Sahasrara Puja, Dovete sentirvi responsabili ma essere umili Campus, Cabella Ligure (Italia)

(05/2017 SOTTOTITOLI) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Sahasrara Puja “Dovete sentirvi responsabili ma essere umili” Cabella Ligure, 5 Maggio 1996 Oggi celebriamo l’apertura del Sahasrara (avvenuta) in questo giorno. Devo dire che quello che ha avuto luogo è stato un grande evento per tutta l’umanità. È stata una conquista di cui prima non mi ero mai resa conto, (ma) ora posso capirlo, che senza la realizzazione del Sé sarebbe stato impossibile parlare alla gente. Quando questo avvenne pensavo a come avrei fatto a parlarne alla gente, perché nessuno mi avrebbe compreso; e sarebbe stato un grosso errore da parte mia dire qualcosa a proposito del Sahasrara. Infatti da nessuna parte, neppure nelle Scritture, si è fatto alcun cenno al Sahasrara. Era una descrizione del tutto ambigua, direi, per cui la gente non avrebbe potuto neppure immaginare che esistesse un regno oltre il Sahasrara e (che) si debba entrare in quel reame dove risiede la realtà. A quel tempo, sentivo che tutto ciò che vedevo intorno a me era oscurità e che, finché non ci fossero state molte luci, la gente non si sarebbe mai resa conto di quanto fosse importante avere delle luci. Inoltre è un errore umano mettere sempre su un piedistallo chi ottenga qualcosa. Cristo, ad esempio, certo, era Cristo, noi non siamo Cristo. Maometto era Maometto, noi non siamo Maometto. Rama era Rama, Krishna era Krishna. Noi non lo siamo. Come Read More …