Programma Pubblico, La Madre

New Delhi (India)

1983-02-01 Heart: the Chakra of the Goddess, New Delhi, India, DP, 101' Download subtitles: EN,PT,RUView subtitles:
Download video (standard quality): Download video (full quality): View and download on Vimeo: View on Youku: Listen on Soundcloud: Transcribe/Translate oTranscribe

Feedback
Share

“La Madre”, Delhi (India), 1 Febbraio 1983.

Il chakra della Dea risiede dietro lo sterno, nella spina dorsale. Questo chakra è situato sopra il “Bhavasagàra”, sopra il Void, come lo chiamiamo in Sahaja Yoga. E il ponte che deve essere attraversato dai bhaktas, dai ricercatori, è sorvegliato da Lei. Lei è Colei che aiuta i suoi bambini ad attraversare quel passaggio quando ci sono delle forze negative che cercano di attaccare il ricercatore.

Questo chakra è situato dietro lo sterno, come vi ho detto. Durante l’infanzia gli anticorpi sono prodotti dallo sterno. Questi sono i guerrieri o i “ Sainikas” della Devi. Fino ai 12 anni questi crescono e si moltiplicano, e alla fine si distribuiscono per tutto il corpo e l’essere umano è reso così capace di affrontare qualsiasi tipo di attacco ( su di lui).
Questi anticorpi sanno come combattere. Essi sono molto sicuri di sé. E sanno chi sono i loro nemici. Essi hanno tutti questi messaggi incorporati in loro stessi. Così quando gli elementi Anti – Dio entrano nella persona attraverso un qualsiasi processo, per esempio il cibo, le parole, l’azione, attraverso persone demoniache o magia nera, questi anticorpi si combinano tra loro e combattono gli invasori.

Coloro i quali non hanno il cuore centro ben sviluppato soffriranno di una grande insicurezza per tutta la loro vita. Quando sono bambini si cerca di controllarli con la paura; questi bambini in seguito diventano molto insicuri. Hanno paura del buio, della notte. Alcuni hanno paura di ogni cosa. Siccome gli anticorpi che sono prodotti nel corpo, non sono in numero sufficiente, questo centro diventa molto debole e la persona si sente estremamente insicura. In seguito , quando il bambino va a scuola o quando cerca di elaborare qualcosa per il futuro, allora anche la fiducia in se stesso può essere turbata dai genitori, insegnanti o gente di fuori. Così è molto importante capire i bambini mentre crescono.

In occidente analizzano qualsiasi cosa e provano a disporre gli essere umani in compartimenti. Prima di tutto il bambino, secondo loro, non ha innocenza ed è estremamente egoista. Secondo, l’adolescenza, pensano che sia molto arbitraria, che sia uno stato d’animo. In India non conosciamo nemmeno l’esistenza della adolescenza. Adesso queste persone adolescenti formano un gruppo e cominciano a criticare o a prendersi gioco dei più anziani. Ciò comincia molto presto. Prima si prendono gioco degli insegnanti, poi dei parenti, poi di tutte le persone più grandi di loro. Il loro cervello comincia a diventare estremamente attivo perché guardano troppa Tv o cose del genere, ed in seguito cominciano ad una età ancora giovane, a comportarsi in maniera talmente violenta che nemmeno si può immaginare.

Abitavo a 25 miglia da Londra. E ogni volta che andavo a Londra vedevo qualche bambino fare qualche danno da qualche parte. Un giorno alcuni di loro entrarono nel mio scompartimento e cominciarono a strappare le tendine, infilare i loro coltelli nelle poltrone e a squarciare la tappezzeria. Stavo seduta e guardavo. Allora dissi: “ Adesso siete stanchi ? Per piacere sedetevi . Qual’ è il vostro problema ? “ Loro dissero: “ Siamo molto arrabbiati” Io dissi: “ Per cosa? Perché siete arrabbiati? “ Loro dissero: “ Siamo solo arrabbiati.” “ Ma dovete essere arrabbiati per qualcosa.”
Erano bambini che sicuramente andavano in buone scuole, indossavano vestiti ben fatti. Così, quando il treno si fermò, chiamai il controllore e lo informai che questi ragazzi avevano fatto teppismo nello scompartimento e che avrebbe fatto bene a dare un’occhiata. Egli entrò e disse che quella era una cosa comune. E così, in una maniera o nell’altra li portò fuori.

Ma la sola cosa che sentii è che ciascuno di loro aveva il proprio cuore centro bloccato. La Kundalini informava che avevano bloccato il cuore centro. Ma quando loro mi videro si sedettero. Erano calmi, mi ascoltarono. Misi a posto il loro cuore centro. La maggior parte di loro disse: “ Siamo arrabbiati con le nostre madri .” “ Ma perché ?” “ Perché i nostri fratelli sono arrabbiati.” “ Ma perché i vostri fratelli sono arrabbiati ?” Così scoprii che Freud aveva diffuso queste strane idee contro la Madre. La Madre stessa, potete immaginare ? Che attività anti – Dio è questa ?

Per un indiano la Madre è la prima cosa. Ogni Indiano. In quanto il loro senso di sicurezza risiede nella Madre. Anche se il padre ha un temperamento aggressivo, è arrabbiato, comunque dipendono dalla Madre. Poichè la Madre sa quando arrabbiarsi. E’ lei che ha la discriminazione. E lei è colei che li protegge.

L’idea della Madre in occidente è stata completamente rovinata e questo è il motivo per cui i bambini di questo paese si sentono così insicuri, e quando crescono si sentono estremamente insicuri. Non ci crederete ma stanno sempre a lucidare , a pulire le loro case ma nemmeno un ratto ci entrerebbe.
E se devono parlare con qualcuno, lasciano la persona fuori e parlano da dentro.
Specialmente a Londra perché hanno letteralmente paura. Nessuno ci crederebbe, gli Inglesi, quelli che ci hanno governato, hanno così tanta paura. Hanno paura l’uno dell’altro, hanno paura di loro stessi. La causa è che il loro cuore centro è assolutamente debole.

Vi ho detto che la principale ragione deriva dalle insicurezze familiari. Il bambino non sa, quando torna da scuola, se sua Madre sarà là o sarà uscita. Essi non hanno madri che possono sopportare tanto i loro mariti, che sorridono e che non mostrano alcun segno di sofferenza ai loro bambini. Ma le madri, in questo paese, da ciò che ho visto, cercano sempre di usare i loro bambini per ogni sorta di ricatto emotivo, si può dire. Esse cercano di torturare il bambino dicendogli tutto ciò che il marito fa con loro e qualsiasi problema esse stiano affrontando. Così il bambino non si sente sicuro della Madre. Ciò comincia ad una età molto giovane ed è cosi che il bambino diventa estremamente negativo e di lato sinistro. Sente di essere nato in un posto pieno di odio, insicurezza e di paura.

Quando i Bhaktas nascono in quei paesi, anche loro sono allo stesso modo. Siccome devono andare da un Guru, il Guru, come già risaputo, li tortura o estrae tutto il loro denaro, prende il loro “pareeksha” , fa loro dei test e talvolta li lascia da soli, senza niente addosso, in mezzo alla strada.

Ma nel nostro paese la Dea si è incarnata molte volte. Lei ha preso qui la Sua nascita migliaia di volte, in qualunque modo i Bhaktas la chiamassero quando erano bersagliati dalle forze negative Lei veniva su questa terra e li salvava. Queste cose venivano semplicemente accettate dalla gente, ma mai accettate realmente nei loro cuori. La gente pensava che fossero delle storie mitologiche, che la Dea venisse su questa terra e che Lei cercasse di salvare le persone. Non potevano credere che ci potesse essere una Shakti (Potere) che poteva nascere, che poteva combattere questi orribili rakshasas, ucciderli e salvare i Suoi bambini, i Suoi bhaktas, dall’agonia. Era troppo.
Ma oggi in Sahaja Yoga, avete visto che quando la Kundalini sale e si ferma al cuore centro, dovete dire il mantra a “ Jagadamba” e la Kundalini sale. Ciò significa che Lei risiede nel cuore centro e che quando Lei viene venerata la Kundalini sale. Questo centro ha 12 petali. Ma la Dea ha migliaia di mani e di occhi. Lei ha 16.000 nadi (canali) che le permettono di far funzionare i suoi differenti aspetti illuminati. Ma la prima cosa che ha da fare, attraverso la sua generosità, la sua bontà, compassione e pazienza, è di assorbire i peccati ( Papavimochini) degli esseri umani.

Uno dei detti della Bibbia era : “ La ricompensa della paura è il peccato”. Oppure potete metterla in un altro modo: “ La ricompensa del peccato è la paura.” Se avete paura state commettendo peccato contro voi stessi e contro Dio. Poiché se Madre è l’Onnipotente e Lei può risolvere tutti i vostri problemi, voi siete sotto la Sua protezione, allora perché dovreste avere paura? Ciò significa che non credete che Lei sia così potente. Quando una persona ha paura questo centro comincia a respirare velocemente dando istruzioni ritmiche a tutti gli anticorpi. Con ciò potete sentire le palpitazioni del cuore. Queste palpitazioni non sono altro che un segnale a tutti gli anticorpi di combattere l’emergenza di un attacco.

Ma quando qualcuno accumula insicurezza più tardi nella sua vita, diventa un problema fisico. Se si hanno delle insicurezze da piccoli è un problema emotivo. ma più avanti nella vita, quando uno sviluppa una qualche insicurezza, come una moglie se lei è insicura del marito, il marito è un fannullone o un uomo cattivo e va con altre donne, allora la maternità della donna viene intaccata. E quando la sua maternità viene intaccata essa può diventare molto debole in questo centro e soffrirne molto e avere addirittura il cancro al seno. Questa insicurezza può anche essere procurata da noi stessi, immaginaria. La si può solo immaginare ed è così che si crea un qualche tipo di insicurezza che non ha consistenza reale.

Ma queste paure sono molto più sviluppate in Occidente, poichè la vita in occidente non è ben salda, non ha spiegazioni. Qualsiasi cosa tu chieda ti diranno: “Che c’è di male?” Un marito dirà: “ Che c’è di male ad avere una compagna?” E la moglie dirà anche: “ Va bene, se lui vuole avere una compagna , che l’abbia.”
In India nessuna donna tollererebbe una tale situazione. Lei si metterebbe a digiuno, farebbe ogni cosa, ma non si farebbe mai toccare da un uomo che ha un amante.

Così le basi della forza delle donne indiane stanno nel loro “senso della castità”. Il senso della castità nelle donne indiane è così grande che niente può fermarle, se sono caste. Ma se non sono caste ecco che la paura comincia ad insinuarsi in loro molto velocemente. La castità è la forza delle donne. Ed è per questo motivo che la maggior parte di quelle donne che hanno paura hanno il problema che la loro castità possa essere messa in discussione. Una donna che ha paura che la sua castità possa essere disturbata può anche sviluppare un problema nel chakra del cuore. Tali donne possono sviluppare il cancro al seno, problemi respiratori e altre specie di malattie che causano paure anche a livello emotivo.

Questo chakra è rovinato in quelle donne che hanno perso il loro unico figlio, poichè sentono che la loro maternità è finita. E questa è la cosa peggiore che possa succedere ad una donna. Ma se lei non è una donna non sentirà tanto, si comporterà solo in maniera molto maschile. E questo è ciò che ho visto in occidente, le donne non sono molto interessate quando i loro bambini muoiono. Ciò succede perché non sono donne. Se siete delle donne sentirete sicuramente qualcosa per i vostri bambini, per la loro morte. E dopo un po’ di tempo tale donna torna di nuovo alla vita ed accetta la vita così com’è, per amore del marito, o forse perché ha altri parenti o altri figli. Essa diventa estremamente potente proprio a causa della reazione che ha avuto per ciò che le è successo. Ciò è solo possibile se il vostro cuore centro è a posto. Tali donne non sono invidiose, non si lamentano, sono estremamente serene e possono sopportare molte cose. Sono estremamente tolleranti e possono andare fino all’estremo pur di aiutare il loro bambino, ma non viziano mai i loro bambini. “Non “ viziano mai i loro bambini perché capiscono che viziare è molto peggio che picchiare il bambino. Non viziano mai i loro bambini non sono mai troppo indulgenti e non si lasciano mai dominare dai loro bambini. Esse sanno : “ Devo guidare il bambino, e mi devo prendere cura del bambino.” Così si prendono cura di tutti gli ideali e della rettitudine e virtù del bambino. E se lui prova a sviare da ciò, faranno di tutto per riportarlo alla virtù ed a una vita migliore. Ma quelle persone, quelle donne, che non si interessano della reale crescita del bambino, la evitano, la eludono.

Negli uomini questo chakra si blocca se hanno perso la Madre molto presto, o se la Madre per caso è una donna crudele. Ancora questo chakra si blocca negli uomini se hanno partecipato a qualche guerra o se hanno visto cose spaventose in guerra. Tali persone possono essere estremamente emotive e facilmente essere ingannati da altri che cercano di persuadere le loro emozioni.

Cosa si deve fare per migliorare questo chakra? In Sahaja yoga abbiamo molte tecniche con le quali possiamo migliorare questo chakra e riacquistare sicurezza in noi stessi. Come, per esempio, Patrick ha detto che non parlava mai. Ed io ho visto molti attori che recitano molto bene e che quando vennero al mio programma mi dissero: ” Madre, ti prego, non chiederci di parlare perché non sappiamo come parlare. Possiamo recitare ma non parlare alla gente.” Ed ho provato una o due volte, ma finivano con due o tre frasi, borbottando e poi sedendosi. Ho scoperto che tutti loro avevano questo chakra gravemente danneggiato. Forse non hanno avuto l’amore delle loro madri, forse non amavano le loro madri o forse, può darsi, che non capivano il valore della verginità nelle donne.

Così quegli uomini che guardano ogni donna passare, quelli che hanno occhi bramosi, possono anch’essi avere questo chakra molto danneggiato. E molti altri problemi possono venire da questo centro.

Uno di questi problemi, proveniente da questo centro, potrebbe essere il cancro ai polmoni. Ma ho visto che questo chakra può essere gravemente danneggiato da una certa negligenza in vita. Come. per esempio, certe persone hanno l’abitudine di fare il bagno molto caldo ed entrare in qualche posto freddo. Tali persone avranno questo chakra gravemente bloccato e avranno un problema. Poi c’è un’altro problema che potrebbe sembrare anche molto semplice: molte persone hanno l’abitudine, specialmente in estate, di indossare un singolo kurta o una camicia e non una maglia sotto. Anche questo non va bene. Un uomo deve avere sempre qualcosa sotto la sua camicia, altrimenti, quando comincia a sudare, può avere problemi al cuore centro.

Questo cuore centro si blocca nell’essere umano per vari problemi emotivi. Marito e moglie , se bisticciano in continuazione, litigano sempre a casa (specialmente se la Madre è molto dominante), in questo caso il bambino sviluppa questo centro. E se il padre è molto dominante, il bambino sviluppa questo, il cuore centro. Quindi, è molto importante che marito e moglie non litighino mai in presenza dei loro bambini.

Adesso, in questo centro, risiede l’incarnazione della Dea, che venne sulla Terra migliaia di volte, Lei risiede là per la vostra protezione. Quando Ella venne su questa terra, in molte occasioni, sapete, Il Suo corpo era costituito da varie forze, come se Lei fosse una bolla e la bolla fosse coperta da così tante cose in aggiunta a questa. Ed è così che Lei prese molte cose dalle varie Deità, come per esempio, i Suoi capelli da Yama, il Dio della Morte, il Suo naso dal Dio della Ricchezza, Kubera; le Sue orecchie da Parvana, che è Aria. In questo modo il Suo corpo fu creato, in maniera speciale, dalle essenze di queste grandi deità, che donarono questo alla Dea per essere ben equipaggiata avendo molteplici attività.

Ora, la prima attività della Dea, come vi ho detto, è di salvare i Suoi bambini dalle forze negative. Così Lei si mostra molto mite, dolce, ma può diventare estremamente violenta, nel senso che Lei potrebbe uccidere o schiacciare chiunque cerchi di sopraffare i Suoi bambini. Atisaumya – Atiraudra, questi due temperamenti esistono solo nella Dea, poichè Lei è la Madre; e ad ogni costo Lei vuole salvare il Suo bambino. Inoltre, nei riguardi del bambino, quando ha raggiunto un certo grado di comprensione, quando non mostra alcun senso di disciplina, allora la Dea può riprenderlo con certi metodi che Lei adotta.

Ora, in primo luogo, Lei dà tutto ciò che è necessario per rimuovere la paura dalle menti dei Sadhakas. Secondo , Lei cura questo centro generando anticorpi in aggiunta nel corpo. E vibrando gli affaticati anticorpi in modo tale che possano combattere di nuovo.

Anche nella vita di ogni giorno Ella può confermare la Sua esistenza mostrando molti miracoli ai Suoi bambini. Abbiamo avuto una signora che venne a vedermi ed era piuttosto in ritardo. E quando arrivò le chiesi qual’era stato il problema. Lei disse: “ Non c’è stato nessun problema, solo che il mio pullman è caduto a circa 20 – 30 piedi da terra, ed è rotolato giù e caduto sul terreno completamente intatto. E tutti quanti nel pullman fummo salvati. Ma il conducente rimase turbato e scappò via. Così una delle persone che stavano nel pullman, che sapeva guidare, andò giù e accese il motore e cominciò a muoversi. Tornammo così a Bombay. Poi, durante il viaggio cominciarono a chiedersi: “ Ci deve essere qualche Santo seduto qui, altrimenti come saremmo stati protetti? Solo un Santo può proteggerci così.” E lei stava portando il mio anello. “ Oh “ , dissero, “ Questa è una discepola di Shri Mataji”. Cominciarono tutti a cadere ai suoi piedi dicendo: “ Oh, tu ci hai salvato, tu ci hai salvato.”

Quindi, ci sono molti miracoli che si manifestano nella vostra vita. Quando vedete aver luogo un incidente, improvvisamente vedrete che l’incidente è finito. C’era un signore , che era un giornalista, chiamato Marathè. Lui e i suoi amici, altri giornalisti, venivano giù da Lovavla, ed è una strada molto sdrucciolevole, ghat, e i loro freni si ruppero. Il guidatore disse: “ Adesso i freni sono rotti, quindi recitate il nome di Dio”. E cominciarono a ricordare la loro Madre. E improvvisamente videro un grande trattore venire avanti, stavano quasi per urtargli contro, che chiusero i loro occhi. E Dio solo sa cosa successe: aprirono i loro occhi e videro che il trattore stava andando in atto e che loro si stavano muovendo in avanti senza alcuna difficoltà. Ed erano meravigliati di come ciò fosse accaduto, come se qualcuno avesse sollevato la loro macchina e messo davanti il trattore e furono salvati. E anche il conduttore chiuse gli occhi e recitò il nome della Madre. Ciò è possibile! E’ successo con così tante persone che non sanno come ciò funzioni.

Dunque, bisogna capire che abbiamo una Madre dentro di noi, nel nostro cuore e che se Lei è risvegliata Lei si prenderà cura di noi. Lei darà tutta la protezione di cui si ha bisogno, e non c’è niente di cui aver paura, niente.

Ma potete immaginare, come Patrick ha detto chiaramente, che avevano piuttosto paura, e io so che ne hanno. Anche la lingua inglese è così. Diranno sempre “Ho paura …”; “ Temo di dover andare”. Cosa c’è da aver paura se dovete andare? E’ meglio che andiate. “ Temo di essere…” Sono sempre così impauriti che quando parlano sai che hanno paura e talvolta ti senti nervoso con loro e non sai come comportarti da quanto sono nervosi.

E una delle ragioni per cui sono nervosi è che pianificano troppo, pensano troppo, analizzano troppo, e il loro ego si stabilizza nel loro cervello e alla fine nel cuore. Siccome l’ego copre il loro cuore, essi hanno paura. In realtà può succedere che se vi orientate verso l’ego cominciate a vedere voi stessi attraverso di esso. Infatti, quando siete ad un certo livello potete persino vedere molto chiaramente il vostro ego e cominciate ad avere paura delle altre persone perché pensate che anche loro abbiano lo stesso tipo di ego, e avrete molta paura di loro.

Ciò è molto comune anche in Oriente. Adesso, in India, devo dire, supponiate dobbiate andare in un ufficio governativo, state attenti. Chiunque, persino un chaprasi (un attendente), può strillarvi senza alcun motivo. Essi sviluppano per tutto il tempo un modo di sbraitare, sbraitano e basta. Il motivo per cui essi sbraitano è che essi stessi sono insicuri. Il chaprasi è insicuro del suo boss, il boss è insicuro del suo boss e infine il ministro ha paura degli elettori e gli elettori hanno paura del ministro. E’ un tale circolo vizioso. Così l’intero sistema finisce per cadere in una così terribile insicurezza che alla fine non si capisce più perché ci sia da sbraitare. Che c’è da strillare? E allora un certo tipo di identificazione con il falso si viene a creare così tanto che voi non siete più esseri umani: siete un segretario, un sottosegretario o un cosegretario, non so chi stia più in alto o più in basso. E così avete altri segretari, altri impiegati e questo e quest’altro. E voi non siete altro che quello. E siccome voi siete ciò. dovete avere queste corna e dovete strillare alla gente, altrimenti nessuno crederà che siete qualcosa.

Quindi è questa l’identificazione che si viene a creare negli esseri umani, anche questa, a causa del cuore che non si è ben stabilizzato, in quanto, se il vostro cuore è ben stabilizzato, allora siete un essere umano. Poichè sapete che vostra Madre vi ha fatto nascere e che siete degli esseri umani. Non c’è bisogno di aver paura di un altro essere umano, anch’esso è figlio di vostra Madre. Quindi non c’è motivo d’aver paura.

Ma il problema è che quando gli esseri umani indossano qualcosa, supponiamo indossino un vestito, immediatamente cominciano a parlare in inglese. Come indossano un Pyjamas, cominciano a parlare in Hindi; oppure un Dhoti, (parlano) Hindi; diciamo Pigiama e potrebbero fare galis (parlare male). Così gli esseri umani sviluppano una identificazione così superficiale perché nel loro cuore non c’è profondità. Se loro avessero quella profondità, quella ancora nel cuore, non svilupperebbero questa superficialità. Ed il risultato è che hanno paura. Poichè sanno di essere superficiali che altri sono superficiali, hanno la barba, noi abbiamo la barba. Così se tiro la sua barba allo stesso modo, lui potrebbe tirare la mia barba. Tra gli essere umani esiste questa paura. E allora un’altra cosa, un’altra idea si insinua nelle menti della gente: perché non tirare giù le sue gambe per farlo cadere? Questa è la terza categoria di degradazione.

Se sei il bambino della stessa Madre come puoi stare più in alto degli altri? Rimarrai sempre il bambino della Madre. Come puoi stare più in alto degli altri bambini agli occhi della Madre? Non puoi. Al contrario, se cerchi di combinare qualche scherzo, la Madre ti punirà, e questa è la seconda cosa che Madre fa, cioè punire i suoi bambini. Si, Lei punisce! In modi molto dolci, prima di tutto. Per esempio se il bambino non vuole mangiare e fa i capricci, Lei dice: “ Va bene, non vuoi mangiare, va bene, oggi non mangiare.” Questo è un modo molto semplice di punire i bambini. Ma poi Lei dice: “ Va bene, vuoi fare a tuo modo, fai pure”.

Come quando dico loro di non fare quella o quell’altra cosa, che non va bene. Per esempio dissi loro di non prendere gli appartamenti sin dall’inizio e far sì che i Sahaja yogis stessero con gli altri Sahaja yogis. Ma gli organizzatori pensarono che era meglio prendere gli appartamenti, qualunque fosse la ragione. Poichè loro sono dei saggi organizzatori! Ma vedete, Madre dice qualcosa di molto semplice ma che ha un significato ben preciso, ciò bisogna saperlo. E fecero a quel modo. Così solo la metà delle persone protestò: “ No, vogliamo stare con i Sahaja Yogis, vogliamo stare con loro.” Così li sistemarono. Gli altri erano gli inglesi, lo sapete che oggigiorno fanno sempre l’inverso. Sono veramente molto tolleranti. E dissero: “ Va bene, se non veniamo sistemati, staremo negli appartamenti.” Cosa successe? Cominciò a piovere, a piovere, a piovere, piovere e piovere che non poterono nemmeno sistemare il cibo sotto il tetto che avevano costruito. Così dovettero spostare tutti quanti da un’altra parte. E stare con tutti gli altri Sahaja yogis come aveva detto Madre. Se avessero ascoltato Madre, avrebbero risparmiato denaro, così come avrebbero risparmiato qualche fastidio e non ci sarebbe stato alcun problema. Questo è come piccoli trucchi vengono usati qua e là da Madre, solo per far capire ai bambini quanto siano stati sciocchi.

Ora, ci sono molte cose come questa su cui Madre può scherzare e la Sua Allegria è molto importante. Poichè se Lei dovesse essere severa con i bambini, questi scapperebbero via. Se Lei fosse come ogni altro guru; i guru, anche i Satguru, avevano l’abitudine di picchiare i loro discepoli. Avevano l’abitudine di appenderli ad una corda! Voi non sapete come i guru trattano i loro discepoli. Alcuni di loro prendono un sacco di soldi dai loro discepoli ed altri prendono un sacco di cose dai loro discepoli Essi vogliono una completa arresa e fanno si che si sottomettano. Essi torturano veramente la vita dei loro discepoli! Ma Madre non vuole ciò. Così Lei combina piccoli scherzi qua e là e cerca di correggere i bambini.

Adesso vi farò l’esempio di un guru che ho conosciuto 5-6 anni fa. Veniva da Amarmath, un piccolo villaggio, un piccolo quartiere vicino a Bombay, dove stava una Sahaja yogini. Ed egli mandò il suo discepolo, che stava in quello stesso posto, per incontrare questa Sahaja yogini. Così venne e disse: “ Sai il mio guru sta per arrivare e vuole vedere Mataji. E mi ha detto che solo l’Adi Shakti metterà a posto il mio agnya chakra”. Ma lei non capiva e disse: “ Che cosa fa il tuo guru?” “ Oddio! Non parlare di lui” , e si coprì le orecchie. “ Non dire il suo nome. Oh! Non sai che tipo di persona sia.” Lei disse: “ Ma perché non ti apre l’agnia chakra? Madre sicuramente verrà , ma perché non può farlo lui?” Lui disse: “ No, no, no! Ha detto che solo Lei lo può aprire, nessun altro può aprirlo. E mi ha spedito in questo posto circa 5 anni fa dicendo che il sesto anno l’Adi Shakti sarebbe arrivata e che Lei mi avrebbe aperto l’agnia chakra”. Ora, potete capire ciò? Pover’uomo che soffriva per questo terribileagnya chakra. Stava soffrendo quando venne questo Guru. Così venne da me e disse: “ Madre il mio guru è venuto e ti vuole vedere”. Così andai a vederlo. E questo guru stava seduto là, di cattivo umore, vedete, il naso era tutto gonfio. Ovviamente quando andai là mi toccò i Piedi e così via. E così apostrofò in malo modo il suo discepolo. “ Ha toccato i Tuoi Piedi? Era a posto? Si è comportato bene?” Io dissi che era a posto ma che non poteva capire perché non gli avesse aperto l’agnia chakra! Lui disse: “ Che vada all’inferno adesso. Non aprirò il suoagnya chakra, chi ha aperto il mioagnya chakra? perché dovrei aprire il suoagnya chakra?” Così dissi: “ Questo non va bene. Lo aprirò….” “ Si, si, Tu lo farai perché Tu sei una Madre. Io non sono una Madre.” Così andò dentro e il suo discepolo mi disse: “ Madre, mi ha appeso per le gambe in cima a quel pozzo! Per tre giorni fui appeso là” Io dissi: “ Per cosa? Perché ti ha appeso là?” Lui disse : “ Non chiedere niente” Allora il guru rientrò: “ Si , si, l’ho appeso! Sì lo farò! Di nuovo!” Così dissi: “ Perché l’hai appeso?” “Fumava, l’ho appeso là perché fumava. Gli dicevo: adesso fuma! E lo mettevo giù e su e giù. Gli dicevo: adesso fumo te.” E lo torturava così!

Dissi: “ Ma come hai potuto fare una cosa così orribile?” Lui disse:” Altrimenti come li disciplini? Io non sono una Madre. Io non so come disciplinare. Questo è l’unico modo” E disse: “ Tu lo vizierai, ma io lo disciplinerò così” “ Va bene” dissi “ Adesso stai zitto, adesso non parlare, lasciami mettere il suoagnya a posto.” E ci misi circa due minuti per mettere il suoagnya a posto. Dissi.” Il suoagnya è a posto.” Allora disse: “ Ti ha promesso che non fumerà più?” Io dissi: “ No.” Così disse: “ Faresti meglio a chiedergli di promettere, altrimenti non gli permetterò di toccare il suo cibo per tre giorni” . Io dissi: “ Baba! Questo è un orribile guru. Dio salvi questo discepolo da questo guru.”

Ma, vedete, ciò significa che ci deve essere disciplina in un discepolo. Bisogna avere una totale comprensione che lui è il guru. Ma lui disse: “ Guarda a queste persone, come sono? Si prendono delle libertà con Te, Ti danno così tanti problemi, cercano di fare gli sciocchi con Te. E Tu non dici loro niente. Io so come correggerli.”

Così questa è la qualità della Madre, che può correggere le persone. Lei sa chi dubita, Lei sa chi pensa male di Lei, Lei sa chi pensa bene di Lei. Lei sa tutto. Se Lei sa tutto non ha da avere paura. Lei è completamente sicura di ciò, e Lei non ha l’insicurezza del guru che un giorno o l’altro il discepolo si comporterà male o qualcos’altro perché Lei sa come correggere.

L’altro giorno ho incontrato un signore, un Sahaja yogis, venne da me e cominciò a spiegarmi: “ Madre, Tu non sai, questa cosa è successa….” Io dissi: “ Non so niente, non è vero? Tu pensi che io non sappia niente.” Lui disse: “ Si Madre, come potresti?” Gli dissi che giocava a cricket quando era giovane. Allora Lui accettò: “ Va bene, Tu sai tutto su di me Madre, io non so come.”

Ma Lei è Avalikiteshvan. Lei è colei che vede ogni cosa. Lei sa in una maniera o nell’altra, Lei sa. Come sa non può essere spiegato a questo stadio. Ma Lei sa ogni cosa e qualsiasi cosa facciate, se Lei vuole saperlo.

E la terza qualità della Madre è che Lei è Mahamaya. Lei parla come voi, siede come voi, si comporta come voi, ogni cosa come voi. E non potete capire la profondità di questa donna che è Mahamaya, perché Lei vi fa certi scherzi e certe cose in un modo così bello che non potete capire. Voi pensate di essere a posto, andate da qualcuno e gli dite tutto ciò che sentite per Madre, cercate di fare qualsiasi cosa e alla fine scoprite che Lei sa tutto. E quando scoprite ciò gradualmente cominciate a capire che quando Lei sa tutto su di me è meglio che stia a posto. E come è che Lei sa? Perché Lei risiede nel vostro cuore centro. Lei sa tutto di ciò che state facendo, di che fate, di cosa state pensando di fare. Quindi Lei cosa fa? Sankalpa Vikalpa Karati, qualsiasi Sankalpa voi state facendo, Lei la farà fallire. Se voi dite: “ Adesso ho deciso, Madre, di fare ciò e lo farò.” Ciò fallirà. Dovete giudicare voi stessi come reali figli di vostra Madre.

Come a Bombay, o da un’altra parte; stavamo cercando di comprare della terra, nessuno ci riuscì. Cercammo, cercammo, cercammo, vedete, loro proposero mercato nero, corruzione, disonestà. Io dissi di non fare niente, “ Non farò niente di tutto ciò”. Così dissero: “ Allora Madre, come si potrà ottenere ciò?” Dissi loro: “ L’otterremo, non vi preoccupate.” Così cominciarono a dire, Lei non è pratica, Lei è questo, Lei è quello.” E chiunque disse ciò, non si rivelò per niente pratico. Alla fine dissi: “ Quando sarete pronti per Sahaja yoga allora avrete la terra e l’ashram. Poichè una volta che cominciate un ashram o avete qualche soldo per questo, troverete ogni tipo di bhoot, tutti insieme che si divertiranno con i soldi che sono stati raccolti, non ci dovrebbe essere nessun particolare preparativo o disciplina.

Ed è per questo motivo che è venuto il momento per i bambini di imparare, quando si commette un errore, attraverso lo sbaglio, e capire che errore stiamo commettendo e come possiamo correggerlo. Quando capiranno ciò allora sarà molto semplice comunicare loro cosa devono fare, che ciò che hanno fatto è sbagliato e come correggersi. Ma fino a quando crederanno di essere molto saggi, fino a quando crederanno di essere delle persone estremamente simpatiche e che possono stare da soli, Madre dice: “ Va bene, andate avanti, fa niente.”

Ora dovete sapere che Madre ha salvato persone da questo Bhavasagara, con molte difficoltà. Non è semplice fare ciò, è un compito molto difficile. Talvolta alzando la Kundalini di migliaia di persone sento come se stessi sollevando una grossa montagna. E’ terribile. Ma la gente nell’insieme, coloro che non sono stati ancora corretti, pensano che mi stiano facendo un favore a prendere la Realizzazione. Questa è una cosa molto comune tra gli esseri umani, E mi viene da ridere quando sento la stupidità di questo ego! Che mi fanno un favore a prendere questa Realizzazione. E il modo in cui parlano sta tutta in questa terminologia: “ Sono venuto, sono rimasto seduto là per tre giorni ma, non ho mai preso la Realizzazione.” Come se avessi commesso qualche atto criminale.

In seguito l’intero atteggiamento di una persona cambia gradualmente nei confronti di Madre e comincia a pensare che “ Lei è qui per il mio benessere. E il mio benessere è l’unico suo interesse per me. In qualche modo Lei effettuerà la mia Realizzazione. Lei sta lavorando così tanto e io devo cooperare, è per il mio hita, per il mio bene che Lei sta facendo ciò. E devo cercare di capire che ciò è per il mio bene.” Quando questo atteggiamento si sviluppa, è più semplice stabilizzare un discepolo.

Ma questo discepolo è diverso da un figlio o da una figlia. Perché Madre è un Guru, non ci sono dubbi, Madre è un Guru dal reale istante in cui nascete. Ma per una Madre è molto difficile essere severa come lo sono questi guru. Senz’altro ben lontana da questi. Nessuno può batterli in severità. Ma è per voi, con la vostra saggezza, capire come ci si deve comportare, come chiedere la Realizzazione, come cambiare atteggiamento. Perché se pensate troppo a voi stessi e volete farvi notare, Lei dirà: “ Si, si, voi siete molto grandi” sapete, fino a che improvvisamente scoprite che vi sono cresciute due grandi corna sulla testa e che adesso siete buoni a nulla. Così Lei dirà: “ Va bene, adesso venite qua, Vi è venuta questa malattia, vi metterò a posto.” Quindi è meglio non fare tutte queste cose.

Da una parte Lei farà di tutto per evitarvi qualsiasi preoccupazione. Come, per esempio, supponete abbiate qualche problema al cuore o qualche altro problema, farà di tutto per curarvi, non è semplice curare il cuore di qualcuno. La gente pensa che Madre ci ha curato, va bene, datelo per scontato. Non è così. Quando arrivate in Sahaja yoga vi sorprenderete di vedere che quando cercherete di curare qualcuno vi sentirete male per tre giorni. Non è semplice curare. E quelle persone che curano, qualche volta, lo fanno anche attraverso i bhoot. Anche coloro che hanno bhoot possono curare. Poichè loro stessi sono bhoot. Che può succedere ai bhoot? Essi curano le persone, ma mettendo un bhoot nel paziente in modo tale che il paziente rimanga schiavo. E queste persone così bhootish possono essere curate, per mezzo di guaritori , o qualsiasi altra cosa , come il sopraconscio, chiunque può farlo, ma quando curano le persone, siate certi che stanno mettendo un altro problema serio, molto serio, in ciascuno di loro. Essi non curano veramente. Stanno in realtà mettendo qualche malattia dentro di voi, oppure dentro i pazienti. E’ un gioco molto rischioso.

Ma un Sahaja yogis, se cerca di curare qualcuno, poichè non può mettere qualcun’altro in quello spazio vuoto, egli prende il problema su di se. Viene risucchiato. Quindi il mio consiglio è sempre, per ogni Sahaja yogis, di non curare nessuno. Non c’è bisogno che curiate toccando. Dovete usare la mia foto, potete distribuire la mia foto. Dite alla gente che si possono curare da soli. Ma non curate nessuno perché voi stessi avrete dei problemi. Perché voi non siete un bhoot. Sarà un duro colpo per voi. Quindi cercate di fare attenzione, cercate di non curare nessuno. Usate solo la fotografia. Usando la fotografia lo “shradda” sarà là, la persona sarà equilibrata e voi a posto. Come, per esempio, ieri abbiamo avuto qua dei pazienti. E delle persone, sapete, hanno sentito della compassione per questi. Sono stati tutti colpiti(dalla negatività). Non c’era bisogno di avere compassione. Avete più compassione di quanta ne ho io? che bisogno c’era di portare qui i pazienti? Non c’era bisogno. Ma sono stati tutti colpiti. Quindi non c’è alcun bisogno di portarmi pazienti. Questo non è il modo di comportarsi. Non portate mai nessun paziente. Se c’è qualche paziente lasciatelo da solo. Ditegli:” Madre si prenderà cura di te. Non abbiamo niente da dire. C’è la fotografia, devi usare la fotografia. Esegui il trattamento con la fotografia e verrai curato.”

Altrimenti la prima cosa che vi succederà è che vi prenderete qualche blocco al cuore centro. Poichè questo non è il vostro lavoro. Non dovete farlo. Se cercate di farlo, è in realtà il vostro ego che alle volte vi fa pensare che dovete curare qualcuno, talvolta. E quando cercate di farlo attraverso il vostro ego, vi mettete nei guai. Non che non possiate curare. Voi potete. Ma dovete essere ad un certo livello, quando cercate di curare una persona non dovete sviluppare una personalità sopraconscia, ciò significa che non dovete diventare orientati sull’ego. Ma lo fanno ultimamente tutti loro. Coloro che hanno cercato di curare gli altri, in questo modo, sono andati completamente fuori da Sahaja yoga, diventando solo dei medium. Sono diventati dei medium, gente orribile. Quando parlano al telefono, sento che qualcuno sta versando del veleno sulle mie orecchie. Sono così orridi che non potete immaginare.
Così è importante, per le persone che prendono la realizzazione, non indulgere in nessuna cura altrimenti danneggeranno molto questo cuore centro.

Il cuore centro può essere danneggiato in paesi dove c’è molta paura, la gente ha paura. Può essere danneggiato da altre cose delle quali le persone hanno paura. Leggere libri di cattivi guru e leggere libri di cose scioccanti, come molte persone che leggono il libro della Kundalini, hanno il cuore centro (danneggiato), poichè hanno così tanta paura della Kundalini! Qualsiasi cosa leggiate che vi faccia paura, può rendere il vostro cuore molto, molto debole e può essere pericoloso.

Ora, abbiamo altri due aspetti di questo cuore centro – è il cuore della Madre – è il suo fratello che è Visnu che si è reincarnato come Shri Rama nel cuore destro. E’ colui il quale crediamo sia il Padre che si prende cura dei suoi bambini. Così questo è il Padre e quella è la Madre. Tuttavia qui il Padre e la Madre sono in due aspetti, che la Madre è anche la sorella del Padre. E il Padre è il Mama (lo zio materno) del sadhakas. Il Mama è il Padre di tutti i padri, come sapete. E così questo zio, che è l’incarnazione di Shri Narayana, si prende cura dei discepoli protetti dalla Madre. Lui dà quella comprensione paterna ai bambini. Poichè, a quello stadio, il Padre, Dio Onnipotente, non si sa che è Shiva. Così questo zio si prende cura dei bambini fino a quando sono cresciuti abbastanza per incontrare il loro Padre. Ed è così che diciamo che Parvati, o Uma, o Devi, prende il posto di sua Madre, Maika, e risiede in questo cuore centro. E là suo fratello protegge i suoi bambini. Quando Lei dà la Realizzazione ai bambini o dà loro la seconda nascita, allora questo Mama si prende cura dei bambini della sorella e aiuta loro a sviluppare la sicurezza di un Padre.

Così la parte destra di ogni essere umano rappresenta la paternità, La Paternità. E la Paternità di un uomo è molto importante. Se questo centro è rovinato, o c’è qualcosa che non va bene, allora si può prendere l’asma, come malattia. L’asma si prende solo da questo centro, quando è danneggiato o da altre combinazioni con questo centro. L’asma è molto comune tra ragazzi e ragazze. E la relazione con il padre o quanto il padre sia comprensivo o la vostra propria paternità se non è a posto, avrete questo problema di asma ed è per questo che uno deve fare delle domande al sadhakas: “ Che tipo di padre hai?”
Come, per esempio, un signore venne da me e disse: “ Perché tutti mi chiedono che tipo di padre ho? Tutti mi hanno chiesto: E tuo padre? E tuo padre? Che c’entra mio padre con me?” In realtà tutti sentivano il cuore destro e dovevano chiedere del padre. Poichè il padre risiede nel cuore destro e il principio della paternità se è danneggiato, se c’è un qualche problema col principio della paternità, allora si avrà questo problema e molti altri problemi di cui non voglio discutere a lungo.

Ma potete capire quanto differente sia una persona che non ha il padre e come si comporti, e tali persone, quelle che non hanno conosciuto il padre, possono anche diventare intrattabili, licenziosi o permissivi o possono essere segretamente molto licenziosi. Le persone che hanno perso il padre non hanno ciò, essi non hanno quella disciplina che il padre dà. O potrebbe anche accadere che tali persone possano avere una vita infelice e piena di rimorsi. O potrebbero essere molto duri con i loro bambini o estremamente dolci e viziare i bambini. Potrebbe essere ciascuno di questi casi. Così si hanno entrambe le reazioni: o troppo amore o troppa severità. Oppure una persona di questo tipo potrebbe essere molto severa nell’infanzia e pretendere troppe cure da anziano. E’ una personalità molto squilibrata.

Così una persona che non ha padre deve affermare che suo padre è Shri Rama. Non si dovrebbe preoccupare di niente. Lui è colui che con una freccia può uccidere un qualsiasi numero di persone. Quindi non si dovrebbe avere alcuna paura del fatto che il padre non ci sia o che sia morto o che qualcosa, come queste, sia successa. Al contrario, se il padre è morto è meglio dirgli di non preoccuparsi, che voi state bene, cosicché possiate lasciare stare vostro padre in pace, e chiedergli di prendere la sua nascita, piuttosto che essere legato a voi su questa terra. Questo è il cuore destro.

E il cuore sinistro è la Madre, in realtà la vostra propria Madre o chiunque essa sia. Questa è la maternità, nel senso che se vostra Madre non è stata per niente dolce ed estremamente bizzarra, o la relazione con vostra Madre è cattiva, allora sappiate che c’è qualcosa che non va bene nella mano sinistra che vi è stata indicata.

Dunque, questi due punti sono molto importanti negli esseri umani, se un Sahaja yogis decide che io ho un padre e una Madre, Dio Onnipotente è mio Padre e Madre, allora questi problemi possono essere facilmente risolti. Ma un Sahaja yogis non è come crediate che funzioni. Non è così, come nella macchina, se state seduti e pensate che andrà a Connaught Place, non vi muoverete. Dovrete muovere le vostre mani. Allo stesso modo in Sahaja yoga dovete muovere le vostre mani. Pulite i vostri chakra, portateli più in alto e innalzateli. Non è importante ciò che voi pensiate in Sahaja yoga. Potreste pensare: Sto andando molto bene in Sahaja yoga, sono molto bravo, ma non è così. E’ in realtà ciò che raggiungete, l’importante è la vostra ascesa. Cosi, come nella macchina, come vi ho detto, non potete solo sedervi e pensare di fare il lavoro. Allo stesso modo dovete usare questa macchina e vedere che vi state muovendo. Ci dovrebbe essere Voi “gati” (movimento). Altrimenti non c’è senso c’è solo parlare di Sahaja yoga, pensare a Sahaja yoga e convincere voi stessi che siete dei grandi Sahaja yogis. Il punto è come voi manifestate, che solo pochi riescono a capire che ciò deve essere manifestato, che deve essere “Kariyanvit”. Non è solo parlare, parlare, parlare, parlare, parlare dalla mattina alla sera.

Anche quando io parlo, adesso vi sto aprendo il cuore centro. Lo sto lavorando. Anche se parlo lo sto aprendo. Sta lavorando. Vedrete il vostro chakra del cuore aperto quando finirò il mio discorso. E’ così perché so come fare. Quando parlo guardo solo dove sono bloccati i chakra, cosa sta succedendo. Prendo tutti questi punti e toccandolo e cercando di aprirli.

Ed è così che dovrebbe essere, che anche quando state parlando dovrebbe essere manifesto, Karyanvit. Anche quando siete tranquilli e alzate le vostre mani dovrebbe essere Karyanvit. Qualunque cosa facciate, dovrebbe essere karyanvit. Anche se date un occhiata a qualcuno dovrebbe essere karyanvit. Non deve essere solo un farfugliare, come facciamo qualche volta in Sahaja yoga. La più grande paura che gli esseri umani hanno è che credono di aver fatto un sacco di errori e che questi errori sono troppi e che non potranno mai prendere la Realizzazione, che saranno condannati, che andranno all’inferno. Questo non è vero, non è per niente vero. Nessuno andrà all’inferno, se non si vuole andare. Se volete potete smettere. Il tempo è venuto. Voi sarete benedetti e benedetti per sempre.

Allora che Dio vi benedica,

Il discorso di oggi l’ho fatto in modo tale che voi capiate l’importanza della sicurezza, ma non dicendo “Io mi sento sicuro”. Poichè quando lo dite esteriormente siete in realtà degli egocentrici. Ma quando lo dite con le vostre vibrazioni, allora nutrite sicurezza.

Che Dio vi benedica tutti.

…Coloro che non obbediscono, soffrono. Non dovete disobbedire. Una volta l’ho detto, che cosa c’è? Obbedienza? Perché è difficile? Cercate solo di obbedire. E troverete che l’obbedienza vi dà la reale sicurezza, solo obbedite. Solo provate. Solo provate ad obbedire. E’ molto semplice.