Discorso precedente il Sahasrara Puja Campus, Cabella Ligure (Italia)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Discorso precedente il Sahasrara Puja Cabella Ligure, 3 Maggio 1997 Il programma di oggi è stato davvero molto gioioso, davvero magistrale. Devo dire che il merito va ai tedeschi e agli austriaci per aver fatto tutto in modo così perfetto. Per la prima metà siamo rimasti stupiti di come degli occidentali sappiano suonare così bene i raga indiani con strumenti indiani. È una cosa impossibile. Insomma, in India impiegano almeno da dieci a dodici anni per raggiungere quel livello, mentre loro nel giro di tre mesi hanno ottenuto così tanto. E Babamama diceva che forse è grazie alla loro realizzazione che imparano tutte queste cose in tre mesi. Io stessa sono rimasta sorpresa di come lui sia riuscito a suonare così bene dopo tre mesi. Poi anche altre esibizioni sono state molto interessanti per come, ad esempio, hanno mostrato l’ottima direzione di questa musica. Intendo dire che si devono pagare cinquanta dollari per vedere un programma come questo! (Risate) E (si sente di) dover stare in silenzio assoluto e di stare seduti fissi permanentemente al proprio posto, come se… E questo è stato così notevole e così professionale, realizzato in modo così bello, senza errori da nessuna parte, in tale unisono! Anche questa (forse) è una benedizione di Sahaja Yoga, non so. Nessun conflitto, niente; invece a volte si scopre, andando ad esempio al concerto di una grande orchestra Read More …