Nirmala Vidya (Estratto)

Rahuri (India)

Feedback
Share

Nirmala Vidya (estratto), Rahuri (India), 31 Dicembre 1980.

E’ un potere speciale attraverso il quale viene fatto tutto il lavoro divino, persino il perdono. Quando dite: “Madre, perdonaci”, la tecnica attraverso la quale vi perdono è “Nirmala Vidya”.

Anche la tecnica con la quale vi amore Nirmala Vidya. Anche la tecnica attraverso la quale tutti i mantra si stanno manifestando e hanno effetto è Nirmala Vidya. “Nirmala” significa pura, “Vidya” significa conoscenza: Nirmala Vidya dunque vuol dire “la Conoscenza più pura” o la conoscenza delle tecniche che da essa provengono.

L’energia crea delle spire, assume diverse configurazioni attraverso le quali agisce estraendo tutto ciò che è indesiderato, impuro e riempie con il suo stesso potere il vuoto che si è così creato. E’ una tecnica divina che non posso spiegarvi completamente perché il vostro strumento non è in grado di eseguirla, anzi non ne avete proprio lo strumento. Ma guardate quanto è sottile. Basta che diciate “Nirmala Vidya” per invitare quel potere, l’intero potere, tutto il complesso delle sue tecniche a occuparsi di voi; ed esso lo fa. Non avete di che preoccuparvi. E’ una cosa che non succede mai, in nessun governo, in nessuna parte del mondo. Dovete solamente rivolgervi al “governo” e questa tecnica comincerà ad agire nell’universo tutto intero, in ogni cosa creata. Essa è chiamata Nirmala Vidya.

Quando, arrendendosi ad essa, se ne acquista padronanza, essa ci obbedisce completamente, totalmente. Questa tecnica è proprio Ganesha Shakti, la Shakti dell’innocenza, è quel potere che si chiama innocenza. E’ tutto il potere, perché è innocenza. Dunque l’innocenza prende il controllo e dirige. Questo il meccanismo, ecco come funziona.

Questa Ganesha Shakti comincia a salire e diventa Para Shakti, cioè “oltre il potere”, poi diventa Madhyama e via dicendo, arriva fino al lato sinistro del Vishuddi dove ci “sentiamo” colpevoli. A causa della vostra natura colpevolizzata dite cose dure, aspre.

I problemi del left Vishuddi vengono dai problemi alla Ganesha Shakti. Ganesha è quanto di più dolce possiate immaginare. Basta guardare Shri Ganesha perché il “Kavtuk”, l’ammirazione innocente cominci a fluire. E’ sufficiente pensare a lui per sentirsi felici. Questa innocenza diventa durezza quando si hanno problemi al left Vishuddi; per superarli tutti voi dovete usare parole dolci. Il vostro linguaggio dovrebbe essere dolce nei confronti di tutti ed in particolare bisognerebbe parlare dolcemente con la propria moglie. La dolcezza curerà il vostro Vishuddi. Parlate sempre molto dolcemente, cercate di trovare tutte parole dolci. Rivolgersi dolcemente agli altri è il modo migliore per curare i nostri sensi di colpa. Il fatto di parlare duramente, forse, è solo frutto dell’abitudine o perché in questo modo vi sentite soddisfatti; ma subito dopo aggiungete “Oh Dio, ma che ho detto?…” E questa è la colpa più grande. Bisogna sempre cercare di trovare parole dolci. Ora gli uccelli stanno cinguettando. Nello stesso modo dovete imparare tutti quei suoni attraverso i quali, grazie alla dolcezza, rendete felici le persone. E’ molto importante, altrimenti se il problema al left Vishuddhi si sviluppa troppo, assumerete un modo di parlare con le labbra distorte verso sinistra.

Il Flusso prosegue più in alto fino all’Agnya Chakra dove la Ganesha Shakti diventa il più grande potere, quello del perdono. Poi sale ancora nell’area limbica e il Ganesha Shakti va oltre Surya. Lo stesso accade con il Super Ego dove il potere è quello della Luna, e la Luna è lo spirito. Il Flusso si manifesta totalmente come Spirito quando finalmente si siede sulla testa di Sadashiva, perché i due sono la stessa cosa. Vedete come è bella tutta l’evoluzione del Ganesha Shakti. questo modo il nostro stesso desiderio diventa lo spirito, desiderio e lo spirito diventano una cosa sola. Questo talvolta è molto difficile da raggiungere.

Tutti quelli di voi che hanno problemi di left Vishuddi, avranno compreso che quando parlano duramente, non sono loro a parlare. No, perché voi siete lo Spirito, e lo Spirito non può dire cose dure e distruttive. Parlerà duramente solo quando deve rimodellare un poco le persone. Ma voi non assumetevi questo compito. Sarà fatto da qualcun altro.