche sentito come si esprimono sull’amore e sul Divino.Tutti i Sahaja Yogis tedeschi stanno facendo molto bene e nessuno se lo aspettava! Anche l’Inghilterra, che ha dominato l’India per tanto tempo, è ora feconda di Sahaja Yogis! E ogni volta che vado lì a parlare, tutto il teatro è gremito di gente. In Russia, la gente è sull’orlo del collasso, poiché essi hanno cercato di muoversi dal comunismo alla democrazia ma senza alcun successo perché tutto questo è un ” ismo “ da cui bisogna tirarsi fuori e la democrazia è diventata democrazia, cioè comunismo per di più fallito. Ma quale è la causa basilare del fallimento dell’ideologia comunista? L’errore è che nessun essere è basato sullo Spirito, ma su concetti esteriori che sono limitati e quando i limiti si manifestano allora sorgono i problemi. Adesso tutto il mondo sta vivendo un periodo di accessione economica; perché tutti questi cervelloni che s’intendono di economia non risolvono la situazione?

Perché ci sono dei problemi? Molta gente dice che si deve rimuovere la povertà. Certamente Io sono d’accordo, ma ciò non va fatto facendo delle regalie. Potete farlo! Se riusciste ad avvicinare le persone e a comunicargli Sahaja Yoga dopo queste sarebbero capaci di emanciparsi da sole, dalla propria povertà. Tante cose si possono fare! Certa gente mi chiede: “Madre, Lei parla della vita spirituale che risolve ogni cosa, ma come mai in India la gente è tanto povera”? Ed Io dico: “ Si, è vero, ma essi non sono poveri di spiritualità”. Le persone ricche non sono sempre brave e così anche i poveri. Sicuramente ai poveri non bisogna dare soltanto la compassione è vero! Ma se le cose non funzionano così, bisogna cambiare l’attitudine verso la vita. Io ho visto persone molto ricche iniziare a comprendere la povertà e a fare qualcosa per sollevare la gente dalla povertà. In Sahaja Yoga è incredibile come la gente si aiuti l’un con l’altro, come cerchino di risolvere i problemi degli altri in un modo bellissimo. Questo viene dalla saggezza che si ottiene dal Potere Divino Onnipervadente che è stato descritto in tutte le religioni, chiamato: Nirakara, Paramchaitanya, Rhu o in molti altri modi, ma il fatto è che quando si è connessi con questo Potere si è benedetti da Esso.

Se restiamo degli esseri umani normali non riceviamo queste benedizioni e possiamo ottenere solamente ciò che raggiungiamo con il nostro proprio sforzo. Invece quì nessuno si fa avanti grazie al solo impegno personale, ma siamo automaticamente spinti avanti da questo Potere; la Forza Divina ci accompagna a certi livelli. Avete visto nella vostra stessa vita in che modo siete arrivati a Me, in che modo voi siete arrivati in Sahaja Yoga! È stata una specie di Forza Divina che vi ha sospinto. All’inizio si può non accorgersi, ma dopo aver ricevuto la Realizzazione potete pensare alla vostra esistenza passata e vedere l’azione del Potere Divino nel farvi conoscere Sahaja Yoga. E da allora voi percepite questa Pace che regna nel vostro cuore, quest’Amore e questo Affetto. Qualcuno dice che Io ho molti Poteri e forse sarà vero, ma la cosa certa è che i Sahaja Yogis possono ottenere tutti i miei Poteri. E come una madre, Madre vuol dare tutto ai Sahaja Yogis, perché la più grande gioia per una madre è vedere i propri figli e figlie crescere con lei. Io avevo una grande visione della mia vita e questa visione la vedo realizzata qui, adesso .

Io ero una semplice donna di casa senza neanche tanti soldi, sapete che il mio interesse verso il denaro è zero, Io non ci capisco nulla, non conosco nulla del sistema bancario e se devo staccare un assegno bancario, c’è bisogno di qualcuno che mi dica dove devo firmare, e ho bisogno di qualcuno che conti i miei soldi, proprio non sono capace, ma non ho avuto mai problemi perché è l’invidia che crea i problemi negli esseri umani. Se si impara ad essere soddisfatti, automaticamente l’avidità scompare e ci si sente molto bene.

Questo non significa che diventate un sadubaba, un sanniasi, un monaco rinunciante o cose del genere, sono passati i giorni in cui si facevano queste cose, voi le avete già fatte non avete più bisogno di andare sull’Himalaya o cose del genere, non c’è più bisogno, quello di cui c’è bisogno è che mettiate la vostra attenzione sullo Spirito. Più lo farete e più ritrarrete la vostra attenzione dalle altre cose e la metterete sullo Spirito e questo Spirito già esiste lì e non è che dovete portare qualcosa dall’esterno, già è lì, già esiste è nel vostro cuore, dovete soltanto sentirlo. E questa percezione può venire soltanto se la vostra Kundalini è risvegliata. Io sò che nessuna di queste persone come Maometto, il Cristo, Abramo, Mosè, avrebbe mai immaginato che le loro parole sarebbero state distorte in modo tale da creare tante organizzazioni diverse che litigano fra di loro, ma è successo proprio questo, e per cambiare queste cose dovete dare a queste persone la Conoscenza, e la Conoscenza che sia Pura e non la conoscenza libresca, e questa Conoscenza Pura è dentro di noi.

Quindi è la Saggezza e Io ho sempre lavorato attraverso questa Saggezza fin dall’infanzia fin da quando ero piccola e questa saggezza mi ha insegnato una cosa, che qualsiasi possa essere lo stile di vita di una persona, i suoi condizionamenti, il suo ego, se questa persona può percepire l’amore, allora il suo Spirito viene risvegliato e quindi questa trasformazione è quella che ha avuto luogo. Quì davanti a voi ci sono soltanto l’1% delle persone che hanno avuto la Realizzazione in tutto il mondo e dobbiamo adesso ricordare tutte quelle persone che non sono adesso qui, ricercatori appassionati che hanno cercato persone che non ci sono adesso quì in questo momento che sono stati ricercatori, ricercatori appassionati che hanno cercato come matti quasi nella loro vita, sono andati da un sacco di guru, hanno spesso tutti i loro soldi e queste persone una volta arrivate in Sahaja Yoga hanno trovato che cos’è la Verità. La Verità è molto semplice ed è che voi siete lo Spirito. Voi non siete il corpo, non siete la mente, siete lo Spirito.

E quindi questa è la Verità che queste persone hanno scoperto, e cioè che noi siamo lo Spirito. E se questa Verità si stabilizza dentro di voi, niente più al mondo potrà distruggervi, non avrete più nessun tipo di bisogno, che bisogni potreste avere? Lo Spirito è qualcosa di così soddisfatto di per Sé , lo Spirito è soddisfatto in Sé stesso, non condanna nessuno, non corre dietro a nessuno ed è quindi assolutamente soddisfatto. Io volevo vivere una esistenza molto normale e non volevo diventare una specie di santona himalayana, e questo Sahaja Yoga è fatto per la gente comune, è una esperienza di massa collettiva, quindi non è per dei singoli, perché questo è valido per tutte le scoperte, non hanno senso se sono fatte per una persona sola, devono essere rivolte e accessibili alle masse e quindi questo è quello che è stato realizzato con Sahaja Yoga. Io ho dovuto lavorare per questo, alcuni dicono che ho lavorato moltissimo, però in realtà Io non ho questa sensazione. Io ho vissuto tutto questo come una testimone ho osservato le cose che si facevano e ho gioito di tutto quello che è accaduto come una persona seduta sulla spiaggia che gioisce di queste onde che vanno e vengono, ma alla radice di tutto questo c’è l’essere umano, l’essere umano che vuole evolvere e vuole diventare lo Spirito e poi comincia a pensare che bene può fare per gli altri.

Finora Io mi sono preoccupata di vedere che le persone diventassero Sahaja Yogis, quindi senza dedicarsi all’inizio ad alcun tipo di lavoro sociale o missionario. Io facevo questo tipo di cose molto tempo fa, ad un certo punto però ho scoperto questo: se non si diventa prima lo Spirito, se non avviene prima questa trasformazione, qualsiasi tipo di attività missionaria diventa come un impiego. Tanto tempo fa Io ero la Presidentessa di una scuola per ciechi e mi sorprendeva vedere che le persone che mi aiutavano, che erano i miei collaboratori, era gente proprio strana. Per esempio doveva ad un certo punto arrivare il Governatore e allora mi chiesero: “Chi è che si siede vicino al Governatore”? e Io risposi: “ma cosa state dicendo”? Poi mi dissero: “Lei è la Presidentessa e quindi Lei deve sedersi vicino al Governatore”!

Ed Io risposi: “ma non è necessario, non ce n’è bisogno”! E tutti cominciarono a litigare su questa questione. Allora Io feci una battuta e dissi loro: “ Guardate fate una cosa, mettete un pezzo di legno sulla testa del Governatore e sedetevici sopra così forse sarete soddisfatti, allora a quel punto capirono la battuta e la smisero di discutere. Ma che razza di stupidità è questa, pensare di avere la propria posizione, che cosa ci si guadagna e che senso ha e persino le formiche sanno come far funzionare la collettività, com’è che non lo sanno fare gli esseri umani che si perdono in cose assurde ed inutili? Quindi la sostanza o la ragione di tutto questo è che l’essere umano non è diventato ancora lo Spirito, non ha rispetto per se stesso ed è quindi per questo che fa tutte queste cose che non sono così rispettabili, quindi Io vedo che quando la gente si dedica a queste attività umanitarie ecc. cominciano a credere di essere chissà chi. Ma come sarebbe, va bene state facendo qualcosa di buono, ma che bisogno c’è di credere di essere grandi o qualcosa di speciale, Io questa cosa proprio non la capisco, e devo dirvi devo confessarvi, ritengo di essere incapace di comprendere un’attitudine del genere.

Quindi Io vedevo tutta questa gente che lavorava con me e mi sorprendeva vedere quanto ci tenessero a diventare presidenti, vicepresidenti e a farsene un vanto. Quindi se l’attenzione sta nella promozione di se stessi, allora non è veramente la promozione di qualcos’altro. Alla fine la gente rideva di questi qua, una forma di depravazione. Quindi la promozione e l’esaltazione di ciascuno di noi non avviene attraverso la nostra persona ma attraverso lo Spirito. Quindi lo Spirito è qualcosa di Grande, ma anche qualcosa di molto sottile, molto bello, come una Luce che risiede nel cuore. E quindi adesso ci sono tanti Sahaja Yogis che vanno in giro per il mondo a dare l’ Illuminazione alla gente e sono rimasta sorpresa quando ho visto che i Sahaja Yogis della Germania e dell’Austria che venivano ad aiutarmi a dare la Realizzazione in Russia. E allora Io vedendoli gli chiesi: “ma che fate quì, come mai siete venuti”? E loro mi risposero: “Madre dovevamo venire perché i nostri antenati hanno ucciso tanta gente”. E quindi si sentivano in dovere di fare qualcosa. E a quel punto veramente il mio cuore traboccava di beatitudine per loro, guardate un po’ che cosa gli è venuto in mente di fare a questi.

Poi sono andati a fare programmi in Israele. Ci sono stati tanti Sahaja Yogis Israeliani che sono andati a fare programmi in Egitto e Io gli chiesi: “ma voi siete Israeliani e quindi perché siete venuti a fare programmi in Egitto”? Ed essi mi risposero: “Madre adesso è nostro compito fare amicizia con questi Yogis che sono dell’Egitto. Guardate quindi come l’amore abbraccia tutto e smussa tutte le angolarità e le spigolature che esistono in questo mondo. E dà una gioia così forte vedere il proprio amore che fa effetto sugli altri e quindi dalle cose più piccole alle cose più grandi tutto funziona attraverso l’amore. Per esempio nell’industria ci sono i problemi dovuti agli scioperi, è molto comune ci sono queste lotte tra chi ha e chi non ha, è molto comune, ma se si riuscisse a emancipare, a innalzare le persone nella Luce dello Spirito, e diciamo soddisfare questo bisogno dello Spirito, che c’è in tutti che è il bisogno più importante dell’essere umano, vedreste che non ci sarebbe nessun tipo di problema.

Vedete, è una specie di comunismo, è una specie di socialismo, è una specie di democrazia, è tutto questo messo insieme che funziona. Che significa democrazia? Per esempio c’erano dei Sahaja Yogis che volevano organizzare tutto questo che vedete qui, sono venuti da me e mi hanno chiesto: “Madre che dobbiamo fare”? E Io gli ho risposto: “Io non dirò nulla e pertanto fate quel che volete, fatelo come volete, fate come vi pare”. Io ero semplicemente a sistemare tutti i fiori che mi avevano mandato a casa e ad un certo punto mi sono accorta che avevano fatto tutto, avevano montato tutto il tendò, la tenda, tutte le organizzazioni, tutti i fiori, tutto questo era a posto, senza litigi e senza commenti di nessun genere. Come è stato possibile? Normalmente non si riesce a far lavorare 10 persone in santa pace, si mettono a parlare a litigare fra di loro.

La gente si mette a discutere in continuazione e alla fine non realizza nulla, ci dev’essere di solito uno che comanda che fa svolgere il lavoro, altrimenti le cose non funzionano. Quindi cambia tutta l’atmosfera proprio in ogni essere umano, quindi cambia l’attitudine nell’essere umano, il suo modo di agire e tutto diventa bellissimo. Voi siete dei socialisti anche perché pensate alle persone che stanno meno bene di voi, che non hanno soldi, che sono povere e cercate di organizzare, di fare qualche cosa per sollevarli dal loro stato di povertà. Io quando ero piccola andavo con mio padre in una zona particolare dove c’erano delle persone che non avevano altro che uno straccio intorno ai fianchi, avevano questo straccio sia d’inverno che d’estate, e questo per me era veramente scioccante da vedere, e Io mi mettevo a piangere nel vedere questa gente così, e mio padre mi chiedeva: “ma perché piangi”? E Io rispondevo: “Io non posso vedere questa gente così, devo fare qualcosa per loro.

Adesso che ci sono tanti Sahaja Yogis ho detto loro: “Che possiamo fare per questa gente”? E che hanno fatto loro: hanno organizzato se ho capito bene un’industria di ceramiche o cose del genere e così gli facciamo fare questa terracotta e poi la possiamo importare, e adesso questa gente ha la propria casa e conduce una vita normale. Quindi possiamo dire è una specie di socialismo in cui si vedono i problemi e si cercano di risolverli collettivamente, quindi non singolarmente ma collettivamente, sono stati tutti Sahaja Yogis che sono venuti a suggerire le soluzioni. Io fino adesso no ho fatto niente direttamente, tipo fare l’organizzazione su questo tipo di attività, niente del genere, ma adesso ci sono così tanti Sahaja Yogis che hanno l’attenzione nel loro cuore, adesso si può fare qualcosa veramente per aiutare questa gente che ha bisogno. Quindi per la prima volta ho chiesto ai Sahaja Yogis di creare una Organizzazione non governativa in favore delle donne abbandonate e ripudiate e dei bambini che erano stati abbandonati dai genitori, e immediatamente questa cosa ha funzionato senza dover comprare quasi nulla.

Abbiamo ottenuto la terra, della gente giusta, tutto quanto, e adesso è tutto fatto, non solo ma molta gente mi ha scritto dicendomi: “Madre, se vuole dei terreni glieli possiamo donare, ecc. Immaginate un po’, bastava soltanto pensare di voler fare qualcosa per questa gente, gente povera, e così tante altre cose sono state fatte con la vostra attenzione che è una attenzione pura e piena d’amore. Sapete, l’amore è un qualcosa che vi conferisce la saggezza di come fare le cose, se avete amore, avete una completa intuizione di come fare le cose, di che natura sono i problemi e come risolverli, è sorprendente, per quanto mi riguarda Io ho sempre agito così, ma in Sahaja Yoga mi rendo sempre di più conto che l’amore è veramente la soluzione, è l’unico modo per poter entrare nei cuori della gente, ma questo amore non deve essere espresso per ottenere qualcosa in cambio, denaro, riconoscimenti, fama e deve essere fatto soltanto per desiderare di amare, pertanto adesso è questo che ora sta gratificando tutti voi e cioè l’amore che avete saputo dare alla gente.

Voi non potete sapere la gratitudine che Io nutro per voi, perché da sola non avrei potuto fare tutto questo. Sono stata nei posti più disparati, ad esempio in un luogo dove ci sono soltanto mussulmani, un posto lontano da tutto, e ora questa gente sono diventati tutti Sahaja Yogis e sono persone che ora stanno comprendendo cosa significa la bellezza dell’amore , e questi sono proprio dei francesi, immaginate, francesi, ed essi sono andati a Denim in Africa ed hanno organizzato tutto questo. Anche gli inglesi sono andati, si sono spostati sino in Paesi lontani, gli austriaci e anche gli italiani un altro tipo di gente di qualità il cui modo di diffondere Sahaja Yoga in tutta Italia è molto notevole ed è incredibile vedere queste persone che vanno ad avvicinare gente che non ha la più pallida idea di cosa sia lo Spirito. Quindi dopo tutto questo, noi non abbiamo bisogno di fare delle proibizioni, come ad esempio: non bisogna drogarsi, perché automaticamente queste cose vengono abbandonate, non c’è bisogno di dire non fatelo. Una volta c’è stato un programma e bisognava accendere una delle candele, e non si riusciva ad accendere queste candele perché nessuno aveva una scatola di fiammiferi.

C’erano migliaia di persone lì, tutti Sahaja Yogis e nessuno di loro aveva dei fiammiferi per accendere; e abbiamo dovuto mandare qualcuno a comprarli. Io non dico mai “non fate questo, non fate quello”, ma succede così. È molto semplice in realtà , perché quando c’è la Luce dello Spirito, in quella Luce voi non fate questo e quello. Per esempio, tanti hanno detto “non bevete alcolici”, per esempio i Six, però poi li vedete essi sono sempre lì a bere. E allora, com’è che accade questo? Perché devono semplicemente diventare lo Spirito e alla Luce dello Spirito, non si può fare nulla che sia distruttivo per lo Spirito. Non c’è bisogno di dirlo a nessuno: voi siete tutti qui, mi siete testimoni, Io non ho mai detto apertamente “non fate questo, non fate quest’altro”. C’è stata gente a Londra che dalla notte al giorno ha smesso dei vizi terribili, poi i Governi ci mettono di mezzo la Polizia, ecc.

E quindi gli esseri umani si liberano da queste abitudini dannose come: l’alcol, il fumo, la prostituzione e cose del genere a cui si dedicano soltanto magari a causa della frustrazione o a causa di un senso di solitudine. Ma ora in Sahaja Yoga non potete sentirvi soli, perché in tutto il mondo ci sono dei vostri fratelli e sorelle. Se c’è qualcuno che arriva da un altro Paese, tutti vanno all’aeroporto a riceverlo e non è un tipo di fratellanza normale, come quello della vita normale, comune; è un tipo di fratellanza molto profondo che viene da una profonda comprensione, perché si tratta di gente molto profonda, devo dire; sono persone che sono stati ricercatori molto profondi e questa ricerca ha fatto fare loro le esperienze più terribili e attraverso tutto questo, hanno manifestato la loro profondità.

C’è questo libro che è stato scritto da una signora, una Sahaja Yogini, si chiama Ghilmet, si intitola “Alla Luce del Corano”, leggetelo, è un libro incredibilmente profondo. Io sapevo che lei è una persona profonda, ma mi ha sorpreso veramente questo libro.

È un libro che da tantissima gioia a leggerlo, lei stessa non è mussulmana ma ha sposato un mussulmano naturalmente tutti e due sono Sahaja Yogis e ha narrato in questo libro tutta la sua ricerca ed è un libro straordinario, ci sono tanti grandi scrittori in Sahaja Yoga che hanno prodotto bellissimi libri e questa persona che ha prodotto questo libro è una persona molto riservata e silenziosa, e perché è così profonda? È a causa della sua ricerca.
E così ci sono tantissime persone in questo mondo che stanno cercando la Verità perché non possono sopportare l’assurdità del mondo moderno, e sono persone sensibili non insensibili. E così per tutti voi che avete ricevuto la Realizzazione Io non ho fatto nulla in realtà e dire che sia stata Io a darvi la Realizzazione non è corretto, se ognuno di voi non fosse stato una buona candela Io non avrei mai potuto illuminarvi. Quindi vi sono molto grata e ho il cuore pieno insomma nel vedere come tutti voi sentite Sahaja Yoga e dovete fare le cose sempre collettivamente e collettivamente dovete andare avanti e dovete aiutarvi l’un l’altro e sostenere tutti.

La cosa più importante è creare una mente che universalmente sia rivolta allo Spirito. E questo risolverà tutti i problemi, non ci saranno più problemi. Se Io adesso dicessi che voglio incominciare un progetto per la gente povera qui, in un momento tutti quanti comincerebbero a mandarmi immediatamente dei soldi, e immediatamente si troverebbero le persone giuste per porre in atto tutto questo, tutti penserebbero come possiamo aiutare Madre, come possiamo lavorare in tutto il mondo, e tutto si farebbe in un modo incredibilmente veloce, dovrei soltanto dirlo, Io non chiederei soldi per me. Io non ho bisogno di soldi, però la gente si metterebbe immediatamente in moto per fare qualcosa. E può funzionare in India come in un qualsiasi altro luogo, quindi non è che sarebbero interessati soltanto in India per una iniziativa che si fa in India, globalmente in tutto il mondo si prenderebbero a cuore il problema, perché noi non siamo quì per fare una specie di organizzazione, un Puja culto, una setta o qualcosa del genere, è qualcosa di innato qualcosa di sottile che esiste nelle persone, che si risveglia e dà loro gioia.

Perché è una gioia fare qualcosa per Sahaja Yoga ed è veramente sorprendente vedere come le persone hanno questo sentimento per il mondo intero.
Certo naturalmente possiamo dire che ogni Paese ha i suoi problemi, per esempio possiamo dire che nel Nord dell’India la gente pensa sempre alla politica, adesso và molto meglio devo dire ed è ridimensionata la cosa, c’è qualcuno che dice che invece continua, ma è vero che nessuno ama sentir dire male di nessun altro, c’è anche questo aspetto, per esempio a Sud invece dell’India sotto questo fiume del Maharastra insomma, la gente è molto più ritualistica ad esempio, quindi esiste tutto un sistema ritualistico anche per sistemare ad esempio il cibo o qualcosa di questo genere che viene eseguito scrupolosamente, oppure hanno anche questa cosa, devono mangiare sempre con una mano sola per una forma tradizionale, e a causa di queste due particolarità questi in Sahaja Yoga non crescono molto comunque dobbiamo ricordarci che queste sono cose che appartengono al nostro passato e che ci stanno tenendo, ci stanno ancora attaccate.

Per esempio nel Nord India se sentite qualcuno che parla male di qualcun altro, tirategli le orecchie e non sentiteli, questo era un principio di Gandi che va benissimo ancora, non state ad ascoltare tutte le chiacchiere che vanno in giro, perché la gente, non si sa il perché, ama sentire i pettegolezzi e tutte le chiacchiere che vengono dette in giro anche per mezzo dei mezzi di comunicazione, come ad esempio sotto il periodo delle elezioni. E quindi tutto questo pettegolezzo che sentiamo va a finire nella nostra testa e alla fine tutti noi ci si mette a comportare nello stesso modo. Quindi a proposito di questo dobbiamo veramente chiedere a tutte le persone del Nord India di non prestare ascolto a nessun tipo di critica, non criticate mai nessuno, a che serve? Vedetelo logicamente, se voi sentite qualcuno criticare a che cosa serve? E ripetendo questa critica a qualcun altro che ci guadagnate? È semplice, fatevi questa domanda: “Io che ci guadagno”? Ma perché poi dover vedere ciò che non và negli altri?

Posso capire, ci può essere qualcuno che vi può ingannare, imbrogliare ecc. ma non fa niente. Semplicemente cercate di non sentire, di non prendere questi commenti nella vostra testa ascoltando questi critici. Così fanno le persone che creano sempre problemi e che si mettono a far circolare delle voci. E comunque tutto questo non vi può danneggiare perché voi avete lo Spirito e lo Spirito non può essere danneggiato in nessun modo. Shri krishna ci ha detto che lo Spirito non può essere distrutto da nessun’arma perché vive eternamente, quindi questa attenzione verso l’Atma, verso lo Spirito ancora manca e quindi i vostri occhi sono ancora rivolti verso l’esterno, essi si rivolgono lontano dallo Spirito ed è per questo che sorgono ancora dei problemi. E quando voi siete uno con il vostro Spirito le cose funzionano perché lo Spirito fa tutto per voi, lo Spirito è connesso direttamente con Dio Onnipotente ed è in connessione con il Potere Onnipervadente che è quello che fa tutte le cose e questo Potere si è manifestato anche in alcune fotografie miracolose che mi sono state scattate.

Io non ho chiesto niente del genere, è accaduto, è semplicemente accaduto, quindi è molto attivo questo Potere, se questo Potere Onnipervadente vede qualcuno che è sottile, che è sensibile, allora agisce per questa persona, quindi negli affari, nella politica, nella famiglia in qualsiasi aspetto della vostra vita, troverete questa Luce. Quindi vedrete che questa Luce è lì che brilla, rispetterete anche la Luce degli altri, quindi l’amore degli altri, rispetterete lo Spirito che splende negli altri. E questo è il motivo per cui avete imparato a rispettarvi l’un l’altro, perché il vostro Spirito è illuminato e lo posso vedere chiaramente. Sono così felice di vedere così tanti di voi quì per il mio compleanno; Io non sò quale sia il significato di un compleanno, però sò che è un’occasione in cui vi posso incontrare, e quindi sono così contenta per questo, e sono molto grata anche a queste persone della “ELIT SOCIALITY “ e agli Organi Politici oggi qui presenti, delle persone molto importanti che sono state elette per delle posizioni molto elevate nella società.

Ci sono anche degli importanti imprenditori, molto famosi, tutti loro devono comprendere il valore della vita spirituale è molto importante per loro di non evitare questo aspetto, poiché essere uno con il proprio Spirito è ciò che più ci appartiene, è la più grande gloria che abbiamo questa di essere identificati con lo Spirito. E veramente non sò come ringraziare tutti voi e ringraziare tutte le persone che sono quì intervenute che hanno parlato bene e tutto quello che vi auguro veramente è una grande crescita nella vostra vita spirituale, e quindi in modo che la vostra spiritualità possa espandersi in tutti gli angoli del mondo e creare il bel mondo di domani.

Che Dio vi benedica