Saptami – Settima Notte di Navaratri, La relazione fra la Kundalini e Shri Kalki Mumbai (India)

SHRI MATAJI NIRMALA DEVI Saptami – Settima Notte di Navaratri La relazione fra la Kundalini e Shri Kalki Mumbai (India), 28 Settembre 1979 Oggi parlerò in inglese, come avete chiesto. Anche domani probabilmente dovremo usare questa lingua straniera. L’argomento di oggi è la relazione tra la Kundalini e Kalki. La parola Kalki è in effetti un’abbreviazione della parola Nishkalanka. Nishkalanka ha lo stesso significato del mio nome, Nirmala, ossia pulito, senza macchia. Qualcosa che è pulito e immacolato è Nishkalanka, senza macchia. Ora, questa incarnazione – descritta in molti Puranai – verrà sulla terra su un cavallo bianco, nel villaggio chiamato Sambhalpur. È molto interessante notare come la gente prenda tutto alla lettera. La parola sambhala, – bhal è la fronte – indica questo livello (la fronte, ndt). Ciò significa che Kalki è situato sul vostro bhala. Bhala è la fronte e qui Egli nascerà; questo è il vero significato della parola sambhalpur. Fra (l’avvento di) Gesù Cristo e la Sua incarnazione distruttiva di Mahavishnu chiamata Kalki, c’è un periodo, concesso agli esseri umani per correggersi, per poter entrare nel regno di Dio, che nella Bibbia è chiamato Ultimo Giudizio. Significa che verrete giudicati, verrete giudicati tutti, su questa terra. Si dice che la popolazione mondiale sia ai massimi livelli, perché tutti, praticamente tutti coloro che aspiravano ad entrare nel regno di Dio sono nati nei tempi moderni ed altri nasceranno molto presto. Questo è il periodo più importante perché Sahaja Yoga è l’Ultimo Giudizio. È fantastico a dirsi, ma Read More …