Prima Lettera (Marathi) /senza data (Location Unknown)

(04/2005 traduzione)
S H R I  M A T A J I  N I R M A L A  D E V I
 Vecchia lettera in marathi – 1
Mio caro Modi… (senza data)

Mio caro Modi e gli altri Sahaja yogi,
Infinite benedizioni. Ho ricevuto la tua lettera. Sono molto felice di sapere che il tuo Ida Nadi si è pulito e spero che si sia pulito l’Ida Nadi di tutti, almeno un po’. Qui avevo detto a tutti che avrei lavorato, […]

Vecchia Lettera (Marathi), Il significato del Puja /senza data (Location Unknown)

(10/2009 traduzione)
S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I
Vecchia Lettera in Marathi – Il significato del Puja
(da Nirmala Yoga 12-1)

Mia cara Nirmala
Molte benedizioni.
Ho ricevuto la tua amorevole lettera. Anch’io ho molto gioito del Navaratri puja.
Il puja però è anche un’offerta esteriore. Anche il tuo cuore lo ha suggerito. Ma dovreste capire come ottenere la ricompensa o le benedizioni del puja ed il suo prasad. […]

Consigli alle donne occidentali (Nirmala Yoga, Marzo-Aprile 84) (Location Unknown)

(04/2003 traduzione)
S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I
 Consigli alle donne occidentali
 (Nirmala Yoga, Marzo-Aprile 84)

In Occidente, le donne, essendo intelligenti e istruite, hanno sviluppato una situazione molto complessa intorno a sé. Ciò le ha rese come degli uomini senza virilità, ed ecco perché tutto il loro comportamento diventa estremamente strano. A volte proprio non capisco, ora però ho cominciato a rendermi conto che vogliono dominare gli uomini con il loro modo di essere, […]

Terza Lettera (Marathi) /senza data (Location Unknown)

(04/1996 traduzione)
Terza Lettera di Shri Mataji Nirmala Devi
L’uomo vuole pace, ricchezza, potere, ecc., ma Dio è all’origine di tutto questo. Allora perché non ci dovrebbe essere il desiderio di Dio? Perché non ci dovrebbe essere l’aspirazione e l’ambizione d’incontrare Dio?
Noi dovremmo pregare Dio per la pace e mantenere il desiderio d’incontrare Dio che è pace stessa. Questa dovrebbe essere la differenza nella soddisfazione di un uomo comune e quella di un sahaja yogi.  […]