Discorso precedente il Sahasrara (Australia)

S H R I  M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Discorso precedente il Sahasrara Thredbo (Australia), 2 Maggio 1987 È bellissimo vedervi tutti qui, tutti i miei figli. Sono sopraffatta dal vostro amore, e non trovo davvero le parole per esprimere i miei sentimenti (per) il modo in cui vi siete dedicati a Sahaja Yoga e vi siete stabilizzati in Sahaja Yoga. So che è molto difficile diffondere Sahaja Yoga. È difficile ovunque, poiché voi sapete che questi sono i tempi del Kali Yuga. Io non sono stanca tanto per il viaggio quanto per la lotta contro le forze malvagie intorno a noi. Quando sono arrivata a Canberra, ho sentito lo Swadishthana sinistro molto forte, così forte da non poter fare neppure pochi passi; allora ho chiesto: “Che cosa succede?”. Mi hanno detto che M.T. (meditazione trascendentale) – c’è un certo Chinmoy – qui è molto forte. Oltre a questo vi sono altre forze spiritiste che pubblicizzano sui giornali. È scioccante che gli esseri umani si dedichino a queste cose orribili tanto facilmente e cerchino di farle agire. Quando si studia il motivo per cui si dedicano a queste cose terribili, ci si rende conto di una cosa: che esse promettono rapidi risultati. Se ad esempio il figlio di qualcuno si è perso, diranno: “Bene, vieni nel nostro gruppo, te lo ritroveremo noi”. Oppure, se qualcuno dice: “Sono molto stressato”, (risponderanno:) “Bene, vieni nel nostro gruppo e allenteremo le Read More …