Lettera

Mumbai (India)





SHRI MATAJI NIRMALA DEVI

Lettera

Bombay, 20 Marzo 1976




La prima traccia del sentiero viene delineata dal primo ricercatore; essa deve essere realizzata con grande cura e amore, e quando tutta la mappa è pronta voi sapete qual è il percorso più breve. Questa conoscenza, che fornisce un aiuto molto più veloce, diviene poi parte dell’inconscio. L’inconscio ha il compito di registrare ogni scoperta dell’essere conscio e la applica secondo le scoperte dei sahaja yogi e dell’Adi Shakti.