Lettera (Hindi)

London (England)

Feedback
Share

 

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I

Lettera (Hindi)

56 Ashley Gardens, Londra (GB), 9 Settembre 1977


1977-0909_letter

[Traduzione dall’hindi di una lettera scritta da Shri Mataji ad un sahaja yogi indiano che fa parte della collettività di Francoforte]

Mio caro figlio Anil,

Ho ricevuto la tua lettera e sono stata felicissima di leggere che hai portato Sahaja Yoga ad Abu Dhabi[1].

Sì, la risposta alla tua domanda è che il vero nome di Sahaja Yoga è “Antar Yoga” (lo yoga della trasformazione interiore).

In questo yoga avviene una trasformazione istantanea degli esseri umani e soltanto con la trasformazione esso inizia a dare benefici.

E solo allora lo yogi può progredire.

La vita di un essere umano si basa sul fondamento del dharma. Come si può definire qualcuno che ci dica di costruire una casa solida su fondamenta melmose?

Come puoi comprendere, si tratta di buon senso. Il vantaggio di Sahaja Yoga è che, comunque siano le fondamenta, possono essere corrette anche dopo che la casa è stata edificata.

La sola cosa necessaria è la volontà di farlo.

Sahaja Yoga è molto potente e, allo stesso tempo, altrettanto amorevole.

Per questo motivo, usandolo o praticandolo saremo noi i soli a beneficiarne, non Sahaja Yoga.

Avevo inviato una lettera per Nikkoo ma probabilmente non l’ha ricevuta, poiché Pramila ha traslocato ed io avevo spedito la lettera al suo indirizzo.

Spero che anche tu stimerai te stesso tanto quanto ti ama e ti rispetta tua Madre.

Ti ho risposto in ritardo a causa dei miei numerosi impegni.

[Pubblicata da Anil Sharma]


[1] La capitale degli Emirati Arabi Uniti.