Secondo Programma Pubblico

Tunis (Tunisia)



Send Feedback
Share

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I

Secondo Programma Pubblico

Tunisi (Tunisia), 12 Novembre 1994


Ieri vi ho detto che la verità è ciò che è. Non potete cambiarla, non potete trasformarla e non potete conoscerla leggendo. Ed anche qualsiasi cosa io vi dica adesso, non dovreste accettarla ciecamente. La fede cieca ci ha già causato tantissimi problemi in tutto il mondo.

Però vi chiederei di trattare la mia conferenza come un’ipotesi.

E se funziona, se la scoprite ed è dimostrata, allora dovete accettarla come verità.

Come vi ho detto ieri, è per il vostro bene, per il bene della vostra famiglia, per il bene del vostro Paese e per il bene del mondo intero.

La maggior parte dei problemi in questo mondo ha origine dagli esseri umani.

Ed io ritengo che tutti i problemi degli esseri umani provengano dai loro centri, i centri sottili.

Quando questi sono in difficoltà, quando questi chakra sono in difficoltà, questi problemi dei chakra vi creano problemi di natura fisica, mentale, emotiva e spirituale. Questi centri, che sono mostrati qui (sul grafico, ndt), esistono dentro di voi e sono sette.

Il primo centro, che è quello rosso, al di sotto della Kundalini, è il centro della vostra innocenza. Questo centro è posto, in modo davvero meraviglioso, al di sotto della Kundalini, non al di sopra.

Questo centro ha la funzione di salvaguardare la castità di vostra Madre, che è la Kundalini. Quindi, l’energia presente in noi come nostra Madre, è protetta in quanto castità.

Ma ci sono state molte persone fasulle che hanno insegnato ogni tipo di cose sbagliate, affermando che attraverso il sesso potete risvegliare la vostra Kundalini. Queste sono tutte assurdità.

Non esiste religione che abbia insegnato che si debba essere immorali per raggiungere la realizzazione del Sé. Quindi, la moralità è una qualità molto importante che aiuta l’uomo a mantenersi nel centro.

Ora, questa moralità non può essere imposta alla gente. Le persone normali possono divenire immorali, possono subire qualche tentazione, è del tutto possibile. Dal momento che non sono ancora anime evolute e non hanno raggiunto lo stato in cui si conosce la verità assoluta, possono diventare immorali.

Per questo motivo, tutte le religioni hanno detto che dovreste seguire un codice di comportamento che vi mantenga nel sentiero centrale. Questo è stato prescritto perché gli esseri umani potrebbero prendere strade sbagliate.

Ma una volta illuminati, non c’è più alcun bisogno di dirvi cosa si deve fare. Divenite la guida di voi stessi, il maestro di voi stessi.

Sono stata molto sorpresa, arrivando qui, di percepire come, specialmente Tunisi, fosse colma di vibrazioni divine. Non riuscivo proprio a capire che cosa stesse accadendo in questo meraviglioso luogo sacro.

Poi ho scoperto che tre grandi anime, di notevole levatura spirituale, sono nate in questo posto. Ero decisamente ansiosa di vedere questi luoghi e penso che anche le loro anime siano ansiose di vedere me. Spero di visitare domani tutti questi posti.

Esiste una relazione speciale fra i santi ed è fonte di grande gioia. Si ha la sensazione di non essere soli in questo posto, molti altri sono vissuti qui. Ma non hanno potuto fare molto, in quanto la gente era molto ignorante.

La maggior parte dei santi, persino Maometto, furono torturati. Anche Hazrat-Ali, che era una grande incarnazione, fu ucciso. Anche i suoi due figli, avuti da Fatima, furono uccisi. Accaddero loro cose orribili. Questo non significa che le persone spirituali non abbiano la protezione del Divino. Ma tutto questo fu compiuto per mostrare come queste persone sapessero sacrificare la propria vita per la verità.

Tutto ciò è stato fatto per noi. Tutti questi sacrifici ci aiuteranno. Gradualmente capiremo dove si trovano all’interno del nostro corpo (le Deità e incarnazioni di cui sopra all’interno dei chakra, ndt). Se vengono illuminate dentro di voi, ricevete le loro benedizioni. Dovete essere connessi con loro. Anche il namaz (preghiera musulmana, ndt) non è altro che il risveglio della Kundalini, è finalizzato al risveglio della Kundalini.

Ma se fate qualcosa senza avere la connessione, non funziona. Ho incontrato un musulmano il quale affermava di essersi rotto le ginocchia facendo namaz (Shri Mataji ride). Ma era solamente un esercizio (fisico, ndt), in quanto lui non aveva mai percepito la gioia dello Spirito. Poi venne in Sahaja Yoga, allora capì cosa fosse namaz e si liberò dei suoi problemi alle ginocchia.

Quindi, anche per capire qualcosa del Corano, o di Maometto, dovete avere la realizzazione del Sé. Con tutta questa conoscenza intorno a noi, si è come uccelli assetati in presenza dell’oceano.

Pertanto, che siamo fondamentalisti o meno, siamo comunque ignoranti. Per ottenere il collegamento, dobbiamo avere la nostra realizzazione del Sé. È molto semplice, come il vostro telefono: se non c’è connessione e voi insistete a telefonare, si rovinerà. Perciò dobbiamo avere la connessione con il Divino.

Questa connessione si chiama Yoga in sanscrito. Questo è il vero Yoga, non quello fisico in cui si fa ogni sorta di esercizi.

Questo fu insegnato da Patanjali migliaia di anni fa [ripete alla traduttrice: “Patanjali”]. Ma essi (gli esercizi fisici, ndt) ne sono una minima parte, in quanto ci sono otto stadi – Ashtanga – e (gli esercizi fisici) rappresentano una minima parte di uno di questi (otto stadi).

Ed anche questo è molto scientifico. Anche questa pratica è collegata a questi centri. Anche noi usiamo questi esercizi, ma al momento giusto e per le persone giuste. Non tutti ne hanno bisogno. Così, quando la luce dello Spirito risplende dentro di noi, diveniamo il nostro insegnante, il nostro maestro, la nostra guida. Diventiamo molto saggi e comprendiamo gli altri. Diventiamo molto dinamici e allo stesso tempo estremamente compassionevoli. Qualsiasi lavoro svolgiamo, o qualsiasi cosa facciamo, non pensiamo di essere noi a fare qualcosa, in quanto il nostro ego sparisce.

Fintanto che c’è ego, si pensa di essere noi a fare questo, a fare quello. E quando questo ego viene lusingato, ci sentiamo molto felici. Ma quando viene punzecchiato, ci sentiamo infelici. Prima della realizzazione pensiamo di essere noi a fare un certo lavoro ed un altro, di compiere chissà quanto lavoro, di essere molto importanti. Ma, dopo la realizzazione, l’ego che vedete lassù (indica il grafico, ndt) viene meno. Questo centro (tocca il Suo Vishuddhi, ndt) assorbe l’ego.

[La traduttrice traduce in francese che il centro della gola assorbe l’ego]

Shri Mataji: Agnya.

Traduttrice: Agnya.

Shri Mataji: Tutti e due ovviamente, questo (tocca il Vishuddhi, ndt) e questo (Agnya).

L’ego viene assorbito, così la sensazione di essere io a fare questo e quello non nasce. Ora, supponendo che un sahaja yogi vi stia alzando la Kundalini, mi dirà che non sale, che non funziona, o che funziona: parla in terza persona.

Tutti questi sahaja yogi venuti da Francia, Austria, Algeria, sono venuti di propria iniziativa: non l’ho chiesto io.

Si sentono responsabili, specialmente per l’Africa. Mi hanno assillata: “Madre, deve andare in Africa, deve fare qualcosa per l’Africa perché è l’unico continente che non abbiamo ancora raggiunto”. E sono stati felicissimi quando ho detto: “D’accordo, andrò in Tunisia”.

C’è una speciale, sottile comprensione, una grande, straordinaria gioia, nel dare la realizzazione agli altri. Non avete la sensazione di aver fatto voi qualcosa. Non avete la sensazione di aver salvato altre persone. Ma si avverte una grande gioia interiore, che non si può descrivere finché non si dia la realizzazione del Sé ad altri.

Sono tutte persone molto intelligenti ed istruite. Ci sono anche persone molto semplici e non istruite. Però sono a conoscenza dei centri, sanno come decodificare i centri sulla punta delle dita. Non vi diranno ciò che non va in voi: parlano il linguaggio dei centri. Addirittura, se avete dieci bambini che sono anime realizzate, bendate i loro occhi e mettete qualcuno di fronte a loro, alzeranno tutti lo stesso dito (alza l’indice destro corrispondente al Vishuddhi, ndt), oppure due (alza anche il dito medio destro corrispondente al Nabhi, ndt), tutti lo stesso.

Un giorno un signore venne a chiedermi: “Perché mi chiedono (i sahaja yogi, ndt) che rapporto ho con mio padre?”. Io risposi: “Perché staranno sentendo un blocco su questo dito. Questo è il centro del padre”. Molto sorprendente: sarete stupiti che, se questo dito evidenzia un blocco (nel chakra corrispondente, cuore di destra, ndt), significa che potreste contrarre l’asma.

Forse la relazione con vostro padre non è buona, oppure lui non è una brava persona, oppure voi non vi comportate bene con lui. Ora, c’è un medico che ha svolto una ricerca su questo e ha preso la laurea in medicina a Delhi. E adesso è andato in America per fare la ricerca. Io non so, gli americani non sono saggi quanto voi. Non è gente facile, tuttavia abbiamo migliaia di persone lì.

Ora, abbiamo parlato di molte altre malattie, ma oggi vi parlerò di un centro specifico in quanto voi siete persone molto attive, e delle complicazioni cui potete andare incontro.

Dunque, qui (indica il grafico, ndt) abbiamo questo centro, lo Swadisthana, quello giallo. È molto semplice da capire. Questo centro è preposto alla nostra attività fisica e mentale. Ma il compito principale che deve svolgere è dare energia alle nostre cellule cerebrali, dette anche cellule grigie del nostro cervello.

Sahaja Yoga è meta-scienza (oltre la scienza, ndt). Vi dà una spiegazione e voi potete verificarla. Naturalmente in medicina non sanno queste cose, (almeno) finora. Così, quando pensate troppo, questo centro deve fornire energia al vostro cervello. Questo anche quando svolgete del lavoro fisico; ad esempio mi hanno riferito che è stata una associazione sportiva ad invitarmi. Ebbene, anche quando praticate troppo sport, questo centro si mette in azione e dà energia. Ora, prendiamo ad esempio un giocatore di tennis o di squash: egli utilizza l’energia di questo centro. Se contemporaneamente beve in modo esagerato, con molta probabilità subirà, in età molto giovane, un attacco di cuore fatale.

Quindi, almeno chi pratica sport, soprattutto di questi tempi, non dovrebbe toccare l’alcol, in quanto a questa età l’attacco di cuore che si subisce è assolutamente fatale, non ci si può salvare.

Anche le persone che fanno jogging, che ballano troppo e bevono in giovane età, possono avere un attacco cardiaco. È una cosa molto seria. Ma il peggio riguarda quelli che pensano, pianificano e vivono per il futuro.

Lo stress, che è la malattia dei tempi moderni, li colpisce solo a causa di questo centro. Il troppo pensare, le troppe preoccupazioni sottraggono quasi tutta l’energia di questo centro. E questo centro deve anche occuparsi di altri organi, soprattutto del fegato.

Il fegato è quello che espelle il calore, che è il veleno del corpo, nel sangue.

Ma quando tutta l’energia di questo centro è esaurita, il funzionamento del fegato è trascurato.

Così il calore comincia a risalire dal fegato e può attaccare i vostri polmoni, provocandovi l’asma. Soprattutto, la vostra energia viene sprecata dalla relazione con vostro padre.

Poi, questo calore può passare all’altro lato e provocare un attacco di cuore alle persone che pensano troppo. Questo magari in età molto avanzata, certo, ma le persone che muoiono di infarto sono per lo più futuristiche, come i burocrati, i politici, possiamo dire anche gli scrittori, i poeti, tutta questa gente.

Ora, un altro organo che è controllato dallo stesso centro è il pancreas, che viene anch’esso trascurato. Così la gente sviluppa il diabete. Il diabete è la malattia delle persone che pensano troppo e sono sedentarie. Per esempio, nella mia provincia, in India, quando prendono il tè, mettono tanto di quello zucchero che il cucchiaino sta dritto a perpendicolo.

Questo accade nei villaggi, altrimenti per loro non è tè. Ma non contraggono mai il diabete, perché non pensano, non si preoccupano del futuro, non assicurano nulla. Lavorano tutto il giorno nel villaggio, tornano a casa e dormono serenamente. Si godono la vita.

Le uniche persone a cui viene il diabete sono quelle che stanno sedute al tavolo a lavorare.

E la maggior parte dei (loro) progetti fallisce; perché? Perché non conoscono la realtà. Qualsiasi cosa pianifichiate senza conoscere la realtà fallisce completamente.

E il terzo organo di cui questo centro è considerato responsabile è quello che chiamiamo milza. Ora, la milza è come un regolatore di velocità dentro di noi, un indicatore di velocità.

Controlla la nostra velocità: oggigiorno siamo molto veloci. Cerchiamo di competere con le macchine, quindi lo stile di vita è molto differente. Per esempio, la mattina ci alziamo … ora, questa milza è quella che in caso di emergenza produce globuli rossi per fronteggiarla.

Ora, per esempio, supponiamo che voi mangiate e poi vi mettiate a correre: vi viene un dolore (Shri Mataji si appoggia la mano sul fianco sinistro, ndt), in quanto questo centro produce globuli rossi per quella emergenza.

Ebbene, al mattino vi alzate e leggete il giornale: è uno shock. Non scrivono mai niente di bello, sempre di qualcosa… di qualcuno che è morto da qualche parte, tanti sono annegati da un’altra, molti altri uccisi da un’altra. Non c’è niente di veramente bello o che procuri soddisfazione, che procuri gioia. Al massimo, scandali orribili, qualcosa di sensazionale.

Ciò disturba questa nostra povera milza. Appena si accorge dell’emergenza, essa comincia a produrre globuli rossi. Poi salite in macchina senza aver fatto colazione, fate colazione in macchina. In America si lavano addirittura i denti in macchina (risate). Vi stupirà che vadano addirittura in bagno in ufficio, perché vanno a letto molto tardi, poi si alzano presto la mattina e si precipitano in ufficio. Così questa povera milza si scombussola un’altra volta.

Inoltre siamo schiavi dell’orologio. Siete in ritardo per l’ufficio, temete vi sia un ingorgo, non sapete come superare l’ingorgo, così continuate a preoccuparvi.

Si crea un’altra emergenza e di nuovo questa povera milza deve continuare a produrre questi “pezzi rari” (globuli rossi. Shri Mataji ride). Poi, talvolta in ufficio il vostro capo si mette a urlarvi contro. L’intera vita è una lotta.

Persino negli sport c’è questo problema, una gran lotta. Come conseguenza, questa milza impazzita non sa come far fronte al vostro stile di vita. Impazzisce. A questo punto, per uno shock qualsiasi, per qualsiasi cosa proveniente dal lato sinistro, potete contrarre il cancro del sangue, la leucemia. Ho visto che alcuni architetti la contraggono. Noi abbiamo curato dalla leucemia molti architetti in India, nonostante fosse stato dichiarato dai medici che sarebbero morti nel giro di un mese. Oggi, uno di loro è vivo da dieci anni, un altro da nove, un altro da sei e nessuno è morto.

Quindi, come possiamo riportare questo regolatore di velocità ad un ritmo tranquillo? Ve ne parlerò in seguito.

Poi (il calore, ndt) colpisce anche i reni, in quanto i reni sono controllati dallo stesso centro.

Così succede che anche nei vostri reni, a causa del calore, avviene una coagulazione ed essi non riescono a funzionare, per cui venite sottoposti a dialisi. La dialisi è un modo sicuro per andare in bancarotta e morire. Non vi cura.

Avevamo a Delhi un bravissimo medico, molto noto per la dialisi, il quale contrasse una malattia renale. Però lui non fece la dialisi, venne in Sahaja Yoga, ed io gli dissi: “Io ti guarirò se prometterai di smettere di usare la dialisi e curerai i pazienti con Sahaja Yoga”. Egli rispose: “Sì, sì, certamente”.

Guarì completamente, però sta ancora praticando la dialisi. Gli ho chiesto: “Perché pratichi ancora la dialisi?”. E lui: “Ho acquistato questi macchinari dall’estero a prezzi altissimi, cosa dovrei fare adesso?”. E così sta ancora guadagnando denaro.

Poi, l’ultima cosa orribile che vi è accaduta è soffrire di costipazione.

E questa costipazione può essere molto, molto pericolosa per la salute. Queste persone sono molto irascibili, molto irritabili, molto nervose; e, dal momento che sono abili a pensare, talvolta ricevono riconoscimenti per la pace. Allora creano un mucchio di assurdità e ricevono riconoscimenti per la pace.

Occorre dunque comprendere una cosa, che si deve vivere nell’equilibrio.

Ora, come vi ho detto, questo (centro dello Swadisthana) può causarvi un forte attacco di cuore, ma vi provoca anche la paralisi, la paralisi del lato destro. Infatti, vedete (indica il grafico dei chakra) come il movimento di questo centro sia tutto sul lato destro. Può anche concludersi con il coma.

Tutte queste cose sono curabili, assolutamente curabili, senza spendere denaro. È molto semplice. Quando capiamo come rinfrescare questo centro, possiamo rinfrescare l’intero lato destro. Quando la Kundalini sale, rinfresca questo centro. [Ripete alla traduttrice: “Lei (la Kundalini) rinfresca questo centro”.]

Per esempio, sinistra e destra si incontrano in questo modo (Shri Mataji forma un anello con la mano sinistra ed un anello con la mano destra e sovrappone i due anelli così formati) e si forma il centro: sinistra (la mano sinistra è sotto) e destra (la mano destra è sopra).

Ora, se lavorate troppo sul lato destro – vi sto spiegando che cosa provoca il cancro – se lavorate troppo sul lato destro, togliete energia da uno qualsiasi dei centri in questo modo, finché esso si comprime e l’energia comincia ad esaurirsi.

E se, improvvisamente (il chakra, ndt) si spezza a causa di qualche movimento sul lato sinistro, la connessione con la centrale di energia va persa.

Quando manca la connessione con la centrale di energia, siete isolati; allora tutte le cellule cominciano gradualmente a lavorare per conto proprio. Naturalmente ci sono alcune proteine che colpiscono dal lato sinistro.

Come qualcuno che, non avendo alcuna connessione con l’intera comunità, può comportarsi come gli pare, come un pazzo. Può diventare egoista come Hitler. Può influenzare altre persone con il suo ego. Allo stesso modo le cellule diventano egoiste, ossia maligne e cominciano a proliferare, come un naso che cominci a crescere così (fa il gesto di un naso che diventa enorme, ndt), un orecchio che cominci a crescere così (enorme, ndt), senza alcuna connessione con il tutto: ecco da cosa è causato il cancro.

Per liberarci di tutto questo, dobbiamo essere nel centro. Quando la Kundalini sale, riporta (i due anelli, che simboleggiano i due aspetti del chakra spezzato, ndt) alla loro posizione originaria ed essi si riallineano, connettendosi con il Divino.

Quando il Divino comincia a riversarsi nel vostro essere, voi lo percepite come brezza fresca sulla punta delle vostre dita. Questa è la Ruh. Ora, se sapete come dirigere e utilizzare questa cosa, potete liberarvi di tutti i vostri problemi.

In questo stato, voi siete testimoni di tutto.

Siete in pace assoluta; siete nel centro, dove conoscete la verità assoluta.

Ora, vedete, anche se Maometto aveva detto di non essere divino, egli lo era. Non lo disse in quanto era circondato da gente orribile.

Neppure io ho mai detto di essere divina. Sono stati loro a scoprirlo. Non l’ho mai detto e non lo dirò mai. Ma voi potete sentire sulla punta delle vostre dita cosa non va in voi, quale centro ha un blocco.

Ora, se questo dito (pollice destro, ndt) brucia, allora questo centro sulla destra (indica il grafico, ndt) ha un problema. Se è questo (pollice sinistro, ndt) che brucia, indica il centro sulla sinistra, perché esso si muove (mima un movimento rotatorio, riferendosi al movimento dello Swadisthana, ndt).

In realtà lo Swadisthana nasce dal Nabhi. Non è rappresentato correttamente (sul grafico, ndt). Scaturisce dal Nabhi, dal Nabhi, dal centro, e si muove tutto intorno ad esso.

Se è il lato sinistro (pollice sinistro, ndt), allora c’è qualcosa che non va in voi a livello emotivo, significa che siete finiti in qualche tipo di possessione o magia nera, ipnosi. Questi falsi guru e falsi maestri vi provocano ciò (tocca il pollice sinistro, ndt). Ma se sapete come curare questi centri, guarite. E se conoscete anche gli altri e volete curarli, potete farlo.

Tutti questi centri sono responsabili dell’essere fisico, mentale, emotivo e spirituale in voi.

Così, le persone di lato destro sono futuristiche e quelle di lato sinistro sono, possiamo dire, nel passato, vivono nel passato. Pian piano capirete tutto. Dal lato sinistro arrivano i condizionamenti di lato sinistro. Ma la Kundalini, quando sale, assorbe anche i vostri condizionamenti.

Ad esempio, per i musulmani esistono molti condizionamenti. Per esempio Maometto, nel Corano – anche se non lo capiamo in modo completo – ha parlato di Abramo, di Mosè, di Cristo e, specialmente, della madre di Cristo.

Egli non li ha mai condannati, non ha mai detto che la loro religione fosse sbagliata, non ha mai detto che l’Islam fosse l’unica religione, non lo ha mai detto. Egli li rispettava tutti.

Ma come hanno potuto allora i musulmani dire che noi siamo diversi, gli ebrei sono diversi, o i cristiani sono diversi? Tutto ciò è creato dal cervello umano. Secondo Lui, tutte queste religioni stanno evolvendo una dopo l’altra.

Mio padre, come vi ho detto, era un erudito, uno studioso di lingua araba e persiana e tradusse il Corano in hindi. Era (anche) uno studioso di sanscrito. Aveva la padronanza di quattordici lingue. Anche lui diceva: “Non so perché si pensi che Maometto abbia creato una religione separata”.

Egli stesso (il padre di Shri Mataji, ndt) era un’anima realizzata e aveva un enorme rispetto per Maometto, per Hazrat-Ali, per Fatima, per Hassan e Hussein. Egli mi disse tutto sull’Islam. Ma, come parlarne agli islamici? Infatti, se si dice la verità, sarà emessa una fatwa (condanna a morte) su di me. (Risate, Shri Mataji ride)

Vedete, non si può essere religiosi se si ha paura. Per conoscere la verità non dovete avere paura; dovete avere coraggio. Questo è il punto, in quanto il momento speciale di Qiyama[1] è ormai qui.

E mi sento molto preoccupata all’idea che i musulmani non afferrino il punto. Tutti questi francesi hanno avuto la realizzazione. Tutti questi inglesi hanno avuto la realizzazione. (Shri Mataji ride) Tutte queste persone, che non avrei mai definito religiose, hanno avuto la realizzazione. Pensate, questi americani hanno avuto la realizzazione. E i musulmani? Hanno intenzione di rimanere abbandonati a se stessi?

Essi sono stati creati da Dio e guidati da Maometto, dovrebbero capire che la verità deve darvi risultati positivi. Invece si uccidono a vicenda. Come Madre, sto malissimo per questo, in quanto sono tutti miei figli.

Voi siete tutti musulmani molto intelligenti e di cuore aperto. Mi appello a voi: dovete mostrare il vostro coraggio. Supponiamo che i vostri figli adottino lo stile occidentale, come i ragazzi che sono lì, che uccidono i genitori, si drogano, insomma, sono orribili.

Voglio dire che ogni giorno sui giornali si legge degli americani: non si riesce a capire a quale mondo appartengano. Sono talmente ignoranti riguardo al Divino che fanno ogni tipo di assurdità. E sono molto stupidi, vi dico, molto stupidi, idioti. Sono bravi con i computer, ma per quanto li riguarda sono senza cervello.

Pensate ad una donna che divorzia otto volte. Il suo nome è Elizabeth Taylor (risate). Ora sta partendo per una luna di miele. Così, ci sono quattromila americani lì a vederla partire per la sua luna di miele. Ha sposato un uomo che ha venticinque anni meno di lei, che è un comune operaio. È il suo ottavo marito. E in tantissimi vanno a vederla partire per la luna di miele, come se fosse l’ascensione di qualche creatura divina. E ci sono dieci elicotteri che sorvolano la zona. E paracadutisti che si lanciano per fare fotografie. E cadono sulla gente, o rimangono appesi sugli alberi. Che stupidaggine! Non ci sarà un solo indiano che andrà lì. Devo dire che gli indiani hanno una saggezza tradizionale.

Certo, un po’ si sono americanizzati, solo un po’. Per esempio, hanno importato (in India) dei mini-sari (risate, Shri Mataji ride).

Sono arrivati soltanto fino a Bombay per otto giorni, e le donne indiane hanno detto: “Fuori dai piedi, non abbiamo niente a che fare con questo”.

Pensano che noi siamo persone molto ottuse, che non sappiamo accettare niente di davvero moderno, che siamo ottusi, sapete. Vi ho detto che gli inglesi sono stati in India trecento anni. Noi al massimo abbiamo imparato la loro lingua, ma mai i loro modi ed il loro stile di vita. Vedete, noi ci siamo potuti rendere conto dell’idiozia e stupidità della mente occidentale.

Loro adottano tutto ciò che è autodistruttivo.

Prima, in Francia è nata la moda di dover indossare gonne lunghe quindici centimetri, solo quindici centimetri. Così tutte hanno cominciato ad indossare gonne di quindici centimetri.

Le mie nipoti arrivarono e mi dissero: “No, no, noi non vogliamo gonne di quindici centimetri, le vogliamo lunghe, se possibile”. Non riuscirono a trovarne neppure una, e tutti chiedevano: “Siete turche? Perché volete avere gonne lunghe?”. Loro rispondevano: “Abbiamo freddo, è questo il punto” (risate). Poi queste francesi hanno sviluppato le vene varicose. Traduttrice: Prego, Shri Mataji?

Shri Mataji (ripete): Vene varicose. È un tipo di… (la traduttrice traduce in francese).

Così è nata la moda delle gonne lunghe, ma aperte (risate e applausi), con lo spacco. In quel freddo terribile, che bisogno c’è di fare tutto questo? E hanno mucchi e mucchi di vestiti inutili dappertutto. Se andate in qualche casa, non sapete dove sedervi, perché ci sono vestiti qui, vestiti lì, vestiti là. È tutta stupidità e idiozia.

Questi imprenditori sono molto abili: prendono tutti in giro. Noi ne ridiamo, ma è una cosa seria. Tutta la nostra energia umana positiva dove viene spesa? Noi non conosciamo la nostra gloria, non sappiamo che cosa straordinaria siamo, non sappiamo cosa possiamo conseguire. Voi potete trasformare completamente il mondo intero, se avete un po’ di saggezza.

È stato predetto che, dopo Sahaja Yoga, non ci sarà bisogno di medici, di ospedali, nessuno si ammalerà. È un fatto. Ci sono persone che hanno sofferto moltissimo, ma una volta arrivati in Sahaja Yoga sono guarite completamente.

Il signor Gregoire aveva dolore ad un molare. E i medici lo avevano spaventato, volevano togliergli tutti i denti, Dio sa cos’altro.

Così gli ho detto: “Vieni in qualche modo in America, io sono in America”. E ho dovuto dire qualche bugia, naturalmente, che avevo un amico medico o qualcosa del genere, così arrivò. E guarì in mezz’ora. Tutti i suoi denti sono intatti e lui sta bene. Ci sono così tanti… Lei era molto malata. Il suo bambino piccolo era morto nella culla, una morte in culla. E lei era veramente sconvolta, come una pazza. “Ma perché” – le ho chiesto – “perché fate dormire i vostri bimbi piccoli in un’altra stanza?”. Questa è la loro cultura!

Una donna indiana non accetterà mai una cultura simile. Lei non può dormire senza il suo bambino, finché non ha almeno dieci anni. E dopo è diventata completamente… ora guardatela, è di fronte a voi.

Ci sono molte persone: ognuna di loro può raccontarvi delle storie. Jamal, chiunque, possono tutti raccontarvi una storia. Tutti.

Ma per questo, dovete rendervi conto che voi stessi potete diventare così, è la vostra stessa energia: senza alcun pagamento, nulla, nessun obbligo. È vostro diritto e dovreste ottenerla.

Ieri l’avete ottenuta molto rapidamente, riuscite ad immaginare? Questi francesi non l’hanno ottenuta così rapidamente e neppure gli inglesi.

Con gli americani non è proprio possibile, gente molto difficile (risate). Dicono che, in dieci anni, il sessantacinque per cento dei bianchi in America diventerà pazzo, schizofrenico. State attenti.

Tutto ciò che ho notato adesso sono queste idee sbagliate che si hanno del progresso e del modernismo, secondo le quali dovremmo imparare una lezione da questi stupidi che sono caduti nella fossa. Lo stesso con il fondamentalismo. Questa gente, che pensa di appartenere ad una razza molto superiore poiché ha la carnagione bianca, si sta distruggendo in quanto adotta solo cose distruttive. Non c’è nessun motivo per cui seguirla.

Con tutto l’apprezzamento per i sahaja yogi tedeschi, devo dirvi che i tedeschi pensano di essere la razza superiore in quanto credono di avere il miglior quoziente intellettivo.

Le persone superiori in questo mondo sono i santi. Cos’è questo quoziente intellettivo che non vi fa capire che uccidere bambini in una camera a gas è il più grave dei peccati?! Uccidere gli ebrei nelle camere a gas: che diritto ne avevano? Nella convinzione errata che (gli ebrei) abbiano ucciso Cristo: penso che siano infimi fra gli infimi. Non ne hanno idea, perché Cristo fu ucciso dal governo di Roma. Avete mai sentito di un giudice che chieda alla folla chi debba essere ucciso e chi rilasciato?

Ebbene, ad uccidere fu il governo di Roma, da cui più avanti venne fuori Mussolini (Shri Mataji pronuncia in realtà Mussoloni, ndt); ma non gli ebrei. Gli ebrei sono tormentati senza alcun motivo. Ora, essi (gli ebrei) stanno diventando come loro.

Ancora non capisco perché esista un problema fra ebrei e musulmani, non lo capisco.

Se andiamo avanti così, non ci sarà fine all’assurdità. Stanno diventando tutti discepoli di Hitler, che siano ebrei, cristiani o musulmani. Gli induisti hanno un vantaggio: non hanno un testo (religioso, ndt) e non hanno nessuna organizzazione religiosa. Grazie a Dio. Ovviamente, vi sono atei di ogni genere e via dicendo, ma almeno non formano un gruppo fondamentalista.

Possono opporsi, se qualcuno li tormenta, ma non si uniscono in nome di qualche assurdità fondamentalista.

Io stessa sono nata in una famiglia cristiana ed ero abbastanza sorpresa che queste persone fossero cristiane (a causa dei loro comportamenti, ndt). Poi ho scoperto che in ogni religione c’è ipocrisia, in quanto le norme e regole sono talmente rigide che le persone normali non riescono a seguirle. Così, innanzitutto, si dovrebbe conoscere la verità: allora è tutto molto semplice, molto molto semplice. Non deve dirvelo nessuno, fate solo ciò che è meglio per voi, ciò che è bene per voi.

Sono molto grata a tutti voi, soprattutto al partito che mi ha invitata qui. È la prima volta che un partito politico mi invita, ed io non ho nulla a che fare con la politica. Ma c’è una politica divina, che agisce. Vedete, non avevate pioggia da sette mesi ed ora ha piovuto: questa è la politica divina.

Occorre dunque capire che finché non conoscerete la verità assoluta, non potrete prendere decisioni su nulla. E tutti voi potete conoscerla (Shri Mataji tende le mani con il palmo verso l’alto, ndt).

Ieri mi pare che abbiate sentito tutti le vibrazioni. Oggi proveremo ancora, per cinque minuti.

L’unica cosa è che dovete togliervi le scarpe. Con voi (ieri) sono bastati meno di sette minuti! [Ripete alla traduttrice: “Con queste persone ieri sono bastati solo sette minuti”.]

Dunque. Come ho detto, ci sono tre condizioni.

La prima è che non dovete sentirvi colpevoli. Dopo tutto siete esseri umani e, se fate degli errori, non importa. Qual è l’utilità di portarsi addosso l’errore per tutta la vita? Avreste dovuto affrontare prima i vostri errori e dimenticarli. Commettendo lo sbaglio di sentirvi in colpa, bloccate questo centro e sviluppate malattie come l’angina o la spondilite.

Sentirsi colpevoli è un mito. Dovete sapere che questo potere onnipervadente di Amore Divino è l’oceano di conoscenza e beatitudine.

Questa Ruh è l’oceano di compassione e amore. Ma soprattutto è l’oceano di perdono. Pertanto, qualsiasi errore possiate avere commesso, sarà completamente dissolto da questo oceano di perdono. Quindi, per favore, perdonate voi stessi.

La seconda condizione è che dovete perdonare tutti. Che perdoniate o non perdoniate, logicamente voi non fate nulla. Ma se non perdonate, allora ciò che accade è che fate il gioco della negatività. Ora, così, perché dovreste tormentarvi?

Specialmente in questo frangente, il centro dell’Agnya è così, assolutamente contratto. È a livello del chiasma ottico. Ora, se voi non perdonate, è così contratto che non si aprirà mai. Appena perdonate, si apre in questo modo. Così la Kundalini può attraversarlo.

Per tutta la vostra vita avete torturato voi stessi, non perdonando. E ora, se non perdonate, perderete la grande opportunità di diventare un nabi[2], un santo, un angelo. Quindi, non pensate nemmeno a quelli che vi hanno creato problemi, ma semplicemente perdonateli, perché è un mal di testa pensarci.

La terza condizione, ve l’ho già detto, è di togliervi le scarpe.

Ora mettete le mani così. Significa che dovreste essere ben disposti verso voi stessi. Dopo tutto siete esseri umani, all’apice dell’evoluzione, e siate coscienti del fatto che siete qui per scoprire la vostra gloria, la vostra grandezza, che è innata. Sì.

La sentono già (sulle mani, ndt). Ora sentitela anche sulla testa. Piegate la testa in avanti e controllate: la mano destra verso di me e con la sinistra potete sentire se c’è una brezza fresca, o calda, che fuoriesce lievemente dall’area della vostra fontanella, che era l’osso molle sulla vostra testa.

Adesso, per favore, tendete la mano sinistra; ora piegate la testa in avanti, ma non appoggiate la mano sulla testa. Con la mano destra potete sentirla, senza toccare la testa, ma a distanza.

Se è calda, sappiate che non avete perdonato voi stessi o gli altri. Per favore, fatelo adesso.

Ora. Verificate adesso, con la mano destra, rivolgendo la mano destra verso di me, la sinistra sopra la testa e controllate da soli. Piegate la testa, per favore.

Ora, per favore, rivolgete entrambe le mani verso il cielo, così.

Reclinate all’indietro la testa e fate una di queste tre domande, una qualunque, per tre volte: “Madre, è questa la brezza fresca dello Spirito Santo?”, questa è la prima domanda. Oppure: “Madre, è questa la Ruh?”. Oppure: “Madre, è questo il Paramachaitanya?”. Fate una qualsiasi di queste domande per tre volte.

Ora, per favore, abbassate le mani e mettetele così (aperte con le palme rivolte verso l’alto, ndt) senza pensare. Quando non pensate, siete nel presente. Siete consapevoli, ma siete nel presente.

Tutti quelli che hanno sentito vibrazioni, simili ad una brezza fresca o calda, sulla punta delle dita, o sul palmo, o sull’area della fontanella, per favore alzino entrambe le mani.

Che Dio vi benedica.

Grazie molte. Alcuni non hanno sentito, perché stavano ridendo. Altri non l’hanno sentita in quanto potrebbero aver seguito altri guru, o qualche altro metodo di meditazione, o forse qualcuno potrebbe non aver sentito perché non stava bene, oppure forse dubitava di se stesso. Tutti possono ottenerla.

Spero che saremo in grado di aprire dei centri di Sahaja Yoga qui, in cui vi saranno alcune persone che si prenderanno cura di voi. Così, adesso, il messaggio è: gioite di voi stessi e gioite degli altri.

Molte grazie (applauso).


[1] Resurrezione.

[2] Profeti nella religione islamica.