Programma Pubblico

Jingguang New World Hotel-Manfulou, Beijing (China)


Send Feedback
Share

Programma Pubblico. Pechino (Cina), 13 Settembre 1995.

Sono molto entusiasta di sapere che tutti voi siete interessati in Sahaja Yoga.
La prima persona, che sta sedendo qui, che ho avuto l’onore di incontrare in Austria ed ero sorpresa di notare quanto sapesse di Sahaja Yoga.

Nel vostro paese, avete avuto dei grandi filosofi molto tempo fa.
Naturalmente voi credete nell’umanesimo; ma c’era un altro grande, grandissimo filosofo chiamato Lao Tse, di un’elevatissima spiritualità, come una grande incarnazione di un Maestro.
Quello che ha scritto sul, descritto il Fiume Yangtze è molto interessante, perché Io stessa sono andata lungo il fiume Yangtze. Ed egli parla del Tao. Tao è in effetti – è della Kundalini che sta parlando.
Egli era un poeta, così qualsiasi cosa ha descritto è piuttosto sottile. E forse hanno pensato che è meglio capire altre persone che il Tao scritto da Lao Tse. Ma in tutto il mondo scoprirete che è il Tao ad essere rispettato molto, e molti hanno voluto interpretare il significato della parola “Tao”.

Davvero simbolicamente Egli ha descritto che questo fiume Yangze è un fiume molto difficile da percorrere. E i dintorni, le sponde del fiume, sono estremamente belli. Non ci credereste che per dodici ore sono rimasta seduta a guardare la bellezza di quelle sponde. Non ho mai visto così belle montagne, alberi, e l’intero moto della natura è come un quadro che sta venendo dipinto da un artista.
E tutti i vostri dipinti, la maggior parte di loro, credo che siano ispirati da quel tipo di sponde che ho visto, perché ho studiato la vostra arte e ho sentito che la via che avete mostrato nella vostra arte è per lo più dipinti del Fiume Yangze.

Ma l’aspetto simbolico è questo: che all’inizio è un fiume davvero difficile, ci sono molte correnti, esse formano molti mulinelli, molto pesanti, ed è molto difficile da ascendere. Quindi per un bel pezzo dovete avanzare con molta cautela. Solo poche ore fino a quando poi raggiunge il mare e allora diventa calmo, assolutamente calmo.
Allo stesso modo, il Tao che Egli descrive è, all’inizio, secondo Lui, molto difficile. Ma quando raggiunge il mare, si calma. È davvero notevole il fatto che Egli abbia potuto vedere la Kundalini così ben definita some questo Fiume Yangtze. È un’idea estremamente artistica, sottile. Mostra quale poeta deve essere stato, e come fosse altamente sviluppato spiritualmente.

Confucio è molto bravo, “Ma perché dovremmo diventare buoni?” è la questione che ci si potrà porre. “Perché dovremmo essere brave persone?”, la gente potrebbe fare una tale domanda. “Qual è la necessità di essere buoni, di essere bilanciati?”
Anche noi abbiamo avuto molti che lo dicevano, “Dobbiamo essere in equilibrio, dobbiamo essere morali e dobbiamo essere persone rette”. Ma per cosa serve l’equilibrio dobbiamo scoprirlo.
Questo equilibrio è per la nostra ascesa finale. E a meno che e fino a che non raggiungiamo quella ascesa, niente può soddisfarci. La domanda fondamentale che abbiamo in tutto il mondo, diremmo, è “Perché siamo su questa terra?”  È solo per nascere, vivere e morire? Tutta la vita è per affannarsi, preoccuparsi e anche condurre una vita che è dolorosa?

Poi le persone pensano che se guadagnando un sacco di soldi, potrebbero essere felici. Ma dovreste sapere che quelle persone che hanno tantissimi soldi non sono affatto felici; al contrario, molto più infelici di coloro che non hanno molti soldi. Perché essi hanno avidità, e l’avidità non li soddisfa mai.
Poi un’altra cosa che pensano è che se hanno un qualche potere, vedete, potere politico od economico, saranno felici. Ma anche questi non sono felici.

Se una persona è sensibile, non si sente soddisfatto con quello che vede intorno a sé. E così diventa scontento. In tutto il mondo troverete in questi giorni migliaia e migliaia di persone che sono scontente. Ma esse non capiscono perché sono scontente, e pensano che debbano cercare la pace in sé stessi così che possano finalmente diventare gioiose.

Credo che in questo mondo, oggigiorno, ci sono innumerevoli persone che sono Ricercatori della Verità.
Perché normalmente noi viviamo in un mondo relativo, non viviamo in un mondo assoluto. A causa di ciò abbiamo problemi. Per esempio, un uomo pensa che qualcosa è molto buono, ha un’idea fissa. Un altro uomo pensa che qualche altra cosa è buona, e ha un’altra idea fissa. Ma essi non sono soddisfatti perché essi devono scoprire la Verità Assoluta.
Per quello, nella nostra intera creazione attraverso il processo evolutivo, c’è un meccanismo incorporato in noi, che è il Tao. Questo – penso che in quei giorni [ai tempi di Lao Tse, ndt], doveva essere stato difficile dire qualcosa molto apertamente, così Egli prese questo nome, Tao, e descrisse il Fiume Yangtze.

Devo dirvi che ora il tempo è venuto, un tempo speciale, che chiamo il Tempo della Fioritura.
È tutto ripetuto in così tante scritture che un tale tempo sarebbe giunto. Ed è evidente, molto evidente per Me, che ci sono migliaia e migliaia cercatori della Verità.
Essi potrebbero non sapere cosa stanno cercando. Così, dopo che una persona si sente scontenta, comincia a scoprire tante coincidenze che non è in grado di spiegare. Per esempio, ho incontrato il vostro Premier con Mio marito, qui – non era una coincidenza, lo so. Potevo sentire che era una persona molto sensibile; e lui Mi chiese cose di spiritualità, sebbene non sapesse che Io stessi facendo un qualche lavoro spirituale; ma in qualche modo lo sentì e Mi chiese.
Poi ho incontrato molte altri cinesi, e li ho trovati molto saggi, molto bilanciati, molto umili, molto dolci ed era un tale piacere essere con loro. Ho incontrato la moglie dell’Ambasciatore a Londra, ed ero stupita, le sue idee sulla cultura era le stesse che abbiamo in India. Avevo proprio un grande desiderio di venire in Cina, davvero, perché sentivo che i cinesi sono le persone adatte per ottenere la Realizzazione del Sé. Sono molto profondi e molto sereni. Il loro stile è molto simile a quello indiano, direi – a quello dei veri indiani che sono molto semplici.

E oggi penso che la coincidenza abbia funzionato, che ho incontrato questo gentiluomo in Austria e così tutta questa cosa è stata organizzata così bene. Ero ad Hong Kong, e le persone a Hong Kong che hanno preso la Realizzazione, hanno voluto che andassi nella Main Land.
Trovo che in alcuni paesi le persone siano estremamente evolute. Non voglio criticare ma comparati con voi, gli americani sono dei neonati, non ancora maturi. È molto difficile parlare loro. Vi farò un esempio. Non è uno molto adeguato, ma giusto per sapere quanto sono stupidi. Ora quest’uomo non è più qui; era il Presidente della “Associazione Internazionale di Jung”. Jung è colui che si oppose a suo insegnante e cominciò a parlare di Realizzazione. A quel tempo avevo circa sessanta anni e quest’uomo deve averne avuti ottanta. Così, dopo il programma, quando dissi loro come mai Jung non aveva capito alcune cose, essi rimasero molto colpiti.
Allora egli disse, “Vorrei vederLa in privato per qualche lavoro”. E così cercò di conoscere il mio indirizzo. Venne a casa Mia e gli chiesi quale fosse il problema.
Ora, quell’uomo così anziano, di ottanta anni, cominciò a dirMi della sua vita. Così disse, “Avevo una mantenuta, e siccome sono cattolico non potevo sposarla e nemmeno l’ho detto a mia moglie. Ora mia moglie è morta, così ho chiesto a questa donna di sposarmi e lei non vuole sposarmi. Potrebbe fare qualcosa con i Suoi poteri spirituali per far sì che le acconsenta a sposarmi?”
Io dissi, “Qual è l’età della sua mantenuta?”
E lui rispose, “Ha solo trentacinque anni”
Io dico, “Che cosa avrei dovuto dire a quest’uomo anziano di ottanta anni che tremante mi chiede una cosa tanto stupida?”

Ma in America, se ne trovano tanti così. Non c’è – non c’è nessuna sorpresa per Me.
Anche sulla spiritualità non ne capiscono molto.
Come quella volta che stavo viaggiando, una signora americana Mi ha detto, “Lei conosce quest’uomo che è un guru indiano?”
“Che cosa fa?” dissi “Qual è la sua specialità?”
“Tira fuori alcuni orologi e cose e anche diamanti – e vi da dei diamanti.”
Così dissi, “Ma perché lo seguite? Volete dei diamanti?”
“No, no, questa volta ci sta dando un prezzo d’occasione. Così, perché non usarlo?”

Così per loro la spiritualità è marketing. E ce ne sono tanti del genere che stanno “vendendo” la spiritualità in America. Ma questi non possono farcela in Cina, lo so per certo. Un altro aveva cominciato una sorta di strana cosa che permetteva di volare a tre piedi di altezza. E per quello la gente doveva pagare sei mila sterline. La maggior parte degli americani ci stavano. Non penso che un qualche cinese lo avrebbe accettato. E non certo gli indiani, giacché essi sono stati esportati in America… giacché anche gli indiani sono molto saggi.

Ora, gliel’ho chiesto, perché hanno venduto le loro case, hanno ritirato i figli dalle scuole e sono finiti in bancarotta; per cui gli ho chiesto: “Perché volete volare a tre piedi di altezza, già abbiamo ingorghi per la via; perché volete volare a tre piedi?”
E hanno risposto “È davvero una grande conquista poter volare a quell’altezza!”
E così fanno pratica, magari si fratturano il fondo-schiena; così hanno pagati bei soldi e questo tizio ha dovuto pagare caro.
Così forse anche gli indiani sono molto astuti, devono aver realizzato che “Si possono far soldi con queste persone sciocche”, così se ne sono andati tutti in America.

La prima volta che andai in America dissi, “Non c’è niente da fare con queste persone così stupide!”. Per nove anni non sono andata e tutti questi guru hanno beatamente prosperato, hanno fatto un sacco di soldi.
Ma uno dovrebbe capire che non è possibile pagare per la propria evoluzione, è un processo vivente. Per quello c’è bisogno di saggezza, perché se si è così stupidi, voglio dire che non è possibile spiegare. Forse Cina e India sono entrambi paesi molto antichi, forse grazie a questo abbiamo sviluppato quella maturità.

Ora quello che sento è che questi Americani, nonché gli Europei, cerchino di imporre la loro cultura su di noi. E questa Conferenza sulla Donna, vedete, questi stavano dicendo che “Noi dovremmo diventare molto liberi e ne abbiamo il diritto, abbiamo quel diritto.” Sono stata in giro per il mondo – come sapete ora Sahaja Yoga sta andando in 65 paesi – e se vedete quale libertà queste donne hanno raggiunto… è un nonsenso: hanno giusto la libertà di lottare, la libertà di vestire buffi vestiti, di esporre il loro corpo. In alcun modo sono libere.

C’era una donna americana che venne ad una conferenza di Mio marito – di posizione altolocata. E questa cominciò a vantarsi che, “Noi siamo persone molto libere; diamo piena libertà ai nostri figli.” E poi mi ha chiesto se avevo visto tutti i pub di Londra e aveva pure la lista completa di tutti i pub.
Mi disse, “Sono davvero una grande attrazione turistica a Londra, ma quello che mi è piaciuto di più si chiamava ‘Pub dell’Eremita’.”
Io pensai, “In Inghilterra, come potrebbe esserci un eremita?”
Così lei disse, “Un tizio viveva in una misera stanza. Ci è morto. Nessuno lo sapeva, e puzzava parecchio, e persino si erano formate parecchie tele di ragno. E quello è il posto migliore dove ti senti davvero così tanto fuori da questo mondo. E tutti questi turisti muoiono dalla voglia di andare in quel posto, vede, perché è una tale piccola stanza, come una tana e non possono entrarci!”
Io dissi, “Mi scusi, non ho visto tutti questi posti.”
Ma poi ho sentito qualcosa di lei, molto scioccante, che lei stava infatti disapprovando gli indiani e dandosi delle arie che, “Vede, voi date tutta la libertà ai vostri figli e – voi non date nessuna libertà ai vostri figli ma noi diamo piena libertà ai nostri figli. Noi diamo loro ogni cosa da bere, qualsiasi cosa beviamo la diamo ai nostri figli. Vogliamo che se la godano. Uno ha 14 anni e un altro 12″… e la notizia che abbiamo avuto è che il dodicenne stava festeggiando il suo compleanno, e tutti avevano bevuto parecchio, e allora l’intera casa aveva preso fuoco con il quale stavano giocando, e il marito, la moglie e i figli sono morti così.

Così, la loro idea di libertà è assolutamente una completa schiavitù.
Ora, la libertà è quella in cui una persona è oltre le usanze, tutte le usanze distruttive.

Ora il problema dell’Occidente è che credono che bisogna godersi ogni momento, solo che i loro divertimenti sono tutti auto-distruttivi. Essi hanno questo ‘Grand Prix’ in cui una persona deve morire. Hanno ogni tipo di divertimento auto.distruttivo, ogni divertimento non è altro che un modo per uccidersi. Con queste stupide idee sul divertimento, si stanno completamente perdendo.

Ora questa Signora Clinton, Hilary Clinton, è venuta qui e ha detto che -ecco, questi interferiscono sempre con i governi, pensano di avere il diritto di dire qualsiasi cosa vogliano. (La Signora Clinton) Invece di ringraziare il governo cinese per aver organizzato questa bella conferenza, ella ha solo fatto del suo meglio per mettersi in mostra. E quello che ha detto che voi non dovreste forzare le donne ad avere meno figli e che esse hanno il diritto di avere quanti figli vogliano… poiché le cose vanno bene in America, dove a queste persone dalla pelle bianca i figli non nascono, quelli non vogliono nascere là. Perché i bambini sono saggi. Perché dovrebbero voler nascere in un paese così stupido dove i figli sono uccisi dai genitori, da tutti? Loro ricercano le vite di poveri bambini.
Così voi cinesi e noi indiani dobbiamo sostenere l’impatto, perché tutti i bambini vogliono nascere con noi.
Così, quello che lei dice, vedete, non conosce il mondo. Ma, vedete, la sua osservazione è stata criticata ovunque e in tutti i giornali è scritto, “Bene, facciamo fare più figli ai Cinesi e poi mandiamoli in America!” Ma Io ho pensato, “Perché punire quei poveri bambini?” Persino le bimbe non sono al sicuro con i loro padri! Potete immaginare una cosa del genere? Ogni giorno ci sono delle notizie di queste persone, e loro pensa che siano sensazionali – è così, così vergognoso!

Ci sono così tante cose che possono esservi dette, ma voi siete persone che sono dotate di una grande saggezza. E mentre vi dico questo, voi siete tutti con Me. Ma se Io dicessi questo agli americani, essi direbbero, “Che c’è di sbagliato? È nostro diritto fare tutto quello che ci piace.”
Così, voi realizzerete che in Sahaja Yoga non c’è niente da imparare da questi americani, o questi occidentali.
Infatti, vedete, quelli sono così tanto dietro alla perfezione e il progresso che non sanno in effetti come fare per ottenere il progresso. Per esempio, ora se voi andate in America voi vedete dal di dietro una persona con una grossa coda di cavallo. Ecco sappiate che è un uomo, non una donna. E se è con i cappelli a spazzola, allora è una donna. E voi non potete capire subito chi è un uomo o chi è una donna, ve lo immaginate? Diventano tutti uomini o donne, non so.
Vi racconto una storia, interessante – perché sono davvero di buon umore.
C’era all’aeroporto un gentiluomo in piedi e aveva visto una ragazza vestita come un uomo, e allora disse ad un altro uomo che stava là, “Non mi piace il modo in cui le ragazze si vestono così, come uomini.”
Così quest’altro uomo rispose, “E che c’è di male? Quella è mia figlia!”
Allora quello disse, “Non sapevo che lei fosse il padre.”
“No, io sono la madre!”
Voglio dire, cosa c’è di così grande nel fare tutte queste cose senza senso? Essi se ne vengono fuori con tutte queste cose senza senso e poi dicono “E che c’è di male?”

Una volta, le persone usavano dire, “Quando la Cina si solleverà, la tigre comincerà a ruggire.”
Ed è per questo, vedete, che oggi… lasciamoli criticare, lasciamoli fare quello che vogliono. Tutti sanno fino a che punto sono arrivati.
Ora questo Mr Lopain dalla Francia – questo Mr Lopain dalla Francia che sta a criticare la conferenza. Questi dice che non dovremmo criticare Mr Chiraq per aver messo la bomba nel Pacifico, ma che dovremmo criticare i cinesi per aver fatto questa conferenza e questo genere di ‘cosa artificiosa’, secondo loro. Perché nella conferenza si sta discutendo di moralità, e i francesi non ne vogliono sapere di quella… sebbene si dica che la Francia sua, la Francia sia la figlia maggiore della Chiesa Cattolica. Ma c’è una legge non scritta che permette ad una casalinga di essere una prostituta. Come potrebbero piacergli i cinesi, o come potrebbero piacergli gli indiani la cui base della vita è la moralità?
Così questo è come voi siete posizionati in una posizione molto, molto alta per quello che riguarda la moralità e la spiritualità.

C’è stato una sorta di incomprensione tra India e Cina, ma verrà superato perché siamo fondamentalmente simili. E gli indiani hanno un grande, grande amore per i cinesi. Il nostro ‘Comandante in Capo’, Mr Joshi, che era un sahaja yogi e che -mi aveva parlato dei cinesi, e gli ho dato una chiara idea che abbiamo fanno molti errori, che essi hanno fatto molti errori. E lui lo ha ammesso e e quando lui venne qui ha detto, “Mi hanno accolto con un tappeto rosso.”

Così, quello che dobbiamo capire è che qui, in questo paese, abbiamo già delle stabili fondamenta per la spiritualità. Non ha niente a che vedere con il tipo di politica… con il tipo di politica che chiamate comunismo, o quella cosiddetta democrazia, tutte quelle. Non ha niente a che fare con voi, è qualcosa di esteriore. Ciò che è detta democrazia si può ben chiamare demonocrazia.
Così quello che è importante è quanto siete evoluti interiormente, non quello che avete ottenuto esteriormente.
Io personalmente credo che questa evoluzione interiore ha preso luogo in grandissima parte in questo grande paese che è la Cina. Fintanto che non interferite con il governo, siete a posto.
Così non dobbiamo essere in qualche modo frenati, perché siamo democratici o siamo socialisti o siamo comunisti – non fa proprio nessuna differenza. Perché vi ho raccontato tutte queste storie per mostrarvi che coloro che pensano di essere delle persone libere sono persone assolutamente assurde.

Ora, la Mia esperienza in Cina è stata davvero grandiosa. Non so ora, ma quando venni ero sorpresa di quanto fossero onesti, assolutamente onesti. E come erano sensibili riguardo Me, che dovunque Mio marito andasse, qualunque ufficio, loro usavano invitarMi là. Voglio dire, sono solo una casalinga, ma loro mostravano un tale rispetto per Me, ne ero proprio meravigliata.

Eravamo in questa città, in un hotel, un ottimo hotel, e il Mio anello da piede – che era solo d’argento – si perse da qualche parte. Poi andammo a Tachai, in tanti posti, e infine abbiamo raggiunto Shangai. E rimasi sorpresa che quel anello Mi era stato inviato, accuratamente incartato, così dolcemente. Non potevo capire perché si fossero presi una tale preoccupazione… e questo gesto ha veramente toccato il Mio cuore, mi aveva mostrato quanto Mi amavano. Perché non c’era niente di speciale in Me in quell’occasione, così li ho trovati molto compassionevoli e amorevoli. E con una tale idea di spiritualità, di sensibilità in quello, perché essi si erano comportati bene verso di Me, non per una casalinga – non si sarebbero mai comportati così per una casalinga.

So che a una volta a Londra c’era una mostra cui non potevo assistere perché ero fuori della stazione, così estesero la mostra per altri due giorni per Me. L’intera transizione si realizzò per via della saggezza.
Ma le persone che non sono sagge, che non sono evolute, non possono capire che ci deve essere una trasformazione. Ora sto parlando di una trasformazione globale, di una trasformazione globale. Questo è il tempo per la trasformazione globale. Quando questa Kundalini sale, Essa passa attraverso sei centri che sono per il nostro essere fisico, mentale ed emozionale. E questi centri sottili sono importanti perché sono il fondamento del nostro essere. Questa Kundalini, possiamo chiamarla energia residuale, che è la quinta energia che noi abbiamo.
Ora noi abbiamo l’energia limitata della nostra mente, della nostra mente. Così dobbiamo avere più energia, energia extra se è disponibile.

Finora abbiamo visto che chi comincia a pensare al futuro e al passato tutto il tempo è nei guai.
Un pensiero sale, decade. Un altro pensiero sale, decade. E noi stiamo saltando sulla cuspide di questi pensieri tutto il tempo come matti. Ma quando questa Kundalini, questo potere sale, Essa dilata questi pensieri e poi lo spazio fra loro. È un processo vivente, deve accadere, è spontaneo.
E nel centro si questi pensieri, poi c’è uno spazio creato. Questo è il presente. Questo è dove voi diventati consapevoli senza pensieri. Siete senza pensieri, ma siete consapevoli.
Non c’è pensiero. Questo è il seme della nostra pace.
Questo è quello che ho detto oggi che se voi non avete pace dentro, come fate ad avere pace al di fuori?
Ho incontrato molte persone che hanno vinto premi per la pace; ma loro sono così irascibili che se dovete parlarci, meglio che si sia un’asta di mezzo… Non riesco proprio a capire come hanno fatto a dargli un premio per la pace, per cosa? Questo è quello di cui parliamo “pace, pace, pace”. È solo un parlare. A meno che non abbiate la pace dentro voi stessi, non potete creare la pace fuori.

Devo dire dei sahaja yogi di Mosca. Vi sorprenderà sapere quanto siano cambiati. Quando stavano avendo questo colpo do stato, Io ero là a Mosca e avevo chiesto loro, “Non siete preoccupati di quello che sta accadendo nel vostro paese?” Essi dissero, “Madre, perché dovremmo preoccuparci? Noi siamo nel Regno del Divino, perché dovremmo preoccuparci di quello che sta accadendo qui?” Quello era davvero sorprendente per i russi da dire.
Naturalmente, da 35 a 40 per cento delle persone sono per le sigarette Malboro; ma in Cina, sono sicura, c’è una grossa percentuale di persone che sono molto evolute.

In breve, vi dico quello che può accadere quando ottenete questa globale trasformazione.
Prima di tutto vi curate, Tutti i vostri problemi fisici sono risolti.
Ora abbiamo quattro dottori in Delhi che hanno ottenuto il MD in Sahaja Yoga. È una meta scienza, quella di cui sto parlando, è una meta-scienza. Anche se non siete un medico, potete curare voi stessi e potete curare altri senza pagare alcun soldo. Poiché voi ottenete la luce dello Spirito nella vostra consapevolezza, nella vostra attenzione. Poiché noi non siamo questo corpo, questa mente, queste emozioni, questa intelligenza, ego e condizionamenti. Noi siamo il Puro Spirito.

Così, a meno che e fino a quando non raggiungiamo il nostro Sé, noi non sappiamo cosa siamo. Come questo strumento, se non è connesso alla rete, non ha senso, non ha identità. Allo stesso modo, noi abbiamo bisogno di essere connessi con la ‘rete’ di questo Potere Onnipervadente di Spiritualità o Potere Divino di Amore.
Una volta che è avvenuto, voi cominciate a sviluppare quell’energia vitale in voi. Voi diventate assolutamente dinamici. Allo stesso tempo diventate estremamente compassionevoli.

Ora, vedete, ho settantatré anni e viaggio un giorno sì e due no. Sono venuta da Francoforte fino a qui viaggiando per nove, dieci ore e Mi hanno condotto direttamente nella hall dove ho dovuto parlare di pace. Poiché non vi preoccupate, voi siete nel centro, site nella realtà, siete nel presente. E allora questo Potere Onnipervadente di Amore Divino si occupa di voi. Esso subentra. Tali coincidenze di verificheranno che vi sentirete come se qualcuno di prende cura di voi. Voi siete protetti, siete aiutati, siete benedetti.
Anche voi vi liberate di tutte le cattive abitudini. Ho persino visto degli americani liberarsi della dipendenza da droga nel giro di una notte.
Ora un’altra cosa che vi accade è che la vostra attenzione diventa illuminata. Così, su qualunque cosa orientate la vostra attenzione, questa attenzione funziona, e così tante cose miracolose succedono che non ci potete credere.
Una volta che comincerete a crescere in Sahaja Yoga, vi diranno dei miracoli che possono accadere. Persino Mi scriverete questi miracoli. Ora abbiamo una così grossa collezione di questi miracoli che non sappiamo cosa fare con essi!

Insomma, la vita diventa davvero una beata, pacifica esistenza.
Voi avete anche il potere di alzare la Kundalini di altri.
Avete così tanti poteri – i vostri poteri intellettivi, la vostra percezione, ogni cosa diventa davvero così dinamica, ne sarete meravigliati. E intraprenderete una via retta, in modo automatico. Nessuno avrà bisogno di dirvi, “Non fare questo, non fare quello!”, voi diventerete in quel modo.
Così tante qualità si svilupperanno che in questa conferenza non posso elencarli tutti, ma voi vi meraviglierete da voi stessi. Ho visto delle persone risolvere i loro problemi molto bene. Perdono il senso dell’avidità e della lussuria e automaticamente diventano morali – automaticamente.

Ora la cosa più grande di tutto è che voi diventate un essere universale. Come la goccia in un oceano.
Lao Tse ha descritto questo, nei modi in cui lo ha descritto; e sono sicura che lo otterrete e crescerete in esso e gioirete di voi stessi.
La parte migliore di questo è che voi vi tuffate nell’Oceano di Gioia. La Gioia è assoluta, non è come una moenta che ha due facce come la felicità e l’infelicità.
Tale amore, tale comprensione esiste.

Ora vedete, qui abbiamo persone da tutti i paesi, ho detto “Ora queste sono le Nazioni Unite.”
Questo cambia il database dei vostri geni.
È davvero sorprendente che noi non siamo consapevoli della nostra grandezza, della nostra crescita. Ma noi dobbiamo rispettare noi stessi perché siamo esseri umani all’epitome della nostra evoluzione. Ora il momento è venuto per conoscere voi stessi e comprendere quanto siete potenti.

Grazie, veramente grazie. Sono molto felice, voi non sapete quanto che in qualche modo siamo entrati in Cina.
Grazie, grazie.

Se avete delle domande, sarò contenta di rispondere.