Shri Shakti Devi Puja

Moscow (Russia)

Feedback
Share

Shri Shakti Devi Puja. Mosca (Russia), 17 Settembre 1995.

Scusatemi se oggi ho fatto un po’ tardi, ma sono sicura che avete gioito l’uno dell’altro e la gioia della collettività è davvero grande. Una volta stavo andando in un posto, l’aereo era molto in ritardo, ed io ero un po’ preoccupata di non riuscire ad arrivare lì in tempo. L’aereo era così in ritardo che arrivai dopo più di sette ore, e tutti erano ancora all’aeroporto ad aspettarmi. Accadde a Delhi, e quando arrivai avevano tutti un aspetto così fresco e riposato che ne fui sorpresa! Chiesi loro se fossero andati a casa, ma risposero: “No, no, siamo rimasti all’aeroporto solo per aspettarla, cantando e ballando tutta la notte”.

C’è qualcosa in Sahaja Yoga grazie alla quale in ogni momento possiamo gioire, possiamo gioire a nostro vantaggio. In occidente, soprattutto in America, esistono delle idee moderne a questo proposito, secondo cui si deve gioire ogni momento della vita. Ma in realtà tutti questi divertimenti portano verso l’autodistruzione. Il genere di cose che fanno sono per esempio bere o andare dove ci si batte, oppure si dedicano a cose disperate di ogni tipo che non si dovrebbero fare. In questo modo la loro collettività diventa molto pericolosa, al punto che diventano contrabbandieri ed assassini. Diventano tutti collettivi nel fare cose pericolose per se stessi o per il loro Paese.

Ma i Sahaja yogi non conoscono questo tipo di divertimenti. Quando sono in collettività, ogni momento è pieno di una tale gioia! Ho potuto vederlo ieri, quando vi siete riuniti all’aeroporto e mi stavate aspettando; quando sono arrivata ho visto che i vostri visi brillavano di gioia.

Oggi abbiamo deciso di celebrare un puja alla Devi, a una delle molte forme della Dea. Ella si è incarnata molte volte per proteggere gli esseri umani dalle forze del male e dar loro il senso di sicurezza. Ma non credo che in nessuna delle sue vite lei abbia svolto il lavoro di dare la realizzazione del sé. Questo è il lavoro più interessante e amorevole. Lei doveva combattere ogni tipo di persona malvagia e proteggere i deva e anche le brave persone che stavano soffrendo per la loro innocenza e semplicità. Tutto ciò è accaduto molto tempo fa, ma questi sono tempi speciali di fioritura in cui ognuno di voi deve diventare un frutto. C’erano tanti fiori su questa terra e adesso voi dovete diventarne i frutti.

È veramente rincuorante vedere come in Russia e in Ucraina le persone siano tanto sensibili alla spiritualità. È una grandissima gioia per tutti voi essere anime realizzate. Tutto questo avvenimento collettivo porterà sicuramente ad una grande emancipazione del mondo intero. Ci sono dei problemi nel nostro Paese, ma ora dico a tutti i Sahaja yogi che qualsiasi problema abbiate, dovete impegnarvi a proiettare il potere della Dea. È molto piacevole essere un Sahaja yogi. State anche diffondendo Sahaja Yoga molto velocemente, proprio come il fuoco, perché questa terra, sorprendentemente, entrambi questi paesi, sono molto sensibili alla spiritualità. Ma il potere della Dea, che avete dentro di voi, deve essere proiettato con consapevolezza. Per esempio, una volta arrivai qui mentre era in atto un colpo di stato. Era un momento molto difficile, e forse l’ho gestito io, ma adesso potete riuscirci anche voi, tutti voi potete proiettarlo (il potere della Dea).

Per esempio, trovo che adesso il problema qui sia più di tipo finanziario. Se adesso tutti voi proiettate la mente su questo problema, ne scoprirete la causa. La devozione che avete per me è molto gratificante. Io sono vostra Madre e anche la Madre del popolo ucraino; ma sono anche la Madre della Russia e dell’intera Ucraina. Sarò soddisfatta solo quando tutti i problemi di questo paese e dell’Ucraina saranno risolti da voi. Non dovete dipendere dal vostro governo per farlo. Da tempo vi dico  che ho capito perché il vostro paese è in declino! Il potere della Dea che avete dentro di voi, grazie all’intelligenza illuminata, vi darà una tale capacità di comprensione che potrete davvero risolvere il problema.

La prima cosa che ho notato in questo paese, è che la gente crede che l’intero mondo occidentale sia lastricato d’oro, ma non è così. Non sono per niente pieni di gioia come voi, non hanno come voi il volto pieno di bellezza, di soddisfazione. Se guardate bene, anche loro hanno piccoli problemi finanziari. Adesso il problema del vostro paese è che merci straniere di ogni tipo sono arrivate dai paesi occidentali; c’è una recessione totale in quei paesi, non vendono niente. È tutta roba vecchia, sono cose inutili quelle che vendono a voi, all’Ucraina e a tutti i paesi del blocco orientale. Tutti i rubli che avete, li avete spesi e li sprecate per queste cianfrusaglie. Quando nel mio paese c’era la lotta per l’indipendenza, il Mahatma Gandhi ci disse che non dovevamo comprare nulla dall’estero. Disse anche che se non avessimo comprato niente dagli stranieri, le nostre industrie e i nostri manufatti sarebbero aumentati. E cambiò lo stile di vita nel nostro paese. Tutti dovevano indossare tessuti fatti a mano, vestiti fatti a mano o che erano fatti solo in India. Ancora oggi in India non si può trovare sul mercato niente che sia importato; e se qualcuno provava a vendere qualcosa, giovani volontari, come gli studenti, si piazzavano davanti ai negozi e dicevano di non comprare cose straniere.

A quell’epoca c’erano i britannici che ci governavano e che ci avrebbero arrestato, ma non importava. Tutte le importazioni furono bloccate. Ancora oggi, nei negozi non possiamo comprare niente che sia di importazione. Naturalmente ci sono alcune persone stupide che fanno il contrabbando e altre persone stupide che vogliono adottare quella cultura, ma sono molto poche e vengono tutte smascherate grazie al potere della Dea in quel paese. Siete quindi vincolati al dovere che avete nei confronti del vostro paese.

È questa la Madre Terra che vi ha dato un posto, che vi ha fatto nascere e, di conseguenza, dovete prendervi cura del prestigio e del benessere di questo paese. Sono stupita nel vedere così tanti negozi scadenti aperti qui dagli americani, e anche tutta la gente che spreca il suo prezioso denaro in queste cianfrusaglie! Nel momento in cui smetterete completamente e boicotterete tutte queste cose provenienti dai paesi stranieri, sarete sorpresi, cosa ci faranno ancora qui? Loro sono tutti contro il Potere Divino d’amore, perché vogliono sfruttarvi. Se amate qualcuno, non potete sfruttarlo. Questo non dà molto nutrimento al vostro paese. Se volete vedere il loro stile (di vita), cosa fanno in occidente, rimarrete scioccati. Hanno distrutto ogni cosa  bella che era stata data loro dalla Dea. Non hanno nessun senso di devozione nella vita. Non hanno nessun senso di spiritualità. Conoscono solo il denaro, il denaro, il denaro. Non hanno il senso della moralità. Senza moralità, come potrete compiacere la Dea?

Se siete Sahaja yogi, dovete comprendere che cosa potrà compiacere la Dea. Finché non la compiacerete, non potrete mai essere gioiosi, non potrete mai essere dei buoni Sahaja yogi. Per riuscirci, dovete avere la saggezza per capire cosa potrà compiacere la Dea. Credo che gli occidentali non abbiano nemmeno la metà della saggezza che avete voi, tranne i Sahaja yogi naturalmente. Stanno sempre a pensare ai piaceri effimeri e seguono stili di vita immorali che sono contro il potere della Dea. Soffrono di tremende malattie incurabili, uccidono i loro genitori, uccidono i loro bambini. Non sanno cosa sia l’amore.

Il potere della Dea è un potere d’amore. Tutto ciò che fa per il mondo intero è grazie alla sua compassione e al suo amore. Tutto il corpo, l’intero essere della Dea è fatto di compassione e amore, nient’altro. Questo potere vi dona una piena capacità di comprensione della realtà e vi illumina dentro e fuori. Per esempio, se amate qualcuno, sapete tutto di quella persona. Non ha niente a che vedere con il denaro. È il potere più elevato, più prezioso ed importante che abbiate. Anche quando pensate a qualcosa di nobile, qualcosa di benevolo, questo potere penetra nel pensiero e questo pensiero penetra nell’universo, nel vostro paese, negli individui. Lo scopo di questa compassione e amore è uno solo: vedere tutti felici, tutto qui; gioiosi, nel vero senso della parola. Questo potere si prende cura della collettività così come degli individui. Si preoccupa del mondo intero così come di una nazione in particolare. Questo potere agisce in continuazione, soprattutto nei tempi moderni, per migliorare la vita della gente di tutto il mondo, ma sfortunatamente non ci sono molti paesi con persone come voi che hanno il cuore per percepire l’amore della loro Dea Madre.

È come un oceano di amore e di compassione che vuole lambire ogni spiaggia, vuole toccare ogni cuore, ma alcuni sono come pietre. Sia la Russia che l’Ucraina hanno un cuore molto grande. Anche nel blocco dell’est. Non so come abbiano sviluppato un cuore così grande e nobile. Non dobbiamo pensare a loro come se fossero inferiori solo perché non sono ricchi. A che serve la ricchezza se non potete nemmeno avere fiducia nei vostri figli e i figli non hanno fiducia nei propri genitori! Si uccidono l’un l’altro per denaro; naturalmente si ottiene questo risultato perché là ci sono persone che vogliono il denaro a tutti i costi. Vi prometto che tutte queste mafie finiranno in breve tempo se deciderete tutti di non averne paura; e se in meditazione chiederete tutti che esse scompaiano, sarà fatto. Dovreste chiedere, così come ieri avete chiesto, che la mia salute migliori, che il vostro paese migliori. Questi sono pensieri ponderati.

La vostra intelligenza si acuirà moltissimo; io la chiamo intelligenza suprema, con la quale potrete individuare l’essenza dei problemi e sarete in grado di risolverli.

Quindi, prima di tutto, dovete essere patriottici. Devo dire che quando andai in Cina rimasi molto colpita del fatto che, sebbene i cinesi siano comunisti, siano anche persone molto patriottiche e  morali. Ho scoperto che la loro crescita economica è dovuta al contributo di quanti sono emigrati dalla Cina e ne sostengono lo sviluppo inviando del denaro. Quando vi andai per una conferenza rimasi sorpresa di come dei volontari, che erano dei semplici studenti, offrissero il loro aiuto gratuitamente. Stavano all’aeroporto, negli hotel, nei supermercati, erano ovunque per assicurarsi che la conferenza avesse successo. Inoltre, ai cinesi piace molto mangiare, eppure non mangiarono niente per tutto il giorno. Per esempio furono molto gentili con me, e quando uscimmo e rimanemmo fuori tutto il giorno, il conducente della macchina non si lamentò mai di non aver mangiato niente. Loro non sono anime realizzate, ma quando uscii per salire in macchina misero tutti una mano sullo sportello dell’auto affinché io non vi urtassi contro. Si presero cura di tutti coloro che non stavano bene, degli anziani o di chi non poteva camminare. Portarono le loro sedie fin sopra la grande muraglia cinese.

Fecero così tanto che in televisione vidi  che la gente che aveva partecipato (alla conferenza), persino gli americani, piangeva al momento di tornare a casa. Persino gli americani, che hanno un cuore di pietra, dicevano che nel loro paese avrebbero sentito la mancanza di quell’amore. È stato toccante e così evidente, in questi tempi moderni in cui la gente è così arida ed orientata al denaro! Queste persone hanno lavorato senza alcun compenso, non hanno voluto nessuna mancia né altro. Siamo andati a fare shopping e abbiamo dato la realizzazione a tanta gente nei negozi, e sia lì che nei bazar l’hanno ottenuta molto velocemente.

Mi hanno poi fatto una domanda ed ho risposto che ai russi non piace che i cinesi vadano nel loro paese, sposino delle donne russe e poi le abbandonino e portino le loro mogli. Mi hanno spiegato che la ragione di questo è che le donne russe sono molto dominanti e divorziano velocemente – non i Sahaja yogi, non i Sahaja yogi – ma le donne cinesi sono diverse, sono molto sagge. Sanno che il loro ruolo è molto importante e che devono allevare bambini che dovranno essere ottimi cinesi. Solitamente, non vogliono lasciare la famiglia né trascurare i bambini. Ma se hanno una nonna o qualcun altro, allora lasciano i bambini con loro, anch’esse molto amorevoli e gentili. Dopo vanno al lavoro; e sono rimasta sorpresa che facciano lavori di ogni tipo, così come i russi. Non possono guidare i treni, non possono dirigere grandi industrie, perché come sapete le donne cinesi sono molto minute e delicate. A voi invece, Dio, nella sua grazia, ha dato una salute migliore e una statura maggiore; a loro (i cinesi) piace molto dire: ”Questi (russi) sono come dei giganti, ma noi cosa siamo? Siamo dei pigmei”. Ero sorpresa che non criticassero nessuno, anzi, che sapessero cosa lodare in ognuno. Era davvero sorprendente che, anche (parlando) degli americani che erano lì, dicessero che erano ancora come bambini, e che dovevano ancora crescere! È sorprendente: pensavo a questi (americani), che erano così offensivi ed esibizionisti, e loro (i cinesi) dicevano che erano come bambini.

Non mi interessa che tipo di governo abbiano loro o abbiate voi, ma la cosa più importante è che tipo di persone siamo! Loro mi hanno sorpresa, perché si preoccupavano molto dei propri figli: di come si comportano, come parlano, che tipo di relazioni hanno con gli altri. Insegnano ai figli che devono condividere le cose, che queste non appartengono a loro, ma a tutti i bambini.

È come in Sahaja, dove vogliamo che tutti gioiscano insieme di tutto. Non solo, ma anche come rispettano l’arte del loro paese, è sorprendente, sanno tutto degli artisti nel loro paese, che è così grande. Sanno anche che tipo di arte viene creata in questa o quella parte del paese, soprattutto gli uomini.

In India i nostri uomini sono senza speranza, non si interessano per niente dell’arte, non sanno niente. Non sanno nemmeno pulire la casa o lavare gli utensili, niente; naturalmente non sanno nemmeno cucinare. Devo dire che sono anche loro dei bambini che devono imparare molto. Credo che in questo le donne abbiano un ruolo, perché loro fanno tutto e tengono gli uomini nella totale ignoranza, così l’uomo è completamente nelle loro mani.

Loro non conoscono le strade, non conoscono le città, niente, le donne non sanno niente. Se chiedete loro che tipo di tappeto è questo, da quale paese arriva, vi diranno che non lo sanno.

È molto importante che conosciate il vostro paese, che amiate il vostro paese. Se non conoscete il vostro paese, come potrete amarlo! Se non conoscete vostra madre, come potrete amarla! C’è un potere molto grande che sta agendo lì, e sono sicura che un giorno anche i cinesi si uniranno completamente a voi. L’amore porta con sé un’altra cosa: il rispetto; come voi provenite da luoghi diversi, con differenti qualità e capacità, eppure vi amate l’un l’altro. Non mancate di rispetto a qualcuno solo perché ha la pelle chiara o scura, in quanto il vostro amore vi ha dato questi speciali occhi interiori sottili con cui potete vedere la bellezza interiore di un essere. Voi gioite l’uno dell’altro perché conoscete il valore dell’amore.

Come ho detto, l’amore è la cosa più importante, la più preziosa, ma questo amore deve essere assolutamente puro, senza lussuria né avidità. Non dovreste amare qualcuno perché volete trarne qualche vantaggio, o perché quella persona possiede del denaro o qualche attrattiva. L’amore non si identifica con nessuno, assolutamente. È un sentimento, è l’amore per l’amore. In tal modo, vi rendete conto dei poteri che avete. Per esempio, quando ieri sono arrivata qui, avevano bloccato tutte le porte con i computer. Non so perché vi siate tanto affidati ai computer, che non sanno cosa sia l’amore. Stavano arrivando molti aerei, si sono ammassate migliaia di persone e non potevano uscire perché le porte erano bloccate dai computer. Che bisogno c’è di avere dei computer per le porte? Ci sono così tanti esseri umani, perché non chiedete a loro di fare questo lavoro, come hanno fatto in Cina? Là non c’era caos, nessuna ressa, si vedevano diecimila persone uscire tutte dal canale giusto, grazie al rispetto e all’amore. In nessun posto al mondo ho visto le porte bloccate dai computer. Non capisco proprio perché la Russia cerchi di diventare così moderna e meccanizzata!

Dobbiamo renderci conto che se ci affidiamo troppo alla meccanizzazione, perdiamo il potere dell’amore. L’industrializzazione in Occidente ha rovinato le persone, le ha rese senza cuore. Il potere della Dea non può agire tramite dei robot, vero? Per quanto possibile, non avete bisogno di nessuna meccanizzazione. Una volta a Ganapatipule è accaduto che i microfoni hanno smesso completamente di funzionare, e non si poteva iniziare con la musica. Allora qualcuno dell’organizzazione di Delhi venne a dirmi: “Madre, abbiamo alcune persone di Noida che non hanno bisogno di microfoni ”. Non avevo mai sentito parlare di quel gruppo, non sapevo che esistesse. Non gli era mai stata data la possibilità di cantare, perché si potevano definire ‘paesani’, un po’ rustici. Immediatamente dissi di farli salire sul palco e ancora oggi sapete che tutti noi conosciamo la musica di Noida. Hanno cantato con amore, con una voce così potente che adesso in tutto il mondo potete sentire la musica di Noida, la rustica poesia di Noida.

Per l’amore non avete bisogno di sofisticazioni. Se dentro di voi c’è amore vero, diventate molto gentili e dolci, e questa è la più grande benedizione della Dea. Ma l’amore non vi rende folli. Alcuni credono che se siete innamorati di qualcuno, potete uccidere chi vi pare se non riuscite ad avere il suo amore. Succede così dappertutto. L’amore è qualcosa di così puro che è molto potente ed agisce. Come vi stavo dicendo, ieri erano tutti bloccati, e in molti erano preoccupati che io non potessi uscire. Non erano disposti (gli impiegati) ad ascoltare nessuno, ma io ho detto di far provare me. Sono semplicemente andata di fronte al funzionario (della dogana) e lui ha preso immediatamente il mio passaporto e lo ha timbrato senza discussioni, senza problemi, perché (l’amore) è silenzioso, ma agisce in modo meraviglioso.

L’amore è anche molto intelligente, vi fornisce le soluzioni; è pratico perché vuole manifestarsi. Non vuole ferire nessuno, non vuole creare problemi a nessuno. Faccio sempre l’esempio della cellula intelligente che si trova all’estremità di una radice. La radice comincia a crescere e la cellula, che è davvero molto piccola, sa come penetrare nella Madre Terra. Supponiamo che incontri una pietra: le gira intorno dolcemente, avvolgendola. Ciò che accade è che quando il grande albero cresce, sarà sostenuto da queste pietre. Questo amore così semplice, con cui circonda la pietra, alla fine si manifesta. Questo amore è il potere della Dea: è molto sottile, silenzioso, ma agisce. Tutte queste manifestazioni potete chiamarle miracoli, o con qualunque altro nome.

È la Dea che governa l’Universo, che risiede nel vostro cuore centro, che si prende cura di voi e dell’intero Universo. Non è altro che il puro desiderio d’amore. Sa come esprimersi, sa come agire, voi non dovete fare niente: è spontaneo. Ciò che gli si oppone è la vostra attività mentale, perché  dirà: “Oh, ma come si può amare qualcuno in questo modo, non serve a niente.” È l’attività mentale che vi dà idee così strane. L’attività mentale è limitata e lineare. Tutti hanno idee diverse, fisse, ecco perché combattono, perché fanno le guerre. Ma questo potere, che è un potere d’amore, vi dà la Verità assoluta. Come potete allora combattere?

Ciò di cui abbiamo bisogno è dunque questo potere, perché il nostro potere è molto limitato. So che tutti voi mi amate moltissimo, ma dovete amarvi gli uni con gli altri, dovete rispettarvi a vicenda. Solo allora sentirò che c’è stata una manifestazione di questo amore. Eravamo in casa di un Sahaja yogi e lui aveva chiamato altri Sahaja yogi per incontrarmi. Dovevo cenare a casa sua, l’avevamo già stabilito prima ed io non sapevo che lui avesse cucinato per tutti coloro che erano venuti, così dissi loro: “Bene, adesso il nostro incontro è terminato, potete andare a casa,” perché non pensavo che quest’uomo potesse cucinare per così tante persone. E mentre loro andavano via, lui venne da me e mi chiese: “Madre, che cosa ha fatto? Io avevo cucinato per tutti!” “Davvero? Dove sono adesso?” “Sono in strada”. Così scese le scale per rincorrerli e dir loro di tornare indietro per la cena, e così tutti insieme si misero a ridere di gusto perché questo signore aveva cucinato per tutti i Sahaja yogi. Erano tutti pieni di gioia, e tutti apprezzammo molto il cibo quella sera.

C’è una storia molto dolce nel Ramayana; devo raccontarvi di questo amore. Al tempo in cui Shri Rama andò in esilio, nella giungla viveva una donna molto anziana a cui erano rimasti pochi denti e che era una grande devota di Shri Rama. Aveva sognato per tutta la vita di vederlo almeno una volta, e quando lo vide si riempì  di gioia. Era una donna semplice, proveniente da una tribù aborigena che in India, secondo il sistema delle caste, ha una posizione molto bassa. Aveva raccolto alcune di quelle cose rustiche chiamate ‘Ber’, quelle che qui chiamate piccole bacche; andò da Shri Rama e gli disse: “Ho fatto attenzione perché non ti piacciono le cose aspre.

Le ho assaggiate una per una con i denti, poi ho scelto queste per te”. In India, nessuno mangia qualcosa che sia stato toccato dalla bocca di qualcun altro, nessuno, lo sapete. Secondo gli standard indiani, questo non è igienico. Soltanto se la Dea mangia un po’ di cibo o lo tocca, allora è considerato molto sacro. Questo però era l’esatto contrario. La donna aveva offerto ad un’incarnazione qualcosa che aveva assaggiato con i suoi denti rovinati. Shri Rama, che aveva lo stesso potere della Dea, accettò immediatamente da lei tutti i frutti. Cominciò a mangiare e disse di non aver mai visto dei frutti così pieni di ambrosia. Sua moglie gli chiese se poteva averne un po’, ma il fratello di Shri Rama era molto adirato. Pensava che quella donna non avesse assolutamente agito secondo il protocollo e voleva picchiarla, ma quando la moglie di Shri Rama chiese di assaggiare i frutti, si calmò. Sita, la moglie di Rama, li mangiò e disse: “Davvero, che frutti! Non ho mai mangiato frutti così pieni di ambrosia.”  Allora il fratello (di Shri Rama) pensò: “Questi due stanno gustando tutta l’ambrosia, ed io?” Così chiese a sua cognata se poteva averne un po’. Lei rispose: “No, perché prima eri adirato, perché adesso vuoi assaggiare i frutti?” E lui rispose: “Per favore, per favore, dammene un po’”. Così gliene dettero alcuni, e quando li mangiò disse: “Mio Dio! Qui c’è l’essenza dei frutti migliori”.

Al di sopra di tutte le sofisticazioni, di tutte queste cose meccaniche, c’è questo potere dinamico dell’amore che vi è stato dato, come fu dato a Shri Ganesha. E dovreste farlo vostro. Una volta che l’avrete fatto vostro, potrete proiettarlo individualmente o collettivamente. Persino se volete conquistare qualcuno nel vostro cuore, dovreste dire: “Dea Madre, per favore agisci su questo individuo, lascia che il mio amore puro agisca su di lui”, e rimarrete sorpresi di come ci riuscirete. Il 99% delle persone otterrà  il controllo completo di questo amore. Nello stesso tempo questo amore puro annienta, distrugge completamente ogni forza negativa che cerchi di attaccarvi. Vi insegna a comprendere la visione completa della realtà perché è la luce che illumina tutta l’oscurità interiore ed esteriore. Quando avete questo amore, interiormente siete pacifici e la vostra pace si manifesta.

Che Dio vi benedica tutti.