I poteri concessi ai sahaja yogi e come mantenerli

(India)

1980-01-27 Powers Bestowed Upon Sahaja Yogis & How To Maintain Them, Bordi, India, 33' Download subtitles: EN,IT,PL,PT,TRView subtitles:
Download video (standard quality): Transcribe/Translate oTranscribe

Feedback
Share
(02/2017 SOTTOTITOLI)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I

I poteri concessi ai sahaja yogi e come mantenerli

Bordi (India), 27 Gennaio 1980


Ieri vi ho detto che dobbiamo conoscere i poteri che abbiamo e i poteri che possiamo ottenere.

Prima di tutto dovremmo sapere quali poteri abbiamo, e dovremmo anche sapere come preservarli e quali altri poteri possiamo conseguire molto facilmente.

Il primo potere che ottenete dopo la Realizzazione è il più grande sulla Terra. È il potere di Shri Ganesha. Solo Lui può svolgere il compito che voi svolgete oggi, ed è il potere di alzare la Kundalini.

Nessuno finora, nella storia della spiritualità, aveva mai alzato la Kundalini in così breve tempo come fate voi. Essa si muove sotto le vostre dita; è proprio il potere di Shri Ganesha che vi viene concesso.

Nel momento in cui date la realizzazione, anche se siete bloccati in qualcuno dei vostri chakra, o se avete qualche problema, persino se siete un po’ posseduti, anche se non siete sahaja yogi granché bravi, anche se non siete granché arresi a Mataji, anche se non vi sentite molto in obbligo verso Sahaja Yoga, nonostante ciò la Kundalini sale sotto le vostre dita.

Questa chiave di Ganesha vi viene data da Shri Ganesha stesso in voi, per darvi la fiducia, la sicurezza di poter alzare la Kundalini, senza però la sensazione di essere voi a farlo.

Se andate avanti senza arrendervi a Sahaja Yoga, dopo un po’ di tempo perderete questo potere molto velocemente.

L’altro potere che avete è che, nel risvegliare la Kundalini di qualcuno, potrete notare che nel momento in cui si alza non ci sarà alcun tipo di ostacolo.

Qualsiasi possano essere gli ostacoli intorno, ad esempio se nella casa accanto c’è una persona posseduta, in quel momento non vi disturberà. Nella vostra famiglia potrebbe esserci un individuo negativo, ma nel momento in cui alzate la Kundalini, sarà tenuto quieto.

Quando muovete con la vostra mano la Kundalini, usate il potere più grande.

Non so quanta shraddha (fede) abbiate riguardo a voi stessi e al potere che avete.

In quel momento, nessuno ostacolerà in alcun modo la vostra mano, assolutamente. Nessuno tratterrà né toccherà la vostra mano, nemmeno per sbaglio.

Il secondo potere che avete quando alzate la Kundalini è che, quando alzerete la vostra Kundalini, attrarrete completamente l’attenzione dell’altra persona all’interno, come un magnete; e così dovreste comprendere che potete alzare la vostra Kundalini in qualsiasi momento vogliate.

Se, supponiamo, quando alzate la Kundalini c’è molto rumore, ci sono disturbi di ogni genere –ad esempio viaggiate in treno e si sente il rumore del treno, o accade qualche altra cosa simile – in quel momento la vostra attenzione non sarà distratta, e l’attenzione di chi sta ricevendo la realizzazione da voi non sarà attratta da cose esteriori, nel momento in cui state alzando la Kundalini.

Ciò significa che voi potete dare la realizzazione in qualsiasi momento, perché in quell’istante risiedete nel loto ed esso è chiuso.

L’altro potere che avete, al momento di Kundalini jagruti (risveglio), è che nessun sentimento vile si manifesterà in voi. Persino se siete posseduti, nel momento del risveglio della Kundalini non avrete sentimenti bassi, impuri, nei confronti della persona alla quale state dando la realizzazione.

Magari prima e dopo, ma non durante: quando date la realizzazione, questi sentimenti impuri non vi si presenteranno. In modo automatico: non dovrete fermare la vostra mente, funzionerà automaticamente. Sarete assolutamente soddisfatti; anche se siete affamati, non sentirete fame o alcun bisogno fisico, nel momento in cui date la realizzazione.

Non vi sarà nessun genere di distrazione, non farete niente che non sia dignitoso, nel momento in cui alzerete la vostra mano (per dare la realizzazione, ndt), perché siete stati benedetti con la dignità.

Nel momento in cui alzate la Kundalini non scherzerete mai, né vi prenderete mai gioco di qualcuno, né sarete frivoli: automaticamente.

Provateci: non funzionerà.

Questi sono i vostri poteri di supporto. Tutti questi cinque poteri che ho descritto sono solo una minima parte delle migliaia di altri, ma sono i cinque poteri di Shri Ganesha.

Questi poteri possono essere mantenuti se cercate di seguire Shri Ganesha. La Sua qualità principale è che non conosce nessun altro Dio o nessun altro più grande di Sua Madre. Totale dedizione e completa obbedienza alla Madre.

Intendo dire che in qualche modo Egli è fatto di quella obbedienza. Totale amore e totale affetto per la Madre. Egli non discute, non fa domande, non fa nulla e, in questo modo, questi poteri in Lui sono espressi al massimo. Se discutendo con me pensate di guadagnarci, vi sbagliate di grosso. Dovete compiacermi.

Anche Ganesha cerca di compiacermi ogni minuto. È un fatto. Quindi, per favore, non cercate di dispiacermi. Io posso non dire nulla perché esteriormente non lo faccio, ma i vostri poteri si ridurranno.

Il quinto potere di Ganesha è il potere della saggezza e che, qualsiasi cosa Egli conosca, può disegnarla e trascriverla. Voi avete anche questo potere. Quando alzate la Kundalini, parlate a quella persona in modo tale che essa diventa saggia. E le parlate anche soltanto di ciò che è saggio e, inoltre, scrivete o le mostrate figure che sono automaticamente corrette.

Anche se non ve ne ricordate, le vostre figure si riveleranno corrette.

Adesso i tre poteri dell’Adi Shakti agiscono in voi.

Uno vi concede la longevità ed una chiara idea dei vostri desideri. Se i vostri desideri sono corretti, tutti i vostri desideri vengono esauditi da questo potere; tutti i vostri desideri, tutti!

Ma per prima cosa si dovrebbe sapere che i desideri dovrebbero essere corretti.

Per esempio, adesso i sahaja yogi vogliono un loro ashram. Perché e per cosa lo vogliono? Quanti sono disposti a vivere in ashram?

Quanti porteranno i loro figli in ashram?

Quanti rinunceranno alla loro casa privata e porteranno mogli o mariti che non sono sahaja yogi in ashram?

E quanti vogliono l’ashram soltanto perché avranno un posto dove vivere a basso prezzo? Qual è lo scopo di avere un ashram?

Ne siete sicuri? Siete riusciti a scoprire perché volete un ashram?

Se i vostri desideri sono onesti, saranno esauditi, assolutamente, al cento per cento.

Questo potere potete ottenerlo soltanto facendo un bandhan sul vostro cuore.

Qualsiasi desiderio abbiate, esprimetelo e mettetelo nel vostro cuore. Significa chiedere dal cuore. Fategli un bandhan per sette volte e il lavoro sarà fatto.

Ma non usatelo per cose insensate, perché se lo usate per delle sciocchezze, questo potere si dileguerà. Usatelo per qualcosa di speciale, di livello superiore.

Con il vostro secondo potere incontrerete automaticamente persone erudite e che sono sahaja. Leggerete anche libri che sono sahaja. Anche se dovete leggere altri libri, sarete in grado di discernere i libri adatti da quelli che non lo sono. E in questo modo arricchirete la vostra mente. Quando vi metterete a parlare, la gente rimarrà stupita. Chi non ha mai parlato (in pubblico, ndt) parlerà benissimo.

Chi non ha mai saputo nulla di poesia scriverà poesie. Molte cose accadranno anche nel campo dell’arte. Chi non conosceva l’arte riuscirà meravigliosamente in campo artistico.

Ma con il primo potere, che è il potere dell’Adi Shakti o di Mahakali, attirate l’amore di tutte le persone intorno. Tutti si sentiranno magneticamente attratti verso di voi. E sarete sempre guidati da grandi anime e da angeli.

Se vi imbattete in qualcuno che sta andando incontro ad un incidente, gli impedirete di percorrere quella strada. Se siete voi coinvolti in un incidente, si salveranno tutti. Raramente avrete incidenti e, se ne avrete, non vi farete molto male. Stupefacente!

Tutti questi poteri vi arrivano perché siete figli dell’Adi Shakti. L’intero universo del sottile Potere divino si prende cura di voi individualmente. Siete tutti contrassegnati, il segno è su di voi, voi portate quel segno ed Essi si prendono cura di voi.

Questo potere del desiderio è il potere che vi protegge. In ogni modo possibile vi guida, si prende cura di voi, vi dà pace.

E questo potere vi conferisce una straordinaria fede in Sahaja Yoga. Alla fine diventate colmi della gioia di Sahaja Yoga e apprezzate soltanto Sahaja Yoga. Per voi, tutto è Sahaja Yoga.

Ma a volte, sapete, ci identifichiamo con il nostro ego e pensiamo che il nostro ego sia Sahaja Yoga, l’ho visto spesso.

Alla gente piace perché si identifica con il proprio ego. Dovrebbe (invece) esserne separata (dall’ego, ndt) e (Sahaja Yoga, ndt) dovrebbe essere portato nella nostra vita. Nella nostra vita quotidiana, quando ci incontriamo fra noi, quando parliamo fra noi, si dovrebbe sentire quella gioia, un’increspatura che scende, un’altra che sale, un’altra ancora che scende, come si vede nel mare. Fondendoci con gli altri. Questo potere è in voi e agisce in continuazione in modo tale che siete amati e accuditi.

Con il potere centrale vi ho detto che darete la realizzazione alle persone. Sarete in grado di diagnosticare lo stato dei loro chakra. Sarete in grado di correggere i vostri chakra. Tutto ciò avviene grazie al vostro potere centrale.

E, soltanto grazie a questo potere, avete un potere straordinario sulla vostra volontà. Se deciderete di essere così lo sarete. Se desidererete di essere felici lo sarete. La trasformazione sarà alla vostra portata. Potrete trasformarvi senza alcuna difficoltà; funzionerà, se userete il potere centrale di Mahalakshmi.

Naturalmente otterrete migliori posti di lavoro, più denaro e migliori prospettive; però non troppo, (bensì) abbastanza da sentirvi molto soddisfatti, affinché la vostra attenzione sia più al centro.

Tutti gli altri poteri di Mahalakshmi li otterrete in seguito.

Ci sono molti altri poteri di Mahalakshmi che dovete ottenere, ma per questo la vostra Sushumna (nadi) deve essere molto purificata. A tal fine dovete sviluppare il distacco nella vita.

Finché non svilupperete il distacco, i poteri più profondi di Mahalakshmi non si manifesteranno. Per esempio, anche nelle cose più piccole, come avere una connessione con me, anche in questo occorre il distacco.

Anche farsi avanti per eseguire l’Aarti o qualcos’altro, dicendo che dovete farlo voi; anche invitarmi a cena o qualcos’altro; ogni piccola cosa che (pensate di) dover fare voi, anche questo è attaccamento. Se accade, benissimo; se non avviene, va bene lo stesso.

Voi dovete invitarmi a venire, ma se io non posso venire, non dovrebbe esserci la minima sensazione di infelicità, bensì dovrebbe essere accettato come parte di esso (forse il distacco, ndt). Questo distacco deve essere sviluppato per il vostro potere di Mahalakshmi.

A quel punto andate oltre. Il vostro tempismo sarà attuato in modo assolutamente perfetto, non dovrete guardare che ore sono. Il tempo vi apparterrà. In qualsiasi momento andrete, vedrete che tutto funzionerà bene. Per preservare questo potere sul tempo, non dovete affrettarvi troppo, non dovreste essere schiavi dell’orologio. Lasciate andare.

Non siate ostinati in nulla. Non ha importanza: se sono le dieci, bene; diversamente, se sono le dieci e un quarto, non importa. Lasciatevi semplicemente trascinare dal flusso di Sahaja Yoga. Se funziona, benissimo; se non funziona, va bene lo stesso. Fate così.

Solo allora vi sorprenderete di come questo potere di Mahalakshmi migliori; e le benedizioni di questo potere sono straordinarie.

Allo stesso modo avete milleuno poteri già risvegliati in voi. Ad esempio, nel Vishuddhi chakra avete sedicimila poteri, e tutti questi sedicimila poteri sono risvegliati in voi oggi, così come siete.

Sedicimila poteri sono risvegliati in voi così come siete oggi. Però non capite che, quando parlate, siete dei sahaja yogi e state parlando con tutti questi poteri.

Quando mangiate, voi non comprendete che questa lingua appartiene ad un sahaja yogi; non dovreste desiderare nulla ardentemente.

Se, ad esempio, a qualcuno piace il tè, ne berrà quindici tazze. Non va bene. Se gli piace qualche cibo particolare, non mangerà nient’altro. Pensare continuamente troppo al cibo, chiedere cibo e organizzarlo in continuazione, danneggia molto gravemente il vostro Vishuddhi.

Anche sparlare e lamentarsi con me di qualcuno rovinerà il vostro Vishuddhi.

Se c’è qualche motivo, se ve lo chiedo io, allora va bene, ma sparlare in continuazione gli uni degli altri danneggerà il vostro Vishuddhi.

Se possibile, cercate di parlare bene degli altri, sempre. Parlando bene di qualcuno, aiuterete voi stessi e l’altro. Se ad esempio, diciamo, un certo signor X viene a dirmi qualcosa contro il signor Y, rimango stupefatta, perché il signor Y è già venuto a dirmi che il signor X è una brava persona. Allora dico al signor X: “Perché parli così del signor Y, che invece ti ha elogiato?”. Così lui rimane completamente scioccato e non sa come rispondere.

Quando giudicate gli altri, dovreste rendervi conto che siete giudicati da Dio. Se giudicate gli altri, Dio ha giudicato anche voi. E, nel Suo giudizio, i voti che attribuite a voi stessi e che attribuite agli altri, non saranno assolutamente consultati. Sarà il Suo giudizio a decidere a che punto siete.

Alcuni di coloro i quali sono oggi in Sahaja Yoga, potrebbero pensare di essere grandi sahaja yogi, persone straordinarie, ma magari non lo sono. Mentre chi non si considera niente di grandioso, ma vuole sviluppare e migliorare la propria shakti, potrebbe essere la persona che occupa una posizione molto elevata.

Perciò, in queste circostanze, non ci si dovrebbe mai vantare né avere una considerazione sbagliata, falsa di se stessi. Questo è il modo in cui potete preservare molto meglio i poteri del vostro Vishuddhi.

Se vi mettete a sparlare degli altri tra voi… Inoltre ho visto persone che si mettono a discutere di me e lo fanno in modo molto strano.

Penso che il modo migliore di affrontare il problema sia non parlare di me e, se dovete parlare, sappiate che deve essere assolutamente in positivo, diversamente danneggiate voi stessi e gli altri.

A quel punto non addossatene a me la colpa.

Ecco perché i vostri problemi di Vishuddhi chakra aumentano e continuano ad aumentare. Soprattutto quando cercate di confondervi e litigare con voi stessi e pensate che Sahaja Yoga abbia avuto un vantaggio dal vostro arrivo, bloccate il Vishuddhi. Siete voi che ci avete guadagnato, non Sahaja Yoga. Sahaja Yoga si regge da solo, non ha bisogno del vostro aiuto. Se c’è la Verità, accettandola siete voi ad essere innalzati, è la vostra posizione a migliorare, non la posizione della Verità.

Quindi, questa idea di aver fatto in qualche modo un favore a Sahaja Yoga, o di aver fatto un favore a Dio venendo da Lui, deve uscirvi subito dalla testa. Questa idea deve andarsene. Questo (modo di pensare) rimetterà sicuramente la vostra testa sottosopra e la vostra Kundalini tornerà alla sua posizione iniziale.

Mantenere a posto il vostro Vishuddhi non è facile secondo molti. Ma è la cosa più semplice quando vi mantenete nello stato di testimonianza. E questo è possibile se, dopo la realizzazione, sviluppate l’abitudine di porre qualsiasi cosa fate, volete o affrontate, in nirvicharita, in consapevolezza senza pensieri. Se iniziate con quella abitudine, vi stupirete che il vostro stato di testimonianza migliorerà e che vi eleverete nel vostro essere.

È molto importante comprendere che, senza trasformazione, non avete significato.

Qualsiasi cosa siate stati è stata inutile, di nessun vantaggio. Comunque vi trasformiate almeno servite a qualcosa. Quindi, qualsiasi cosa siate stati, non identificatevi con essa. Ma comunque dobbiate diventare, cercate di diventarlo.

E avete questo potere per cui diventerete qualsiasi cosa desideriate. Alcuni però sono così strani che, se si chiede loro cosa vogliono essere, risponderanno che vogliono essere asini. Tutta questa gente sciocca e stupida non va bene per Sahaja Yoga, dovete capirlo una volta per tutte.

Non serve a niente inseguire questi stupidi totalmente privi di buon senso e che sono casi persi. Torneranno in seguito. Ma voi mettete l’attenzione sulla positività e non sulla negatività.

Ho visto che di solito le persone negative si rivolgono sempre ad altre persone negative. Se c’è una persona negativa, un’altra persona negativa andrà subito a parlarle, a conoscerla, avrà simpatia per quella persona, le piacerà, ci sarà di tutto.

E il primo segno è che una persona così è completamente posseduta dalla negatività. Bene. Se vi è successa una cosa simile come essere posseduti o lasciarvi impressionare da questa gente negativa, siete fuori.

O siete nel mare o ne siete fuori. Come potete essere in entrambe le situazioni? È meglio uscirne e risparmiare gli altri.

Ma se volete stare nel mare, dovete sapere che occorre saper nuotare e dovete essere fieri di nuotare; diversamente non ha significato, non serve a nulla.

Adesso avete poteri curativi, lo sapete, potete curare gli altri. Ma non lasciatevi coinvolgere in questa confusione, perché lì Mahamaya fa la Sua parte! Se scopro che si sta facendo strada nella vostra mente l’idea di lasciarvi coinvolgere molto in qualche caso particolare, relativo a vostro cognato, suocero, suocera, io lo fermerò, altrimenti vi caccerete nei guai.

Se iniziate a guadagnare denaro (da Sahaja Yoga, ndt) io lo fermerò. Farò molte cose per fermare tutto ciò. E allora non potrete avere quel potere in voi.

Al contrario, soffrirete parecchio, perché non sapete come proteggervi da tutte queste negatività.

Quindi devo chiedervi, prima di mettervi a curare gli altri, di curare innanzitutto voi stessi completamente; e inoltre potete usare le mie fotografie per curare gli altri.

Ma dovete rendervi conto che c’è una idea molto sottile negli esseri umani, per cui desiderano che tutti dicano: “Oh, tu sei straordinario, hai curato così tanta gente!”, in modo molto sottile, su una base molto sottile. Quindi non ci si dovrebbe preoccupare di tutte queste cose. Ci si dovrebbe mantenere completamente distaccati da esse.

Infatti, per uno o due giorni, o diciamo per circa un anno, la gente accorrerà da voi a chiedervi di curare le persone; e alla fine vi renderete conto di non avere ottenuto niente, erano tutte bolle, tutte perse e completamente svanite nel nulla.

Quindi non curate nessuno. Se dovete curare le persone, per favore date loro la fotografia ed invitatele a lavorare con essa. Avete il potere di usare la mia fotografia e di darla agli altri.

Avete molti poteri che di solito le persone comuni non hanno, perché io a loro non dico molte cose che dico a voi. Pertanto siete persone di qualità rarissima e con una rara benedizione.

Adesso andate a casa a scrivere quanti poteri avete e ne scriverete un libro completo! Credetemi.

Dio vi benedica tutti.

Cercate di preservare tutti i vostri poteri. Rispettate voi stessi. Voi siete una lampada con una fiamma ardente che illumina la mente degli altri.

È una cosa davvero straordinaria: prima nasceva una persona così fra milioni, miliardi di persone, e adesso qui siete così tanti. Ma se non crescerete qualitativamente, sarete casi senza speranza. Quindi dovete migliorare la vostra qualità.

Dovete tutti migliorare la vostra qualità, individualmente. Senza criticare gli altri, senza guardare agli altri, ma individualmente dovreste comprendere le vostre capacità, quanto avete dato agli altri e quanto avete davvero manifestato di ciò che avete ricevuto.

Voi avete controllo sul sole, sulla luna, sulle onde, sul mare e su tutte queste cose: l’avete. Ma per questo dovete fare un po’ di più, e ve lo dirò un’altra volta.

Adesso non voglio che controlliate tutte queste cose e che stiate seduti in cima ad un poggio a mettervi in mostra. La cosa migliore è che lo facciate funzionare prima sugli esseri umani e poi io vi darò tutto questo… (si corregge) ve lo svelerò.

Voi li avete già risvegliati (questi poteri, ndt) ma non vi ho svelato il trucco di come utilizzarli. Quindi è meglio che lo tenga per me (risate).

 

Dio vi benedica tutti.