Discorso all’aeroporto

Sydney airport (Kingsford Smith), Sydney (Australia)


Send Feedback
Share

S H R I  M A T A J I  N I R M A L A  D E V I

Discorso all’aeroporto

Sydney (Australia), 28 Febbraio 1995


Abbiamo celebrato qui davvero un bellissimo Shiva Puja. Non era mai stato così bello prima…E con così tante persone presenti. Si è aperto il cuore di tutti. Era davvero come se fossimo nel Paese di Shiva. Vi ho detto che cosa occorra fare per sviluppare il distacco e la comprensione. So molte cose a proposito della vostra Kundalini, e alcuni hanno ancora problemi di Agnya, di Nabhi sinistro e di Nabhi destro. Tutto questo può essere curato, se solo vi renderete conto che siete Puro Spirito e che dovete diventarlo. Non è difficile. Dovete solo avere fiducia in voi ed anche rispetto, rispetto per tutto. In questa pseudo-cultura, non abbiamo rispetto. Rispettate il vostro corpo. Rispettate i vostri rapporti. Se sapete avere rispetto, tutti i problemi di Agnya possono scomparire velocemente. Rispettate la Madre Terra, e tutto andrà bene. Rispettare qualcuno non significa diventare servili. Non è così. Il rispetto mostra la vostra crescita, la vostra maturità.

Io trovo persino difficile dire alle persone quando sbagliano di grosso. È molto difficoltoso, molto imbarazzante, e doverglielo dire pubblicamente è ancora più imbarazzante; ma si presume che questo sia il mio lavoro e a volte devo farlo. Ma non mi piace. Tutti coloro ai quali ho provato a dirlo, dovrebbero davvero darsi da fare, perché rimarrete indietro. Sahaja Yoga si sta muovendo molto velocemente. Ha aumentato la velocità, ovunque, anche nel vostro Paese. La cosa migliore, quindi, è comprendere che non possiamo ora bloccarci all’Agnya, ai nostri problemi e al nostro cosiddetto prestigio.

Ho davvero apprezzato il programma, soprattutto la musica. Devo dire che John è davvero grande per il modo in cui gestisce l’aspetto musicale, ed anche voi componete musica meravigliosa. Ma credo che non dovreste invitare nessuno da fuori; sapete, non ne vale la pena. Apprezzo la vostra musica più di quella di chiunque altro. Nasce dal cuore. Il mio soggiorno è stato molto, molto confortevole e molto gioioso. Ora sto imparando molto sulle navi. Ogni giorno c’è qualche sorta di attività e mi sono resa conto che gli australiani sono davvero grandi lavoratori per come si prendono cura delle loro navi, del carico e dello scarico. Lavorano molto in questo ambito ma se devono fornire della manodopera, sono proprio orribili. Applicano prezzi così alti che il problema della manodopera qui è il più difficile – non so come lo risolverete – perché chiedono molto, molto denaro.

Molto tempo fa C.P. mi disse che questi operai australiani sono i più difficili, perché chiedono di essere pagati anche per chinarsi. Voglio dire che se devono sollevare qualcosa devono chinarsi, allora occorre pagarli ogni volta che si piegano. Ed oggi potete vedere gli effetti di questo. Se la classe operaia migliorerà, allora forse le cose miglioreranno molto. E a che gli serve il denaro? Solo per bere alcool, e basta. Perché hanno bisogno di così tanti soldi? È per il consumo di alcool, è questa l’unica cosa per la quale sprecano tutto il denaro che ricevono. Ma nessuno può dir loro niente. Sarebbe bello se riusciste a far entrare qualche operaio in Sahaja Yoga, così sperimenterebbero la soddisfazione e comprenderebbero che stanno provocando molti problemi, solo a causa del loro brutto vizio dell’alcool.

Anche i vostri giornali sono davvero molto pesanti e contengono poche notizie, ma li ho letti, osservati, cercando di comprendere la politica e il resto, poiché la considero alquanto complicata. In India hanno già fondato un partito politico di Sahaja Yoga; ma non è Sahaja Yoga, ho detto di non usare il nome di Sahaja Yoga, ma dei sahaja yogi. Lo chiamano Satya Marga, che significa il sentiero della verità, e due sahaja yogi sono candidati alle elezioni. Ci sono solo sahaja yogi, ma ho detto loro di non usare il mio nome o quello di Sahaja Yoga. Dobbiamo essere prudenti con il nome di Sahaja Yoga. È molto importante.

(Discorso in Marathi)

Ciò che devo dirvi è che ora per esempio… Angela è qui? Dovresti andare in Francia, perché è vicina a Cabella e loro vengono per ogni programma. Quindi, invece di chiedere a lui di venire a vivere qui…lui ha un impiego governativo e riceve le indennità e tutto il resto. Non dovresti chiamarlo a vivere qui. Non capisco proprio che senso possa avere. E tu dovresti sistemare tutte le tue questioni, ogni cosa come puoi, e dovresti davvero stabilirti in Francia. È per questo che ti ho sposato (con un uomo di) lì. Ma poi è venuta fuori la proposta secondo la quale tu vuoi che lui venga qui, ma io non credo sia giusto. Inoltre, tu in Francia puoi fare molto, poiché la Francia è un paese dove la fotografia è molto importante. Non come in questo Paese. Contrarrai sempre più debiti e non riuscirai a combinare granché. Inoltre, Kay, ti ho detto che dovresti stare più attenta a tuo figlio, ma questo non significa che tu debba venire a vivere con lui a Sydney. Per prima cosa, ti ho già detto che tu hai un debole per quel ragazzo ed è per questo che è viziato.

È la madre che vizia il figlio. Quindi, tu non dovresti stare con lui. Puoi farlo vivere qui assieme a qualcun altro che se ne occupi, poiché lui è noto per essere furbo. Molto furbo. Non so, il suo cervello è proprio sorprendente, come se avesse una sorta di cervello contorto. Tu non sai correggerlo. Non riesci proprio a correggerlo. Quindi, questo attaccamento è sbagliato. Ho già detto che puoi mandarlo da qualcuno che lo tratterà con grande attenzione. È necessario. Non viziate i vostri figli, non viziateli. Se li viziate, vi creerete dei problemi.

E i bambini non dovrebbero nemmeno stare appiccicati ai genitori. Anche loro dovrebbero essere distaccati: questo è il segno che sono bravi bambini. In Sahaja Yoga, se i bambini sono molto attaccati ai genitori, non vanno bene a scuola. Sono molto dispettosi, seccanti. Dovete correggerli, è il vostro compito. È compito della madre correggere il figlio. Lasciate perdere il padre, è la madre che deve correggere il figlio ed indirizzarlo sulla giusta via, poiché lo stesso bambino diventerà fastidioso. Oggi ho letto sul giornale che un bambino di undici anni si è coalizzato con alcuni altri per uccidere un vecchio. Ci credereste? Undici anni! A chi dovremmo addossarne la colpa?

Per i sahaja yogi è molto importante controllare il comportamento dei bambini. Essi non dovrebbero essere sgarbati, non dovrebbero essere arroganti, perché se poi li mandate a Dharamshala avranno grossi problemi. Insegnate quindi loro ad essere umili, rispettosi, perché a Dharamshala i bambini australiani sono la maggioranza e godono di ottima reputazione, lì la gente li apprezza molto. Ma alcuni di loro sono davvero orribili, particolarmente orribili. Quindi direi che si dovrebbe cercare di essere un po’ severi con loro, non importa, ed è così che sarete di grandissimo aiuto per i vostri figli.

Credo di aver parlato individualmente di tutti gli altri. Mi spiace di aver dovuto chiedere a Stephan Taylor di ritirarsi, ed al suo posto abbiamo messo Michael Fogarty. Gli ho spiegato quali gravi errori ha commesso, forse senza rendersene conto, e che tutti i sahaja yogi del mondo hanno deciso che qui era necessario cambiare il leader. Inoltre, non sta neanche molto bene, quindi tutto è stato fatto dopo un’indagine accurata. Cercate di capire, per favore, che io non destituirei mai un leader a meno che non scopra qualcosa di davvero grave. Devo ripetervi che se prendete qualche iniziativa, qualsiasi iniziativa, dovete consultarmi. Sono raggiungibile al telefono, e se non ci sono vi diranno dove sono. Ma se dovete prendere una decisione su qualcosa di importante, dovete chiedere a me, e non affidarvi ad altri o ad altri leader, perché a volte possono portarvi fuori strada. Per ogni cosa importante, per favore, cercate di telefonarmi e me ne occuperò sicuramente.

Sahaja Yoga è collettivo, grande, a livello di massa, ma anche il singolo individuo è molto importante ed io devo prestare attenzione ad ogni singolo individuo, devo capire ognuno, devo occuparmi di ogni problema individuale. Cercate quindi di capire: qualsiasi cosa collettiva facciate, per favore telefonatemi e consultatemi. Non fate cose arbitrariamente, perché la gente può restarne scioccata. Può restarne davvero scioccata. Cercate quindi di capire che Sahaja Yoga è un’organizzazione collettiva, è un’organizzazione vivente.

È come quando uno spillo punge un dito: tutto il corpo ne risente. Allo stesso modo, se non mi consultate e fate certe cose, ne rimangono tutti turbati e cominciano a chiedermi: “Madre, com’è potuto accadere?” Un altro piccolo svantaggio è che l’Australia è molto lontana, e naturalmente non è molto collegata con l’Europa o l’America; comunque io ci sono. Potete sempre telefonarmi, chiedere a me, lasciarmi messaggi o inviarmi fax. Dovete consultarmi. È pericoloso fare le cose senza chiedere a me. È molto pericoloso.

Quindi, per favore, non fate niente. Sto parlando a tutti i leader. Se ci sono dei problemi, si può parlare al proprio leader il quale poi può riferire a me; ma non fate cose dannose o pericolose senza interpellarmi. Vedete, oggigiorno nessuno è lontano. Voglio dire che chiunque può telefonare da qui. Abbiamo visto che il telefono funziona molto rapidamente dall’Australia, qui il sistema telefonico è ottimo – non ne ho visti di simili da nessuna parte – ed è anche alquanto economico. Perché quindi non usare questo efficiente sistema e consultarmi, visto che, come sapete, siamo un po’ tagliati fuori? In ogni caso, la mia attenzione è qui ed io ho smesso di andare in Europa e in America; forse solo quest’anno ci andrò, ma continuerò a tornare in Australia, ci tornerò.

Ancora per quanto riguarda la scuola, una ragazza mi ha scritto che una certa Mary è stata punita ed è molto infelice. Lei non dovrebbe, non dovrebbe andarci perché nessuno me ne ha parlato; tutti i bambini sono ansiosi di andarci quindi credo che qualcosa non vada nella bambina. Una bambina così non dovrebbe andare. Non c’è problema, abbiamo già più bambini di quanti possiamo permetterci di avere. Ma ho detto che quelli che frequentano la settima classe, quest’anno dovrebbero ripeterla.

Inoltre, quelli che andranno al mio compleanno, dovrebbero informare i sahaja yogi di Delhi, ed anche Yogi (Mahajan, ndt) di quanti verranno, così che si possa organizzare una sistemazione adeguata per il loro soggiorno. Ce l’avete ora? Sono avvenuti molti miracoli anche per quanto riguarda il mio passaporto. Sapete, ormai è grande quanto un libro.

Anche C.P. è molto riconoscente per tutto quello che avete fatto per lui. Ma voi sapete che in un certo senso lui è una persona difficile. Ha discusso con me sul fatto che non si può vivere qui gratuitamente, che bisogna fare qualcosa al riguardo e c’è stata una discussione fino a stamattina. Gli ho detto: “È meglio che tu ne parli loro direttamente”. Così ora siamo giunti al compromesso che lui può donare 5.000 sterline per le attività di Sahaja Yoga di qui. Noi non avevamo mai fatto una vacanza, prima. Questa è la prima volta che, grazie alla vostra gentilezza, ci è stato possibile trascorrere insieme una vacanza. Diversamente, direi che non ci siamo mai veramente goduti nemmeno un giorno di vacanza, perché non appena arrivavamo da qualche parte, lui veniva richiamato dal suo ufficio. Quindi è stata un’esperienza davvero unica, essere venuti qui in Australia ed aver trascorso un periodo così bello.

Un’altra cosa è che devo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato molto al lancio del libro. Credo che questo libro sia molto importante. Oggi ne abbiamo un gran bisogno, e si dovrebbe cercare chi possa vendere questi libri e chi li possa leggere; in realtà, la cosa principale è che dobbiamo ottenere buone recensioni, così che la gente lo legga. È un buon libro che può darci fiducia nei nostri valori positivi, valori di una vita di verità. Quindi aiuterà molte persone a capire che è esistita una persona vivente di questo genere. Perché non farlo?

Soprattutto in politica, mi rendo conto che vi è troppa corruzione ovunque. Forse perché non capiscono che la politica è l’unico modo per poter ottenere stima, un apprezzamento che duri nel futuro, anche dopo la morte. Se accumulano denaro come uomini d’affari ed altro, nessuno li rispetterà. Inoltre, alcuni di loro sposano le segretarie e cose del genere. Non riesco assolutamente a capire. Persino il livello del loro pensiero è molto basso; come potranno guidare gli altri? Che cosa potranno fare per gli altri, se sono così egocentrici, se accumulano denaro, riscuotono tangenti e fanno di tutto? È davvero troppo.

L’Italia è la peggiore. Ma adesso si è giunti ad una specie di resa dei conti[1]. Vediamo che cosa accadrà. Ma è un luogo molto corrotto, molto, molto corrotto. Non ho mai visto una corruzione simile. Nemmeno in India si potrebbe immaginare una corruzione come quella che si trova lì. Abbiamo acquistato un terreno e mi hanno portato da un funzionario del Rotary[2], il quale aveva una grossa calcolatrice. Ha fatto qualcosa e mi ha detto che c’era una certa somma da pagare in nero. Ho risposto: “Io non ho soldi in nero, come posso pagare? Tutto il denaro è in banca, alla luce del sole, che fare?” E lui: “Bene, mi dica qual è la sua banca.” Poi ha telefonato al direttore e ha organizzato tutto, non so come, ma ha organizzato tutto. Ho chiesto come potesse fare una cosa del genere, visto che fa parte del Rotary. Ha detto: “Vede, nessuno vuole pagare la tassa sul reddito”. Apertamente. È incredibile. Sono rimasta scioccata. Come ha potuto comportarsi così?

Si era arrivati ad un tale livello che adesso doveva venire tutto fuori; e adesso la corruzione in Italia viene completamente smascherata e dovrebbe esserlo ovunque. Ovunque. Diversamente la situazione non potrà migliorare in nessun Paese. Anche in India è terribile, ma sono sicura che adesso accadrà qualcosa e forse, questa corruzione che è adesso così diffusa…

Quando mio marito era esattore, non ho mai conosciuto nessuno che fosse corrotto, nessuno, fatta eccezione per questi peoni[3] ed altri che posso definire di infimo livello; ma lui dava loro una o due rupie. Ora, però, lo chiedono apertamente. Quindi adesso questo deve scomparire e deve risolversi; dovrebbero rendersi conto che devono svolgere un servizio pubblico, e devono avere un buon nome, una buona reputazione. Ho anche visto che pochissime persone semplici, quali gli ispettori di polizia o altri, se sono oneste acquistano grande popolarità e possono raggiungere altissimi livelli. Quindi, dovete pregare che la corruzione scompaia, e sono certa che funzionerà. Ma la cosa più difficile è l’immoralità. Sposare la propria segretaria, insomma, è troppo immorale. Credo che lei sia come la vostra domestica perché è pagata da voi, è alle vostre dipendenze, e sposarla significa che state sfruttando la sua debolezza. Così, sono sicura che tutti voi potete pregare per questo e funzionerà. Sono sicura che funzionerà in questo Paese.

L’unica cosa ottima dell’Australia è che sono molto meticolosi per quanto riguarda la pulizia. Il modo in cui hanno tenuto pulite le spiagge e tutto il resto è notevole. È davvero di esempio per gli altri. Ma dal punto di vista della moralità, non so a che punto si trovino rispetto agli altri, se stiano facendo a gara con gli altri (quanto ad immoralità, ndt). Fanno cose alquanto stupide. Ma se voi vorrete, desidererete che la moralità si manifesti, sono sicura che funzionerà.

E come vi ho detto l’altro giorno, se la gente diventa molto immorale, scoprirete che si diffonderà un’altra cosa che chiamiamo fondamentalismo. Che siano cristiani o musulmani è esattamente la stessa cosa. Questo comportamento immorale della gente genera, in un modo o in un altro, gente di questo tipo. È accaduto all’epoca di Hitler, e allo stesso modo accadrà qui. Quindi dovete essere molto, molto vigili al riguardo. Se vedete qualcosa sul giornale, date un bandhan. Se leggete che qualcuno è stato molto immorale date un bandhan, perché funzionerà. Siete tutti santi e potete fare molto. Tutto ciò che desiderate, accadrà. Questa è una cosa che io sento come molto gravosa, così come l’alcolismo ed anche le droghe. Quindi, ogni volta che leggete qualcosa sul giornale, date proprio un bandhan. Funzionerà. Ciò può portare prosperità, felicità e gioia anche agli altri.

Adesso parto per il Giappone dove penso che mi tratterrò solo per una notte, poi dovrò recarmi a Hong Kong. A Hong Kong tutto è andato bene grazie ad Alex. So che Alex si è comportato molto bene e lì ha davvero un’ottima influenza. Anche la Cina è molto corrotta. Una volta erano molto onesti. Quando eravamo lì – credo quando Mao era malato – uno degli anelli ai miei piedi si sfilò mentre camminavo a Pechino. E lo mandarono a Shanghai. Inviarono un anello d’argento a Shanghai. Erano così onesti a causa della paura, poi la paura si è dileguata. Ed ora sono diventati pazzi. Credono così di diventare ricchi. Ma quanto tempo durerà una ricchezza di questo genere?

È molto triste che, mentre Sahaja Yoga sta avendo tanto successo e viene accettato in molti Paesi, al tempo stesso la corruzione stia dilagando tanto velocemente. È molto triste. Quindi, i sahaja yogi devono essere molto onesti per quanto riguarda il denaro. C’è qualcuno di voi che ha problemi?

Sahaja yogini: Io ho un pessimo carattere.

Shri Mataji: Chi è lei? Tu hai un problema di fegato. Lo devi curare, capito? Elimina il calore usando il ghiaccio. Anche da questa parte (sinistra, ndt) della testa. Moltissimi qui hanno un problema di fegato, lo so, lei non è l’unica. È meglio provare ad eliminare il calore dal fegato e da questa parte della testa. Ora, che cosa c’è? Vieni qui, non ti sento.

Sahaja yogi: Da circa tre anni vedo immagini rotonde.

Shri Mataji: Nella tua mente?

Sahaja yogi: Sì, dinanzi ai miei occhi, vedo come una sorta di membrana.

Shri Mataji: Hai il diabete?

Sahaja yogi: Non mi hanno mai diagnosticato ufficialmente il diabete, ma so che se assumo troppo zucchero, mi vengono forti dolori alla milza; inoltre, in meditazione sento molto caldo anche il fegato e quando arrivo ad un certo livello sento un dolore terribile qui.

Shri Mataji: Prova, prova lo stesso il ghiaccio. Funzionerà. Capito?

Sahaja yogi: In meditazione, sento anche l’Agnya.

Shri Mataji: Anche questa cosa sparirà. Con questo trattamento il calore se ne andrà. Il calore nel corpo è molto dannoso ed è questo il motivo. Cè qualcos’altro?

Sahaja yogini: Una domanda sulla scuola.

Shri Mataji: Sapete, qualsiasi cosa possa essere, nelle scuole cattoliche (gli studenti, ndt) riportano pessimi risultati in ogni classe, e solo due o tre degli studenti usciti da queste scuole superano gli esami d’ammissione all’università e tutto il resto. Quindi non so quale sia lo standard superiore (di cui parlano, ndt). Non puoi permetterti di mandarli in India?

Sahaja yogini: Mio marito….

Shri Mataji: È cattolico, vero? Puoi dirgli che non vuoi mandarli ad una scuola cattolica. Come madre, puoi farlo: puoi puntare i piedi. Mettili in qualsiasi altro tipo di scuola che non sia cattolica.

Che cos’è? L’osteoartrite. Chi ce l’ha? Dovresti fare il trattamento delle tre candele per il lato sinistro. Non usare l’acqua. Le tre candele e assolutamente niente acqua. Capito?

Sahaja yogi: Avrei una domanda sul fatto di non sentire le vibrazioni.

Shri Mataji: Anche in Inghilterra non le hai mai sentite? Non lo sapevo. Oh, santo Cielo. Lavorate su di lui e scoprite perché non ha vibrazioni. Non lo sapevo.

Sahaja yogi: Le sento, ma non tantissimo.

Shri Mataji: Allora stabilizzati. Devi stabilizzarti. Puoi farlo. Sai, dobbiamo essere molto vigili su questo, alzarsi la mattina presto e meditare. Allora funziona meglio. Se sei letargico, non funzionerà. Devi darti una spinta.

(Fine della trascrizione)


[1] Visto che il discorso è stato tenuto nel 1995, presumibilmente si riferisce qui al movimento Mani Pulite, un’indagine giudiziaria contro la corruzione del mondo politico e finanziario, condotta a livello nazionale in Italia negli anni novanta.

[2] Rotary International è un’associazione filantropica internazionale il cui scopo è riunire uomini d’affari e professionisti esperti nei propri campi d’attività al fine di fornire assistenza umanitaria, esortare al rispetto dell’etica in ogni campo dell’esistenza e favorire la pace nel mondo.

[3] In India, soldati di fanteria, poliziotti indigeni, attendenti, domestici.