Sahastrara Puja, Il volere di Dio

Nirmal Temple, Cabella Ligure (Italy)


Send Feedback
Share

Sahastrara Puja, “Il volere di Dio”. Cabella Ligure (Italia), 10 Maggio 1992.

Oggi celebriamo il giorno del Sahastrara. Forse non abbiamo compreso bene che giorno deve essere stato! Prima dell’apertura del Sahastrara Dio stesso era un mito, la religione era un mito, tutti i discorsi sul divino erano dei miti. La gente credeva, ma era solo una fede cieca, e la scienza, con il suo progredire, stava per cancellare tutto il sistema di valori, tutte le prove dell’esistenza di Dio Onnipotente.

Se osservate nella storia, quando la scienza si affermò, una dopo l’altra le persone che si trovavano alla guida delle religioni, in diverse religioni, provarono a tenere dietro alle scoperte della scienza, provarono a mostrare che “Non è importante che nella Bibbia ci sia scritto questo, se è sbagliato dovremmo correggerlo”; specialmente S. Agostino fece questo. E tutto sembrava essere sempre più una favoletta, ma le scritture erano solo mitiche. Anche il Corano lo era, sebbene avesse molte cose che descrivevano la biologia moderna. Gli scienziati non potevano credere che gli esseri umani fossero stati creati appositamente da Dio, pensavano fosse questione di puro caso se uno dopo l’altro gli animali si erano evoluti fino a diventare esseri umani.

Così ogni volta la divinità era sfidata, e non c’era modo di fornire una sola prova di ciò che era scritto nella Bibbia, o nel Corano, o nella Gita, o nelle Upanishad, o nella Torah. Nessuna di queste cose poteva essere provata, perché era necessario solo avere fede; pochissime persone avevano avuto la realizzazione e quando parlavano la gente non credeva loro e pensava che stessero spiegando le loro teorie personali.

Così tutto divenne una specie di scienza morta, non c’era nessuna scienza della religione; la gente pensava “Perché seguire i Dieci Comandamenti, o queste rigide regole di vita? Seguendo quei precetti non si ottiene nulla, si perde tutta la gioia della vita. Perché pensare di ottenere dei punyas?”. Fu cosi’ che si creò un grande rivolgimento del sistema dei valori dell’uomo. Anche queste religioni organizzate, queste religioni accentratrici si diedero da fare per aumentare il loro potere e diventare sempre piu’ ricche, perché pensavano fosse l’unico modo per controllare la gente e per sopravvivere. Non si preoccupavano di distribuire i propri beni, qualsiasi cosa ci fosse scritta sulla Bibbia. Naturalmente anche la Bibbia fu alterata molto, ci sono stati molti cambiamenti; Pietro e Paolo stessi cercarono di alterare molte della verità contenute nella Bibbia.

Il Corano non fu toccato molto ma comunque tratta per lo più del lato destro, del sistema riproduttivo e cose di questo genere. Ci sono ancora tante cose ambigue.

Ora simultaneamente due cose sono accadute, non so se ne siate coscienti o meno. La prima è che abbiamo una nuova conoscenza della microbiologia dalla quale abbiamo scoperto che ogni cellula contiene il DNA. Ogni cellula possiede un programma in essa, come nei computer vi sono i chip, e conformemente con quel programma si ha lo sviluppo: immaginate la complessità di tutto ciò! Così tanti computer già programmati, tutte queste cellule contenenti un programma; questo grande mistero si è presentato agli occhi degli scienziati, ed essi non possono spiegarlo. E’ una delle molte cose che non riescono a spiegare. Ciò che Sahaja Yoga ha fatto è provare che la Volontà di Dio, il desiderio di Dio sta facendo tutto ciò. E ciò è stato provato: Chaitanya, Adi Shakti non sono nient’altro che il desiderio di Dio; la Volontà di Dio è ciò che fa procedere ogni cosa molto armoniosamente.

Forse qualcuno di voi ha letto il mio primo libro dove ho descritto come questa terra fu creata: ci fu uno scoppio ma fu molto armonioso, e tutto si sviluppò secondo il Volere di Dio. Così tutto venne fatto in modo che la Volontà di Dio si manifestasse. Ora potete sentire la Volontà di Dio sulla punta delle dita. Dopo la realizzazione avete scoperto la scienza assoluta: la Volontà di Dio. Questa è proprio una scienza assoluta; voi tutti sapete che abbiamo curato persone attraverso Sahaja Yoga, sapete anche come dare i Bandhan e che le cose volgono spontaneamente a buon fine. Così tante cose si risolvono automaticamente dopo la realizzazione, che la gente non vuole crederci. All’inizio la gente non poteva credere a ciò che gli scienziati dicevano, ma ora vedete che la scienza è soggetta a continui mutamenti, tutto cambia continuamente, una teoria viene messa in dubbio e questo accade anche alla successiva. Sahaja Yoga ha mostrato la verità della scienza assoluta che non può essere messa in dubbio: è tutta lì, in vista. Pertanto molti presentano nuove teorie diffamanti Dio o addirittura affermano che Dio non esiste. Noi possiamo provarlo: non che Dio esiste ma che tutto, la creazione di questa terra, la creazione dell’umanità, è stato compiuto in modo armonioso dalla Volontà di Dio. Se la Volontà di Dio ha creato ogni cosa, gli esseri umani non dovrebbero prendersi alcun merito per aver scoperto qualcosa che è stato creato da Dio! Questo tappeto è stato fatto da qualcuno, supponiamo che io voglia scoprire tutti i colori contenuti in esso: cosa c’è di tanto grande? Sono tutti lì, non possiamo crearli noi. Così non è tanto importante la parte relativa alla creazione, quanto il modo in cui tutto è stato modellato dalla volontà di Dio.

Se la Volontà di Dio è così importante, deve essere provata, e ora, attraverso Sahaja Yoga, dopo l’apertura del Sahastrara avete per la prima volta sentito la Volontà di Dio. Questa è una cosa veramente importante, ma per noi è avvenuto in modo così sahaj (spontaneo) che non capiamo. Diamo i Bandhan e le cose si risolvono, per cui noi attribuiamo il merito ai Bandhan. Non è così. E’ molto più di tutto ciò: siamo ormai diventati parte integrante di un grande computer, siamo diventati i mezzi, o meglio i canali della Volontà di Dio, siamo connessi con quella Volontà di Dio che ha creato tutte le cose.

Possiamo venire a capo di ogni situazione perché abbiamo la Scienza Assoluta di Dio nelle mani, la Scienza Assoluta che attuerà il miglioramento del mondo intero. Possiamo provare questo agli scienziati: che esiste una Volontà di Dio che ha creato ogni cosa. Anche i processi evolutivi sono guidati dal Volere di Dio; senza di Esso niente sarebbe potuto accadere. Molte persone sono solite dire che neanche un filo d’erba si muove senza che Dio lo voglia, e questa è la verità. Avete visto che in voi c’è il potere di Dio e potete usarlo, per cui è veramente importante essere un Sahaja Yogi. Forse non comprendiamo quanto è importante: Sahaja Yoga non serve solo per dire “Madre, sono pieno di gioia, mi sono purificato, tutto va bene”. Ma perché? Perché avete ricevuto tutte queste benedizioni? Perché siete stati purificati? E’ avvenuto perché la conoscenza del Volere di Dio fosse evidente in voi -non solo per questo; perché fosse parte integrante di voi. Pertanto dobbiamo innalzarci, venire fuori: è inutile insegnare Sahaja alle persone mediocri e ordinarie, perché non sono buone a nulla. Non potrebbero aiutarci in nessun modo, perché ciò di cui abbiamo bisogno ora, sono persone che sappiano veramente manifestare e riflettere la Volontà di Dio. Per questo abbiamo bisogno di uomini molto forti, perché questa Volontà di Dio ha creato tutto questo universo, il cosmo, la madre terra, tutto!

Così ora siamo entrati in una nuova dimensione, e questa dimensione è caratterizzata dal fatto che siamo i canali del Volere di Dio. Allora, qual è il nostro dovere, cosa dovremmo fare? Come risultato dell’apertura del Sahastrara una cosa è avvenuta: le illusioni sono scomparse (in sanscrito ‘Granthi’). Non dovreste avere alcuna illusione riguardo l’esistenza di Dio Onnipotente, il potere della Sua Volontà e la verità circa Sahaja Yoga. Non dovreste avere alcun dubbio. Ma usando questi poteri dovreste essere consci del fatto che vi sono stati dati perché siate in grado di utilizzarli bene. Sono i piu’ grandi poteri che possiate immaginare; prendete un ministro, un governatore o chiunque altro: essi potrebbero essere sostituiti domani, possono diventare corrotti, possono diventare assolutamente ignoranti riguardo la conoscenza dei loro poteri. Ci sono molte persone che vengono elette senza sapere quali sono i loro compiti. Questa non è solo la conversione di alcune persone, non è neppure una trasformazione, ma è un nuovo modello di essere umano in grado di manifestare la Volontà di Dio.

Cosa avete quindi ottenuto come risultato della realizzazione? Per prima cosa le illusioni sono scomparse. Non dovreste più avere illusioni riguardo Dio, la Sua Volontà e il fatto che Egli è onnipotente, onnisciente e onnipresente. La Sua onnipotenza ha creato questo mondo, e come coscienza collettiva dovreste sapere che voi stessi siete onnipotenti, onnipresenti e onniscienti. Onnisciente significa che vede ogni cosa, sente ogni cosa; parte di questo potere è anche in voi. Per provare la Sua onnipresenza dovete essere tutto il tempo coscienti del fatto che siete Sahaja Yogi. Quando trovo ancora adesso Sahaja Yogi che parlano della loro moglie, dei figli, della casa, del lavoro, mi chiedo “Qual è il livello di queste persone? Dove sono? Quando si decideranno a sostenere il loro ruolo?”

Così Dio Onnipotente, la Volontà di Dio, che è ovunque, che ha creato tutto ciò, deve lavorare attraverso di voi; per questo dovete essere molto forti, sensibili, saggi e anche efficaci. Più efficaci diventate, più energia otterrete. Ma sento che ancora i Sahaja Yogi non si prendono questa responsabilità, non capiscono di dover rappresentare Dio onnipotente, onnipresente, onnisciente, che vede tutto e sente tutto, che è potente, “Almighty”. Se capite che questo è ciò che è avvenuto con l’apertura del Sahastrara, che voi avete il potere, il quale comprende queste tre qualità, allora comprenderete che questo grande tempio deve essere sostenuto da forti colonne: se non sono abbastanza forti, cadrà. Allo stesso modo, un così grande potere non ha bisogno di persone di successo, persone famose o molto ricche, ha bisogno di persone di carattere, comprensive, sagge e forti, per cui qualsiasi cosa succeda, dicano “Sono pronto, farò fronte a questo, lotterò con successo, cambierò io stesso e migliorerò ancora”.

Così spero che tutti vi siate liberati delle illusioni. Non dovreste avere neanche illusioni riguardo voi stessi. Se avete troppe illusioni dovreste lasciare Sahaja Yoga. Ma sappiate che siete stati scelti per questo fine dalla Volontà di Dio, ecco perché siete qui, dovete assumervi le vostre responsabilità: capire questa scienza, che è Assoluta, e venire a capo di ogni situazione per voi stessi e per gli altri. Avete sentito il mio amore, ma il vostro amore deve essere sentito, perché Dio è amore. Gli altri devono sentire che siete compassionevoli, comprensivi, pieni d’amore. La Volontà di Dio fluisce attraverso di voi, e dovete fare in modo che la gente sappia che siete dei santi, che questo potere scorre in voi.

La seconda cosa che è avvenuta è che avete compreso l’integrazione. Nel mondo c’è una completa integrazione di tutto ciò che esiste. Di solito se osservate i bambini, hanno una comprensione innata, naturale. Un bambino normalmente tende a condividere la sue cose, ad amare gli altri bambini. Se c’è un bambino più piccolo, lo protegge, naturalmente. Non si metterà a guardare se ha i capelli neri, o rossi, o blu. Un bambino, in modo naturale, si comporta così.

Pensate, per esempio, ai bambini piccoli: essi sanno già che bisogna far attenzione a non mostrare il proprio corpo, non vogliono essere spogliati di fronte ad altri. In modo innato hanno queste conoscenze. Allo stesso modo queste qualità innate sono in voi. Ai bambini non piace rubare, non sanno cosa significhi, non ne hanno la minima idea. Ho anche visto bambini che, trovandosi in un posto bellissimo, a casa di qualcuno, cercano di mantenere la bellezza del posto. Ma se è tenuto male, non se ne preoccupano. Così tutte queste qualità esistono innate in noi. Penso che le nazioni considerate sottosviluppate abbiano molte delle qualità che noi possediamo in modo innato. L’innocenza è naturalmente in noi. La Volontà di Dio creò anzitutto l’innocenza, l’auspichevolezza. La prima cosa che Lui fece, fu creare Shri Ganesha, o forse dovrei dire Lei, perché la Volontà di Dio è Adi Shakti. Tutto questo è stato creato per rendere il mondo intero meraviglioso. Tutte queste qualità innate sono state collocate in voi.
Tutte queste Deità sono state collocate in voi.

Vennero anche creati esseri umani, i quali sarebbero dovuti diventare persone sante, dotate del loro santo, innato senso di giudizio. Ma nelle nazioni sviluppate, i nostri cervelli sono stati così bombardati dalla televisione e tutto quel genere di cose, che noi siamo diventati
molto vulnerabili. Abbiamo iniziato a fare proprie le idee degli altri. Chiunque voglia dominarci, potrebbe farlo. Non fu solo Hitler a dominare la gente. Possiamo vedere quanto siamo dominati anche oggi, solo distaccandoci da questo mondo. Per esempio, pensate alle mode. La gente non può rinunciare per nessun motivo alle cose alla moda. Oggi è di moda indossare gonne corte, quindi nessuno può trovare una gonna lunga da nessuna parte. Tutti devono indossare quel tipo di gonne. Altrimenti non si è “in”; non si fa parte della casa dei pazzi. Ora, siamo bombardati da questo genere di cose da mattino a sera, per cui diventiamo come schiavi di questi imprenditori, qualsiasi cosa ci diano. Mi è stato detto che in Belgio non si può trovare nessun cibo fresco, bisogna andare al supermercato, dove tutto è in scatola. Stiamo diventando sempre più artificiali. Il cibo è artificiale, i vestiti sono artificiali, tutto il nostro comportamento diventa sempre più artificiale. A causa del bombardamento della pubblicità, a causa di tutte queste influenze esterne, dimentichiamo il nostro senso innato, che viene dominato da tutti questi mali moderni.

Ritornando alla scienza, questa si sta indirizzando verso il denaro; il denaro diventa sempre più importante, e quindi tutti questi imprenditori diventano importanti, perché sanno come guadagnare denaro e prendervi in giro tutto il tempo. Vi dicono “Oggi avete questo, domani avrete quello. Cambiate questo con quest’altro”. Ma le persone coscienti dei valori innati che possiedono, non cambiano. Al contrario, riesce loro molto difficile staccarsi dai loro valori tradizionali e non vogliono cambiare. Per i Sahaja Yogi è importante capire se si stanno riducendo alla schiavitù a causa di questi moderni imprenditori.

Veniamo dominati anche nei pensieri. Ci sono così tanti libri, che non sono altro che pensieri sconnessi di alcuni pazzi, come Freud. Come potè Freud influenzare l’occidente? Perché avete perso il vostro senso innato e avete accettato questo. Ecco come Freud è diventato per voi una specie di Gesù Cristo. Con Freud, il sesso è diventato la cosa più importante. E’ così semplice, basta un po’ di buon senso per capire che ogni momento siamo sottoposti a questo tipo di dominazione da parte di alcune persone, che tentano di imporre le loro idee. Chiunque può esporre un’idea, per esempio Sade o Sartre, e la gente dirà “Oh, l’ha detto lui!” Chi è lui? Che genere di vita conduce? Provate a scoprire che genere di uomo è. Ora la Volontà di Dio è in voi, la stessa Volontà che ha dato forma al mondo intero, che vi ha modellato, che ha modellato ogni cellula del vostro corpo; come potete fare ancora il gioco di questi imprenditori? Loro hanno capito bene che le persone vulnerabili sono adatte per fare la parte dei loro discepoli; possono prenderli in giro e fare soldi grazie a loro.

Così, da una parte avete così grandi poteri, siete stati scelti per una missione così importante, e dall’altra avete questo tipo di schiavitù. Cercate di capire che avete perso le vostre qualità innate, ma che fortunatamente, grazie al risveglio della Kundalini e all’apertura del Sahastrara tutte queste qualità che sembravano perse, l’innocenza, la creatività, la religione interiore, la compassione e l’amore per l’umanità, il potere del giudizio, la saggezza – tutte queste grandi qualità che pensavamo fossero perdute, erano solo in uno stato dormiente. Si sono risvegliate tutte, ad una ad una. Non devo dirvi “Non bere questo. Non mangiare questo. Non fare questo.” Voi stessi comprendete che è sbagliato. Voi stessi sapete ciò che è giusto per voi. Ciò nonostante, se volete sbagliare, siete liberi di farlo. Ma comunque dentro di voi c’è già una luce che vi indica ciò che è bene e ciò che è male. Tutto questo è avvenuto grazie all’apertura del Sahastrara a questa nuova dimensione di consapevolezza. Non c’è niente di nuovo, è tutto dentro di voi, queste qualità innate si stanno manifestando e voi ne gioite.

Ora dovete fare piazza pulita delle idee meschine e delle cose insignificanti. Mi hanno riferito cose veramente buffe, non posso credere che i Sahaja Yogi si comportino così: corrono via con i piatti che ho comprato, o con le tazze, buttano cose qua e là. Come potete comportarvi in questo modo? E’ un comportamento così stupido e insignificante! Se non possedete un giusta disciplina di vita, non potete essere i mezzi della Volontà di Dio. Non potete. Non starò qui a dirvi “Fate questo”, “Fate quello”. Rispetto la vostra libertà; voglio solo che la vostra Kundalini risvegli la saggezza, la grandezza, la gloria in voi, e che capiate quali sono le qualità innate che possedete. Così vi purificherà. Se avete dell’oro che non si trova alla stato puro, lo mettete nel fuoco, e l’oro si separa. Allo stesso modo, il fuoco della Kundalini vi pulisce completamente, vi rende assolutamente puliti e iniziate a vedere la vostra vera natura, la vostra vera grandezza, la vostra gloria. Per cui l’integrazione avviene facilmente.

All’inizio avevamo Sahaja Yogi dall’Inghilterra, dalla Spagna,dall’Italia che stavano sempre in gruppo, non sedevano mai gli uni insieme agli altri. Si poteva indovinare: gli inglesi stanno qui, gli altri qui, gli altri qui. Ma ora non è più così. Trovo che stiano tutti diventando integrati. L’integrazione del genere umano è la cosa più importante per Sahaja Yoga. Questa giunge solo con la comprensione; non con l’intelligenza, ma con l’innata comprensione che tutti gli esseri umani sono stati creati da Dio, dalla Sua Volontà, quindi non abbiamo il diritto di disprezzare nessuno.

La seconda integrazione che si è creata in voi è che tutte le religioni sono nate dallo stesso albero della vita spirituale. Tutte le religioni vanno rispettate. Tutte le incarnazioni, tutti i profeti, tutte le scritture vanno venerate. Ci sono difetti, ci sono problemi con le scritture, che possono essere corretti. Gradualmente siete entrati nell’aspetto più sottile della divinità, per capire che tutte queste persone hanno lavorato sodo per creare l’atmosfera per Sahaja Yoga. Nessuna religione deve essere disprezzata. Nessuna religione deve essere attaccata. Questa è una cosa fuori dal mondo, è una teoria irreale che non esiste nel Piano Divino.

Ecco come finisce il fondamentalismo. I fondamentalisti sono quelli che credono che “Questo è scritto in questo libro; questo è scritto in quell’altro libro” e che “Dato che leggiamo questi libri, siamo migliori”. Chiunque può leggere un libro; cosa c’è di tanto grande? Anche in Sahaja Yoga le persone non dovrebbero diventare fondamentaliste. State molto attenti, perché in voi c’è questa tendenza; non è una qualità innata, ma vi siete modellati in questo modo. A volte rendete Sahaja Yoga un fondamentalismo: “Madre ha detto questo.” Non usate Me, in nessun caso. Dire “Madre ha detto questo” è solo un modo per dominare gli altri. Parlate con la vostra autorità, ne avete il diritto. Siete un individuo, parte integrante di Sahaja Yoga. Potete dire tutto ciò che avete da dire. Ma non dite “Madre ha detto questo”, perché chiunque può dirlo; “Cristo ha detto questo”. Un prete o un vescovo, può ergersi sulla sua pedana e dire che “Cristo ha detto questo”. Possono usare a loro arbitrio queste cose. Pertanto nessuno deve fare uso del Mio nome a proprio arbitrio. Qualsiasi cosa abbiate da dire, ditela voi stessi. Ma non citate sempre me: “Madre ha detto ciò”; o anche “In questo libro c’è scritto questo e quest’altro, così questa è la linea importante”. Non siete legati a nessuna linea, a nulla di ciò che dico. Siete voi che dovete alzarvi in piedi e decidere che cosa avete da dire, perché è giunto il momento di usare la vostra Volontà, e per questo vi dovete sviluppare, dovete avere il puro desiderio di Dio Onnipotente.

L’integrazione non avviene solo fuori, ma anche dentro. In precedenza, qualsiasi cosa facevamo, la mente diceva una cosa, il cuore un’altra e il cervello un’altra ancora. Ora queste tre parti sono diventata una sola. Ciò che dice il cervello è completamente accettabile per il cuore e per l’attenzione. Ora siete diventate delle persone integrate. Molti Mi scrivono “Madre, voglio farlo, ma non posso”, “Madre, desidero fare questo ma non posso”. Non ora. Ora siete completamente integrati e potete fare tutto molto bene. Se volete esaminarvi, provate a scoprire, “Sono integrato o no? Ciò che faccio, lo faccio con il cuore? Con la piena attenzione?”. Vi ho visti agire con il cuore, con l’intelligenza ma non con la piena attenzione. L’attenzione, la prima cosa ad essere illuminata, non è usata completamente. Essa dovrebbe esserci assolutamente altrimenti l’integrazione non è completa, ma parziale. Con l’integrazione di queste tre cose viene l’integrazione dei chakra. Tutto ciò che fate deve essere auspichevole, deve essere fatto con la piena attenzione e deve essere assolutamente religioso, in modo che tutti questi centri siano uno solo, e il vostro potere, la vostra vita intera sia integrata.

Ora supponiamo che il marito o la moglie di qualcuno non sia a questo livello: questo non dovrebbe interessarvi. Interessatevi solo a voi stessi. Non aspettatevi niente da nessun altro. E’ il vostro dovere la cosa importante. Dovete adempiere al vostro dovere e risolvere le cose da soli finché non capirete che il vostro essere individuale ha raggiunto questo livello, ma è l’essere collettivo che deve completare il lavoro; è l’essere collettivo che deve divenire uno, integrato con tutto il resto. Più di una volta ho visto persone che quando dico qualcosa, pensano che la stia dicendo per qualcun altro. Non pensano che possa essere diretta anche a loro. Così non dobbiamo vedere “Qual è il mio guadagno, ho vantaggi finanziari, fisici, mentali, gioia, felicità”. Questa non è la sola cosa a cui pensare, non dovrebbe essere l’unico criterio di giudizio. Ciò che dovreste avere è la comprensione della vostra personalità, che ha preso forma in molte, molte vite e che vi ha portato in questa vita per ottenere la realizzazione, per portare avanti il lavoro di Dio. Ogni volta che assistete ad un miracolo comprendete che è stato fatto dal paramchaitanya. Bene, cos’è il paramchaitanya? E’ Adi Shakti. E cos’è Adi Shakti? E’ la Volontà di Dio. Tutto ciò che viene fatto è già fissato, potremmo paragonare queste vibrazioni con i filamenti di DNA. Esse sanno come agire. Oggi è una bella giornata, soleggiata; tutti sono sorpresi “Come può essere?”. Molte cose accadono allo stesso modo; l’altro giorno abbiamo fatto l’havan ed era una giornata piena di sole. Il cosmo intero si sta dando da fare per voi. Siete sulla scena ora e dovete vederlo. Ma se non avete fede in voi stessi, se non avete fiducia in ciò che siete, come potete rendervi utili? Come potete risolvere i vostri problemi e i problemi del mondo, creati dagli esseri umani?

Perciò dobbiamo assolutamente eliminare questi condizionamenti, queste dominazioni e prima di tutto quella della scienza. Possiamo provare qualsiasi cosa, tutto ciò che Sahaja Yoga ha detto riguardo la scienza è stato provato. Possiamo fare a meno della scienza, la quale continua a cambiare, tutto il tempo. Poi ci sono i condizionamenti delle cosiddette religioni. Dico ‘cosiddette’ perché le persone che sono state cattoliche, protestanti, indù o musulmane o altro, hanno tutte quelle cose nella testa. Tutto questo deve essere eliminato. Dobbiamo diventare una nuova personalità. Dopo la realizzazione, come ho già detto, diventate come un loto, che nasce nel fango. Così siete diventati dei fiori di loto, e dovete disfarvi di tutto il fango, altrimenti non sarete profumati. Il vostro fine deve essere quello di togliervi di dosso tutto questo… non è di alcuna utilità, solo un peso; e come dei bellissimi fiori di loto dovete capire che tutto quanto è stato fatto con infinita cura, dolcezza e delicatezza!

Così prima di tutto dobbiamo avere rispetto per noi stessi, e dobbiamo provare affetto, amore per gli altri. Avere rispetto significa avere disciplina. Dobbiamo avere disciplina, perché se rispettate voi stessi, sarete disciplinati e vi renderete disponibili. Potete comprenderlo dalla Mia vita stessa, lavoro molto duramente, viaggio molto, molto più di quanto ciascuno di voi possa fare. Questo perché voglio portare questo mondo a quello stato di felicità, di divinitàin cui la gente si renda conto della propria gloria, della gloria del loro Padre. Per questo lavoro duramente e non sono mai preoccupata per Me o per quello che succederà. Non vi ho mai parlato della Mia famiglia, dei Miei figli, di nessuno. Qualsiasi problema abbia, lo risolvo da Me. Però ricevo lunghe lettere di Sahaja Yogi che mi scrivono della loro moglie, dei loro figli, o cose del genere. L’attaccamento alla famiglia è uno dei fardelli che pesano di più sulla vostra testa. Tutto il tempo siete preoccupati dei figli, di questo, di quello. Non è responsabilità vostra! Cercate di capire. La responsabilità è tutta di Dio Onnipotente. Potete forse fare meglio di Lui? Ma quando volete prendervi la responsabilità Lui dice “Va bene, pensaci tu” e così iniziano i problemi. Il distacco è una parola che andrebbe compresa nel modo giusto. Quando chiedo alle persone “Perché gettate le cose qui e là?” loro rispondono “Perché siamo distaccati”. Ottimo modo di dimostrarlo! Che mi dite allora dei vostri figli? Siete letteralmente avvinghiati a loro. Che mi dite delle vostre cose a cui vi aggrappate? Per ogni piccola cosa vengono a disturbarmi. Come si può ritenere divina una tale irresponsabilità? Come possono essere persone sante? Le persone sante non sono solo responsabili per loro stesse, ma anche per tutti gli altri. Molto lentamente, sottilmente, dolcemente, con grande affetto vi ho portato a questo livello. Non vi ho chiesto di andare sull’Himalaya, o reggervi sulla testa, o donare tutte le vostre cose a Me, niente di tutto ciò. Ce la siamo cavata in modo davvero perfetto. Ora, quando dovete andare più in là, dovete capire che solo voi potete adempiere ai vostri doveri, nessun altro può farlo.

Ma voi avete doveri solo verso la famiglia, verso la casa, o questo o quello. Nessun dovere verso Sahaja Yoga. Prima di entrare in Sahaja Yoga non eravate attaccati a nessuno, nel senso che eravate attaccati solo a voi stessi. Ora vi siete aperti un poco e siete attaccati anche a vostra moglie, ai vostri figli. Ma è la stessa cosa, è ancora egoismo. “Sono i nostri figli”, pensate; non sono i vostri figli, sono i figli di Dio. Spero che siate abbastanza intelligenti da capire quali sono le vostre responsabilità e darvi da fare.

Una cosa molto importante è successa con l’apertura del Sahastrara. Ora potete provare l’esistenza di Dio, la Sua Volontà, qualsiasi cosa, al mondo intero. Nessuno può sfidare Sahaja Yoga; gli scienziati che metteranno alla prova Sahaja Yoga. Scienziati, ma anche economisti, politici, chiunque. Tutto può essere spiegato alla luce di Sahaja Yoga, e si può provare che esiste una sola politica, che è di Dio, una sola economia, che è di Dio, una sola religione,che è di Dio ed è Vishwa Nirmala Dharma. Non c’è nulla di cui temere, o preoccuparsi. Tutto questo può essere provato agli scienziati, agli altri intellettuali e ad altre persone, se vorranno ascoltarci. Se non volessero, dimenticateli! Dato che siamo così potenti, perché dovremmo preoccuparci di loro? Ma se sono disposti ad ascoltarci, allora è bene dire loro che abbiamo scoperto questo grande potere. E se funziona, se questo grande potere si mette in azione, allora potremo veramente cambiare volto al mondo intero.

Ho riposto in voi grandi speranze, ed è importante la serietà con la quale va affrontato Sahaja Yoga. Per esempio, alcuni non meditano neanche; non fate una cosa così semplice come la meditazione. Non riesco a capire; come potete crescere senza la meditazione? Finché non otterrete la consapevolezza senza pensieri, non potrete crescere. dovete come minimo meditare mattina e sera. Ci sono anche molte persone che non hanno un carattere adatto alla collettività. Se stanno in un ashram, pensano che lì la vita non sia piacevole… Persone del genere dovrebbero uscire da Sahaja Yoga, perché non hanno ancora capito cosa Sahaja Yoga è veramente. Come si può crescere senza la collettività? Come unirete i vostri poteri? Sapete bene che solo unendosi in un sangha, un gruppo, si può essere forti. Se avete un legnetto, potete romperlo, ma se mettete insieme molti legnetti,non ci riuscirete. Ci sono ancora persone che però non sono ancora entrate nella collettività. Ciò mostra quanto piccola sia la comprensione del proprio sé. E mi dicono anche “Madre non vogliamo stare nell’Ashram” Dovrebbero uscire da Sahaja Yoga. Senza la collettività non si può crescere; senza la disciplina di Sahaja Yoga non si può crescere. E’ meglio avere dieci persone di buona qualità che mille inutili. Questa è la Volontà di Dio.

Oggi qui ci sono molte persone; mi fa davvero un grandissimo piacere vedere così tanta gente. E siamo cresciuti così tanto, liberandoci da quelle cose senza senso che facevamo prima. Ma oggi dobbiamo fare una promessa: “Modificherò la mia vita in accordo con la Volontà di Dio, assolutamente, e dedicherò la mia vita a questo”. Niente famiglia, nessun altra preoccupazione, dimenticatelo, niente è così importante. La Volontà di Dio può occuparsi di ogni cosa. Per cui, se solo provate a seguire la Volontà di Dio, Essa baderà ai vostri figli e si occuperà di tutto il resto. Non dovete preoccuparvi di nulla, funziona. Cercate solo di capire che se avete problemi è perché non li affidate a Dio, volete tenerli tutti per voi. Ecco perché avete problemi. Se solo decidete che “Sì, voglio affidare questi problemi alla Volontà di Dio”, allora tutte le preoccupazioni hanno termine.

Ci sono anche altri che dicono “Non siamo capaci, Madre, non possiamo farlo”. Anche dire questo è stupido. Provate da soli e vedrete. Per prima cosa dobbiamo scoprire perché diciamo una cosa del genere. Forse siamo molto attratti dal denaro, vogliamo avere del denaro per noi o cose di questo tipo. C’è gente che parla di affari anche qui, in Sahaja Yoga. Deve essere l’attaccamento al denaro o comunque un attaccamento materiale a far dire loro “Non siamo capaci, non possiamo cambiare”. Poi c’è l’attaccamento alla famiglia, ai figli, lo stesso attaccamento che vi fa dire “Questo è mio, questo è mio, questo è mio”. Questa potrebbe essere la seconda ragione per cui pensate di non essere abbastanza coraggiosi, abbastanza forti per Sahaja Yoga. Il terzo motivo potrebbe essere il fatto che continuate a giocare con le vecchie abitudini, e che vi piace vivere senza virtù. Ci può essere una ragione di questo genere. Provate a pensarci, “Perché mi comporto così? Perché non mi trovo come gli altri sulla bellissima via dell’ascesa?”. Se guardiamo dentro di noi, possiamo scoprire cosa c’è che non va, cosa ci fa pensare “Non sono in grado di farlo”. Potete far qualsiasi cosa! Provate.

Per cui la cosa più importante è che voi siate un veicolo adeguato, forte, compassionevole della Volontà di Dio. Molte altre cose che Mi dite sono di nessuna importanza a confronto, il vostro fine principale è quello di ascendere elevandovi sempre di più. Senza dubbio, in così breve tempo abbiamo fatto molto, ma dobbiamo diventare più veloci, darci da fare. Sono sicura che questa nuova scienza, la scienza assoluta, un giorno metterà in ombra l’altra scienza e mostrerà alla gente che questa è la verità. E’ nelle vostre mani, ce la farete.

Oggi è quindi il giorno in cui celebriamo l’apertura di una nuova dimensione, governata dalla grande divinità, dalle prove del divino. E’ una cosa talmente grande che possiamo veramente eliminare tutte le illusioni su noi stessi. Possiamo riuscirci, con i poteri che voi tutti avete.

Che Dio vi benedica.