Shri Ganesha Puja

YMCA – Camp Marston, San Diego (Stati Uniti d'America)


Feedback
Share
(SOTTOTITOLI DA REVISIONARE)

Shri Ganesha Puja. San Diego (USA), 7 Settembre 1986.

Oggi, nella terra di Shri Krishna, stiamo celebrando il compleanno di Shri Ganesha. È una cosa davvero senza precedenti ed è molto significativo che si celebri il compleanno del figlio di Shri Krishna proprio nella sua terra. Sapete che Shri Ganesha si incarnò sulla Terra come Mahavishnu, e fu il figlio di Radha che si incarnò come Signore Gesù Cristo. Quindi, celebrando oggi questo compleanno, state riconoscendo la più grande verità, che il Signore Gesù Cristo era figlio di Shri Krishna. C’è una storia al riguardo. Se leggete il Devi Mahatmyam, (troverete che) il Fanciullo primordiale prese la forma di un uovo, metà del quale rimase Shri Ganesha e l’altra metà divenne Mahavishnu. Nel processo evolutivo, sono stati registrati tutti questi avvenimenti dell’antichità, ma oggi mi sento così gratificata che allo stadio umano la gente abbia compreso.

Cristo è l’incarnazione del Signore Ganesha. Egli è l’Eterno Fanciullo, ma quando venne nella forma di Cristo, venne come figlio di Shri Krishna; quando invece Parvati creò Shri Ganesha, era figlio soltanto di Parvati. Non c’era il padre. Parvati voleva avere un figlio suo. C’erano angeli che avevano dedizione per Vishnu o per Shiva. Ad esempio, i Ganas erano devoti solo a Shiva. Lei quindi voleva avere un figlio suo, che potesse permeare questa Terra dei suoi (di lei) poteri.

Tanto per iniziare, quindi, quando la Shakti creò quest’universo e Sadashiva osservava la (di lei) creazione, la prima cosa che ella creò sulla Terra fu l’innocenza. E l’incarnazione di quest’innocenza era Shri Ganesha. Tutto l’universo fu ricoperto di innocenza, che chiamiamo Omkara. Quest’innocenza proteggeva tutta la creazione del mondo e penetrò in tutta la materia. La materia è innocente. Se colpite la materia, lei vi restituirà il colpo perché è costruita così. Non vuole danneggiarvi in alcun modo, ma se cercate di colpirla vi colpisce a sua volta, per sua natura.

Quindi è stata chiamata ‘Jada’, colei che agisce secondo la natura innata. L’innocenza negli animali è di altro tipo, per cui gli animali non sanno di commettere crimini. Gli animali, quando uccidono un altro animale o invadono la vostra proprietà o creano caos ovunque, non sanno di commettere un peccato o di disobbedire a qualche legge. Vivono seguendo le loro leggi innate. È per questo che si chiamano ‘Pashus’, cioè ‘vincolati’, ‘Pasha.’ ‘Pasha’ significa ‘vincolo.’ Sono vincolati alle leggi di Shri Shiva. Shri Shiva è chiamato Pashupati.

Fino a quello stadio l’innocenza rimane intatta, perché in loro non si sviluppa l’ego. Quindi sono innocenti. Una tigre può mangiare una mucca ed essere ancora innocente, oppure un elefante può calpestare un uomo ed essere ancora innocente. Ma salendo verso uno stadio più evoluto, la Madre Shakti pensò di creare una personalità che proteggesse l’innocenza degli esseri umani. Al di sopra della materia, al di sopra degli animali, lei creò Shri Ganesha. Conoscete la storia di Shri Ganesha, di come ottenne la testa di un elefante, simbolo che Shri Ganesha, nonostante sia un essere umano, è come un animale per quanto riguarda la testa, che è anche quella di Shri Gajanana, nel senso che ha la testa di un elefante, il più saggio di tutto il regno animale. In una testa simile, che è innocente, l’ego non può svilupparsi. Non c’è ego. È uno stato senza ego. Ma gli esseri umani sono stati creati in modo diverso, e quando il carbonio è stato disposto per creare gli amminoacidi, ha anche avviato un nuovo tipo di evoluzione negli esseri umani sulla base del quale, a livello del Vishuddhi, gli esseri umani hanno sollevato la testa.

Gli animali hanno la testa rivolta verso terra. Quindi l’energia fluisce verso il basso, nella Madre Terra. Ma quando l’uomo ha alzato la testa verso l’alto, contro la forza di gravità, si è verificata una nuova complicazione nel flusso energetico. Ed è così che a livello del Vishuddhi è sorto il problema che la Kundalini non poteva nutrire o prendersi cura del problematico Vishuddhi. Il motivo è che quando sollevate la testa allontanandola dalla Madre Terra, vi discostate dal potere naturale di Madre Terra. Quando alzate il Vishuddhi in questo modo, ne vedete il risultato in questo Paese, che è il Paese del Vishuddhi chakra. Vi siete messi a usare macchine che sono contro la natura, sfruttate la natura, la disturbate creando bombe atomiche, modificando l’atomo, spezzandolo.

Ciò significa che alzando la testa siete andati contro la natura stessa. Ma se fosse stato fatto nella completa resa a Dio, con la testa chinata verso Madre Terra, non vi avrebbe danneggiati. Ma quando vi siete completamente separati dalla natura, che è così generosa, che è così piena di grazia…ieri avete visto le bellissime foto della natura che vi circonda in questo Paese. Un Paese ricco come l’America, senza alcuna gratitudine verso il suo Creatore, ha alzato la testa! È così che ha iniziato a manifestarsi il problema al Vishuddhi. In ogni aspetto della vita, l’intera struttura sociale è stata costruita per contrastare la natura, per non essere in sintonia con essa.

Il primo attacco è stato contro l’innocenza stessa, contro il Muladhara stesso. Quindi la via naturale del Muladhara è stata abbandonata. Il sistema matrimoniale è esistito qui molto tempo prima di Cristo, molto prima di Abramo, molto prima di Mosè, e un matrimonio santificato benedetto dalla società era accettato da molto tempo. Ma l’uomo, nella sua arroganza, ha alzato la voce contro il matrimonio, contro il modo naturale di condurre una vita di saggezza.

Se questo fosse il modo naturale in cui l’uomo deve condurre la sua vita privata, perché si contraggono malattie di ogni tipo? Se siete una persona naturale, non contraete alcuna malattia. Se siete contro natura, questo è il motivo per cui vi ammalate. In questo Paese quanti uomini e donne sono stati uccisi per gelosia? Se fosse naturale amare dieci uomini o dieci donne, perché la gelosia? Anzi, dovreste esserne felici, tanto è del tutto naturale! Poiché la testa si è alzata a livello del Vishuddhi chakra, senza arrendersi a Shri Krishna, ha iniziato a crescere un’atmosfera contro la vita, antibiotica, e questo tipo di vita ha portato ora questo grande Paese sull’orlo della completa distruzione.

L’attacco all’innocenza è la più grande debolezza di questo Paese. Non se ne valuta il potere. È così che venite fuorviati verso qualsiasi cosa stupida, qualsiasi cosa nuova che viene fuori. Al punto che si è venerata una persona come Freud e hanno dimenticato Cristo, che aveva detto: “Non dovrete avere occhi adulteri.” Ganesha (raggiunge) un tale livello che persino gli occhi devono essere innocenti. Non dovrebbe esserci lussuria nei vostri occhi.

Ma l’arroganza li ha convinti a pensare: “Che c’è di male? Che c’è di male in questo, che c’è di male in quello?” Ora l’intero Paese sta affrontando una grave crisi a causa di imprese arroganti. E rendono un martirio tutto ciò che è distruttivo. È una responsabilità molto grande per i Sahaja yogi che vivono nella terra di Shri Ganesha. Ma per coloro che vivono nella terra di Shri Krishna, la responsabilità vi sta proprio sul collo e non potete sfuggirle. Finché non comprenderete l’importanza dell’innocenza nella vostra vita, non potrete salvare questo Paese, qualsiasi cosa io possa provare a fare per voi. Sarete solo voi a salvarlo. Sarete solo voi a potercela fare.

Quando la Kundalini ascende, Shri Ganesha si risveglia in voi. Il Ganesha che non avete mai rispettato, lentamente emerge dal suo sonno, dal dolore e dalle ferite a lui inferte. Nonostante tutto si alza in piedi, ma è ancora debole. Come lo nutriremo, come ci prenderemo cura della sua crescita? La responsabilità dei Sahaja yogi americani è molto grande. Non possono più ingannare se stessi. Non possono essere soddisfatti della loro arroganza. Gli errori sono stati gravi. Quindi dovete intraprendere una crociata contro questi errori, e stabilizzare il vostro Shri Ganesha in forma completa, così che vi darà l’equilibrio necessario e le radici per nutrire voi stessi.

Prima è scioccante, non riuscite proprio a capire. È impossibile comprendere come abbiate potuto accettare idee così assurde. Come abbiate potuto dedicarvi a cose così strane che sono palesemente orribili. Siamo consapevoli di certi termini come ‘prostituzione’ e tutte le altre parole sporche che ora non voglio nominare, oppure hanno perso il loro significato? Tutti ne eravamo consapevoli. Tutti lo sapevamo. Abbiamo forse perso tutta la saggezza della nostra mente e non riusciamo più a vedere? Che cosa abbiamo fatto a noi stessi? Non abbiamo rispetto di noi stessi.

L’arroganza fino a quel livello è molto pericolosa, estremamente imprevedibile. Dio solo sa cosa può capitare, con tutte le cose azzardate in cui ci siamo avventurati. Direi che ai Sahaja yogi ho dato delle istruzioni su come dovrebbero rispettare l’intimità della loro vita, specialmente le donne americane. Se devono essere le Shakti, devono rispettare se stesse, la propria castità. La cosa più sorprendente quando vediamo succedere fuori (di Sahaja Yoga) tutti questi eventi, è che anche dopo essere entrati in Sahaja Yoga, alcuni di voi cercano di essere come coloro che si stanno dirigendo all’inferno. Se dovete salvarli, cercate di stabilizzare la vostra posizione come si deve.

Shri Ganesha ha quattro mani, e la mano con cui porta l’arma della distruzione, di Parsha, è quella a cui dovete stare attenti. Questo è il suo compito e se lo trascurate, questa forza agirà, e agirà con tale veemenza che, nonostante la vostra realizzazione, potreste non essere in grado di salvarvi. Non date per scontata la vostra realizzazione. Finché il vostro Ganesha non è stabilizzato, la vostra realizzazione non ha assolutamente alcun significato. Osservatevi. Avete occhi adulteri? Avete una mente adultera? Quali sono le vostre aspettative su Sahaja Yoga? Così tante cose; (vi aspettate) che in Sahaja Yoga Dio vi benedica, e di dover ottenere salute, denaro, una posizione, il potere. La prima cosa che dovete chiedere è il Puro Ganesha, Nirmal Ganesha, dentro di voi. O Madre, per favore, donaci le benedizioni di stabilizzare la purezza nel nostro principio di Ganesha, nei rapporti, negli atteggiamenti, nel comportamento.

Cercate di giudicare voi stessi: siete innocenti? Cristo ha detto che tutte le cose contro di lui potevano essere tollerate, ma nessuna contro l’Adi Shakti. Ma come vostra Madre devo dirvi che non è vero. Forse alcune cose contro di me possono essere tollerate, ma niente contro il Cristo, il Signore, niente contro il Signore Ganesha. Tutto ciò che viene commesso contro di lui dopo la realizzazione vi si ritorcerà contro, e sarete gettati fuori dal regno di Dio come persone assolutamente degradate. Questa è una cosa che non sarà tollerata, che non sarà perdonata, che non sarà accettata. Qualsiasi cosa abbiate fatto in passato ora è finita, perché siete un uccello nuovo.

Ma se dopo essere diventati così cercate di seguire ancora queste idee sbagliate, o se vi abbandonate ad esse, non posso proprio aiutarvi. Dopo tutto, Shri Ganesha è mio Figlio perché è puro. Ora non è l’unico Figlio che ho, ho molti figli e figlie, e vi ho creati allo stesso modo di Shri Ganesha, senza il padre, da sola. Vostra Madre sarà compiaciuta da nient’altro se non la vostra purezza di cuore e la purezza del vostro corpo. Tutto ciò che è impuro deve essere gettato via. Il mio stesso nome significa ‘purezza.’ Potete farlo. Avete i poteri per farlo. Avete la Kundalini per riuscirci, ma la prima cosa che dovete fare è purificarvi e per il resto non dovete preoccuparvi, se ne occuperà Shri Ganesha.

Mantenete pulito questo chakra, del resto si occupa (lui). Tutte le vostre malattie incurabili, a partire da tutti i problemi muscolari come la mielite [infiammazione del midollo spinale] e tutto il resto, tutte le malattie incurabili dal cancro in poi, tutti i vostri problemi psicosomatici come la schizofrenia eccetera, vengono da un disturbo al Muladhara. Quando le radici non sono a posto, come possono curare l’albero? Se le radici sono in ordine, qualsiasi medicina può raggiungere qualsiasi centro, qualsiasi zona, qualsiasi frutto. Ma se le radici non funzionano bene, come potete riuscirci?

Oggi mi avete chiamata qui per adorare Shri Ganesha in me. Shri Ganesha in me ha un’identità potente. Mentre lo adorate, dovete sapere che dovete stabilizzare una cosa così potente dentro di voi, e stabilizzandola, dovete manifestare i poteri di Shri Ganesha. E il potere della grandezza di Shri Ganesha è l’auspichevolezza. È un coefficiente, è una formula, possiamo dire in linguaggio scientifico, che emette auspichevolezza. È un magnete nella Madre Terra. Lo stesso magnete è dentro di voi, è Shri Ganesha. Se mi lasciate sola, vi saprò dire dov’è il nord, il sud, l’est e l’ovest. Se mi chiudete gli occhi ve lo saprò ancora dire. Sapete che ci sono molti uccelli che volano fino in Australia, in Siberia, perché hanno in sé questo magnete,  quest’innocenza.

Ci sono così tanti pesci che hanno un vero e proprio magnete dentro di sé. Gli scienziati dovrebbero scoprirlo. Allo stesso modo, Shri Ganesha dentro di noi è magnetico. Una persona che ha Shri Ganesha risvegliato dentro di sé, diviene magnetico, e il magnete attira l’acciaio, non le foglie secche. E l’acciaio è come il Guru Tattwa, un uomo fatto d’acciaio, cioè un uomo d’acciaio. Una persona che ha carattere, convinzione e che non può essere dominata dalle tentazioni, è d’acciaio. Quindi questo magnete attira l’acciaio. L’acciaio ha un unico difetto, che non è malleabile, è abbastanza freddo. Ma il magnete attira, cioè crea nell’acciaio quella qualità speciale che lo fa muovere verso il magnete. Allo stesso modo, quando questo magnete è risvegliato in voi, sarete stupiti: le persone, invece di fuggire dai vostri ashram, correranno da voi. Per me è impossibile.

Se vado in qualche casa e si viene a sapere che sono lì, che Dio mi salvi, in qualsiasi momento, ovunque. Cos’è questo magnete? È puro amore, è puro amore e il concetto del puro amore è che non dipende da niente, solo da se stesso. È sostenuto da se stesso. È come la luce, che si diffonde solo per sua natura. Non vuole niente, non si aspetta niente. Si diffonde ovunque e basta, e illumina i cuori degli altri. È per questo che vengono attratti. Chi non mi ha mai nemmeno visto, chi non mi ha mai nemmeno conosciuto, viene (da me) soltanto sentendo il mio nome. Ho visto che in posti come Calcutta abbiamo tali problemi, così tanta gente! Dissero che avrebbero dovuto chiamare la polizia. Risposi che non c’era bisogno di chiamarla. In qualche modo ce l’avremmo fatta.

A Puna avevamo una tale folla che l’uomo che ci aveva dato la sala si spaventò. Lui mi disse: “Madre, vi darò una grande area dove potervi sedere, ma mi dispiace, la mia sala…tutto andrà distrutto.” Gli risposi di non preoccuparsi. Sarebbe andato tutto bene. Abbiamo avuto così tanta gente che dovevano stare seduti per terra, sulle scale, ovunque, e finché non smisi di parlare nessuno si mosse di un millimetro, come in un quadro. E avevo parlato per un’ora e mezzo. Proprio come in un quadro, nessun movimento di mani, di piedi, di occhi, niente! Seduti proprio come in un quadro! Il signore proprietario di quella sala non aveva mai visto una cosa simile prima. Per un’ora e mezzo nessun movimento di alcun tipo. Ciò che ha agito è il magnete. Se siete l’acciaio, vi attrarrà. Ma se siete il magnete, esso avrà una tale forza d’attrazione che (l’acciaio) non si staccherà mai dal magnete.

Per lo Yoga è importante che mettiate a punto i vostri magneti di Shri Ganesha, che rappresenta  il bambino. Se c’è un bambino, tutti se ne sentono attratti. Se un bambino è in pericolo, che siano russi, americani o arabi, tutti si preoccuperanno del bambino, di cosa gli accade. Non si chiederanno se è un bambino arabo o americano. No, a meno che non sia un demone. Perché questa attrazione verso i bambini? Perché i loro magneti sono intatti. Il loro ego non si è ancora sviluppato. Il nostro ego sì, abbiamo dovuto svilupparlo perché dovevamo scegliere in piena libertà cos’era giusto e cos’era sbagliato. Quindi lo sviluppo dell’ego andava bene.

Avremmo dovuto svilupparlo fino ad un certo punto, ma è cresciuto troppo, è cresciuto troppo, ricoprendo anche il superego. Nessun condizionamento, niente. Faremo quello che ci pare. Oggi indossiamo pantaloni corti, domani lunghi, va bene. Poi ci taglieremo i capelli, questo, quell’altro. Nessun condizionamento di alcun tipo. Anche tutto il superego è stato coperto. Questo ego sarebbe stato a posto se aveste mantenuto il vostro Ganesha Tattwa, che è il potere della saggezza di Ganesha. Il secondo potere di Ganesha è che vi dà la saggezza. Se vedete un contadino e un grande professore o un uomo molto erudito e parlate ad entrambi, scoprirete che il contadino ha molta più saggezza di questo sconsiderato laureato. Perché? Perché ogni giorno sta a contatto con la Madre Terra. Conosce il processo vivente. Conosce l’innocenza di Madre Terra.

Una persona innocente è la più saggia di tutte. Un bambino innocente è molto più saggio di dieci persone piene di ego. Quindi, la seconda capacità di Shri Ganesha è che diventate una persona saggia. Quando parlate, la gente vi guarda. Parlate come Kabir, parlate come Nanak, parlate come qualcuno che fa sentire agli altri il loro spirito. Questo è ciò che chiamo un Sahaja yogi. Un Sahaja yogi che non ha saggezza non serve a niente. Entra in Sahaja Yoga ed è come un toro in un negozio di ceramiche. Urta una persona, ne urta un’altra e un’altra ancora, e quando chiedete alle tre persone ferite, indicheranno tutte quel toro, sempre lo stesso. Tutti parlano dello stesso toro. Oh, è quello, va bene. Vi dà, quindi, la saggezza.

Quando avete il potere di Shri Ganesha, i vostri occhi sono radiosi. Ottenete una scintilla negli occhi, una luce negli occhi. Quando è risvegliato in voi, non riuscite a guardare nessuno con lussuria e desiderio, ma questo sguardo è così potente che ne basta uno per purificare migliaia di persone. È necessario solo aprire gli occhi e scoprite che una notte completamente buia si trasforma in un meraviglioso mattino. Uno sguardo può risvegliare la Kundalini. La Madre Kundalini non può muoversi finché Shri Ganesha non dà il permesso. Lui è come il Vice Cancelliere, seduto su ogni chakra. Deve certificare: “D’accordo, passa pure, muoviti.” Su ogni chakra. E quando la Kundalini ascende, Shri Ganesha viene risvegliato, altrimenti la Kundalini non può salire. Ma quando si addormenta, la Kundalini viene da lui risucchiata (verso il basso).

Noi ora pensiamo di aver perduto l’innocenza. Ma non è facile perderla. Non può essere distrutta. Tutto ciò che avete fatto è ricoprirla con qualcosa che non può permettere al principio di Shri Ganesha di manifestarsi in noi. Lo avete spinto verso il basso. Gli avete messo sopra dei pesi. Lo avete sovraccaricato di quantità enormi di assurdità. Tutto qui, ma lui non muore mai. È un principio eterno dell’intero universo. L’altra qualità di una persona che è dotata dei poteri di Shri Ganesha è che rimuove tutti gli ostacoli. Se una persona con questa natura si trova in un posto e accade un incidente, tutti quelli che si trovano vicini a lui si salveranno; anche se succede qualcos’altro di distruttivo, si salveranno tutti. Scoprirete che accade anche questo.

Essendo lui Ganapati, è il maestro di tutti i Ganas. Lui vi guida. Sahaja Yoga non può funzionare senza Shri Ganesha. Lui è Sahaja. È colui che crea tutta la spontaneità di questo mondo. È colui che vi porta sul giusto sentiero. È colui che crea tutta la chamatkaras, tutta la magia (spirituale), tutti i miracoli del mondo. È Ganapati, colui che sta seduto sopra i Ganas, nel senso che è come un re dei Ganas. Colui che ha compiaciuto Shri Ganesha, ha compiaciuto tutti gli Dei e le Dee, perché tutti gli Dei e le Dee compiacciono Shri Ganesha, quindi che bisogno c’è? Shri Ganesha è molto intelligente. Sa che compiacere sua Madre è l’unica semplice cosa che ha da fare. Per avere tutti i poteri del mondo, tenete vostra Madre contenta, e basta.

Ci sono così tante qualità di Shri Ganesha che si possono descrivere. È colui che ci dà la gioia di mangiare. Se mangiate qualcosa, potrebbe piacervi o meno. Ma è lui che vi dice che una cosa è fatta dai Sahaja yogi, è fatta da vostra Madre. Ciò significa che vi dà il gusto dell’amore nel cibo cucinato per voi, perché lui è amore. Vi dà le idee su come esprimere questo amore. Una volta mi chiesero di cantare una canzone. Un tempo cantavo molto bene, ma dopo aver tenuto così tante conferenze ho perso la voce. Non riuscivo a cantare bene, almeno così pensavo.

Un giorno mi chiesero di cantare una canzone, ne pensai una e la cantai, e dopo circa un anno in un programma mi dissero: “Madre, vorremmo cantarle una canzone”. Era una canzone che nessuno conosceva, non so come la conoscessero, dove avessero trovato la melodia, e una gioia simile diventò un’ondata di lacrime nei miei occhi. Non riuscivo a controllare la mia gioia. Tutte queste sensazioni di gioia vengono dagli stratagemmi creati da Shri Ganesha. È impegnato a creare belle relazioni. Come? In un compleanno, il compleanno di un bambino, cosa si dice?: ”Domattina un uccellino farà cadere un regalo per te”, poi il bambino si alza e vede che non c’è nessun uccellino. È solo Ganesha che ha dato l’idea. Possiamo dire che è Babbo Natale.

Vi dà i modi e i metodi e vi dice come creare delicatamente i rapporti, rapporti puri. Come nascondete, come incartate un regalino. Lo mettete da qualche parte, e la persona che lo deve prendere dice: “Oh Dio,” poi vedete un fiore e immediatamente lo prendete e glielo aggiungete. Sono tutti sforzi di Shri Ganesha, i suoi metodi, i suoi suggerimenti. Di tutta la creazione, i fiori esprimono l’essenza di Shri Ganesha e l’essenza di Shri Ganesha viene dalla Madre Terra. La sua essenza è la fragranza. Quindi, una persona dotata delle benedizioni di Shri Ganesha ha fragranza, a volte di chandan [sandalo], a volte di rose, a volte di gardenia. Non si capisce proprio da dove provenga questa fragranza! Proviene da Shri Ganesha che è il magnete dentro di voi.

Una persona così è fragrante, sempre assolutamente fragrante. Shri Ganesha emette fragranze di ogni tipo da una persona simile, e potete percepirlo solo quando il vostro Shri Ganesha è a posto. Lui si sistema laggiù e basta. Se ne sta sempre lì ad aspettare di essere purificato per poter alzare la testa, come un loto che spunta dal fango. Voi contribuite rispettandolo, e lui sarà lì, fragrante, dentro di voi. È così importante per questo Paese, dove avete sollevato la testa senza arrendervi al Virata, alla collettività, a Shri Krishna. Avete alzato la testa. Con Shri Ganesha, la chiniamo. Per tutti i doni che Dio ci ha elargito. Tutta l’arroganza sparirà ai Piedi di Loto di Shri Ganesha. Lui ci darà la saggezza. Ci darà il buon senso per comprendere. Ci darà il potere di superare l’arroganza che è dentro di noi.

È colui che dona la conoscenza. È colui che ci dà la luce. Anche in India in molti venerano Shri Ganesha. Continuano (a ripetere): “Shri Ganesha, Shri Ganesha….” e fanno cose strane di ogni tipo. È come ingannare voi stessi senza alcuna necessità. È così semplice stabilizzare in voi Shri Ganesha. Ma cercate di comprendere che è di vitale importanza che voi, che siete Sahaja yogi, stabilizziate Shri Ganesha, che è un potere silenzioso dentro di voi. Non parla. È un potere silenzioso che agisce, un potere dinamico, non fa rumore, non si mette in mostra, e direi che oggi, dopo che ho detto tutte queste cose dal cuore, voi Sahaja yogi dovreste stabilizzare in voi Shri Ganesha, ed emetterete dei poteri tali che gli altri riusciranno a stabilizzare il loro Shri Ganesha in questo Paese.

Che Dio vi benedica tutti.