Programma Pubblico

(Italy)


Send Feedback
Share

Programma pubblico. Parco Nervi, Genova (Italia), 4 Settembre 2000.

Mi inchino a tutti i ricercatori della verità.

Dobbiamo sapere cos’è la verità che stiamo cercando. La Verità è che voi non siete questo corpo, questa mente, queste emozioni, né il vostro intelletto, ma siete lo Spirito, che noi chiamiamo il Sé.
In tutte le Sacre Scritture è scritto di ricercare il vostro Sé. Se non conoscete il vostro Sé, non potete conoscere Dio. Questo è il motivo principale di tante divergenze e guerre in nome di Dio. Ora per voi è molto semplice conoscere il vostro Sé. Come vi hanno già spiegato, nel vostro osso triangolare risiede un potere che in India chiamiamo Kundalini. Kundala significa spirale, e poiché essa è formata da tre spire e mezzo, è chiamata Kundalini. Tutte le religioni dicono che occorre ricercare il potere attraverso il quale riuscirete a conoscere voi stessi.
Come vi è già stato detto, se la Kundalini può essere risvegliata, passa attraverso sei centri (energetici). Questi sei centri esistono per il vostro essere fisico, mentale ed emozionale; ma non solo, essi sostengono anche il vostro essere spirituale. La Kundalini in realtà è la vostra Madre individuale. Risiede dentro di voi, in attesa dell’opportunità di essere risvegliata. E, come vostra madre nel darvi alla luce si è fatta carico di tutti i problemi, allo stesso modo la Kundalini si incarica della vostra realizzazione del Sé. Attraverso questo risveglio, come vi ho detto, il vostro essere fisico migliora, ciò significa che risolvete tutte le vostre malattie. Persino le malattie mentali sono curate, persino l’intelligenza che vi procura molto ego, può illuminarsi.
Perciò, qualunque dei sei nemici abbiate, come la lussuria, l’avidità, l’odio, vi abbandonano tutti semplicemente. Quando la Kundalini attraversa l’area dell’osso della fontanella, voi ricevete ciò che si può definire il vero battesimo; è l’avvenimento reale, non solo una rappresentazione, non è qualcosa di rituale, ma vi accade davvero di sentire la brezza fresca uscire dall’area dell’osso della fontanella.
Persino nella Bibbia è scritto: “Io apparirò davanti a voi come lingue di fuoco”. Equivale a dire che l’area limbica si illumina e appare simile a lingue di fuoco. Tutti i nostri problemi possono essere risolti se diventate il Sé, quando ottenete la realizzazione del Sé.
Persino malattie incurabili come il cancro possono essere curate. Tutti i problemi mentali, anche i problemi coniugali ed altri problemi esterni, tutti quanti possono essere curati. Diverrete persone colme di pace e molto gioiose. In particolare i giovani qui sono così frustrati che iniziano a prendere droghe e cose di ogni genere; lo fanno soprattutto perché delusi dalla loro ricerca. Ma con il risveglio della Kundalini, essi percepiscono totalmente la gioia del loro essere, e abbandonano queste cattive abitudini.
Dio Onnipotente vi ha creato per diventare persone realizzate. Ma di fatto siamo persi nell’oscurità, e facciamo molte cose sbagliate a noi stessi e agli altri.
I poteri di Dio sono di amore e compassione totale, ma dobbiamo essere connessi con il potere divino. Il potere divino è onnipervadente. È molto sottile, normalmente non lo possiamo percepire, ma dopo aver ricevuto la realizzazione del Sé potete assolutamente percepirlo. Persino nell’Islam, Maometto ha detto: “Quando il Tempo della Resurrezione, Khyama, verrà, le vostre mani parleranno”. Ciò significa che le vostre dita e il sesto ed il settimo centro – questi sono i cinque centri, poi il sesto e il settimo centro (Madre si riferisce alle corrispondenze dei chakra sulle mani, quindi le cinque dita più il sesto e il settimo alla base e al centro della mano) – vi diranno cos’è che non va in voi.
Una volta che conoscerete i vostri chakra, conoscerete voi stessi. Se potete curare i vostri centri (sottili), allora potete curare anche i centri degli altri, poiché una nuova consapevolezza, quella che noi chiamiamo consapevolezza collettiva, subentra in voi. Potete percepire i chakra degli altri perchè non esiste l’altro. In realtà diventiamo personalità globali e diventiamo tutt’uno con questa comunità globale.
Si è pervasi da una pace straordinaria, si va oltre la mente che è condizionata o a volte egoista. Quando siete illuminati, potete vedere le cose molto chiaramente, e potete percepire la sottile azione del potere divino onnipervadente. Allora potrete capire tutte le religioni, ciò che ci insegnano, e come siano tutte la stessa cosa. L’amore e la compassione, il potere di unire il mondo intero è dentro di voi, è vostro e non dovete pagare niente per il risveglio della Kundalini. È un metodo molto semplice attraverso il quale voi germogliate e diventate grandi alberi. Le persone vi vedranno così pacifici, così pieni di amore, di compassione e di gioia che vorranno chiedervi come siete riusciti a diventare così.
Cose orribili di ogni genere accadono oggigiorno; è intollerabile vedere come a volte si abusi dei bambini. I bambini sono una benedizione di Dio, e certa gente vuole abusare di loro! Lo fanno soltanto perché sono nell’oscurità. Possono diventare davvero molto perversi, perchè se non c’è la luce e dovete muovervi, potreste calpestare molte persone! È stato detto che questi sono i tempi dell’Ultimo Giudizio. Ora sta a voi scegliere se volete diventare Divini o malvagi. Per voi questa è davvero una grande opportunità per ottenere la Realizzazione del Sé.
Ho scelto di venire a vivere in Italia perché gli italiani hanno un grande cuore. Mi dispiace ma non parlo italiano, ma forse, più in là, potrei impararlo. Del resto conosco sei, sette lingue, ma non l’italiano, sfortunatamente; ma io parlo il linguaggio dell’amore e della compassione, della coscienza collettiva. Come si è detto, diverrete consapevoli senza pensieri, senza rendervene conto diventerete testimoni, testimoni del mondo. Nella testimonianza, percepirete la gioia sottile in ogni cosa e la vita diverrà davvero piacevole, che siate giovani o vecchi, bianchi o neri. Il vostro elemento umano è meraviglioso, dobbiamo solo scoprirlo.
Sono grata a tutti i giornalisti che sono venuti e mi hanno intervistata in modo molto equilibrato. In realtà questo è accaduto a Genova, forse il mare intorno vi dà questa sensazione di equilibrio. Ho tenuto migliaia di conferenze in tutto il mondo, perchè Sahaja Yoga al momento è attiva in 80 Paesi. Nonostante ciò c’è ancora molto da dire alle persone, perchè questa è la conoscenza assoluta. Potete percepire sulla punta delle vostre dita la conoscenza assoluta degli altri.
Di recente in America è nata una organizzazione molto importante chiamata ‘Health Organization’ dove i medici volevano verificare se si possono fare delle diagnosi attraverso Sahaja Yoga. In questo Istituto nazionale della sanità situato a Washington c’era una Sahaja yogini, non è una dottoressa e non ha mai studiato medicina, ma un medico le ha chiesto: “Qual è il mio problema?” Allora la yogini ha rivolto le mani verso di lui ed ha risposto: “C’è qualcosa che non va al cuore”. Egli rimase stupito perché, meno di un mese prima, aveva subito un’operazione al cuore per l’inserimento di un by-pass.
Ora, saper curare anche il vostro cuore è molto semplice; niente è difficile una volta che diventate il Sé, perché tutti i poteri del Divino possono lavorare attraverso di voi; ci sono così tanti miracoli che non posso descrivervi oggi, ma sono tantissimi miracoli che risolveranno molto bene la vostra vita.
Vorrei ringraziare i giovani di Sahaja Yoga che hanno organizzato questo bellissimo programma per darvi la Realizzazione del Sé. Sapete, desideravo sempre venire qui e loro hanno reso possibile l’incontro con tutti voi. Ora verrete a sapere molte cose, tutta la conoscenza assoluta che potete avere attraverso Sahaja Yoga. Non dovete pagare per questo, ma ciò che potete fare
è verificare tutto e poi crederci, non è necessaria una fede cieca.
Sono molto grata a tutti voi per essere intervenuti e per avervi potuti incontrare tutti qui. Ora possiamo iniziare la sessione della Realizzazione del Sé, che durerà a malapena dieci minuti. Ma, come vi ho già detto, dovete volerlo, io non posso forzarvi. Come voi non potete forzare un seme a germogliare, io non posso imporvi la Realizzazione del Sé.
Questa è la benedizione della vostra ricerca, ora è arrivato il momento per tutti voi di
diventare Divini, di gioire e far sì che gli altri gioiscano di voi. Una volta che la compassione e l’amore, la forza divina, saranno in voi, vi renderanno capaci di fare molte cose buone per gli altri.
Vorrei chiedere a coloro che non vogliono avere la Realizazione del Sé di lasciare
questo posto, sarà meglio. Se avete qualche domanda potete scrivermi e cercherò di rispondervi. A dire il vero, vivo in Italia, in un posto molto vicino chiamato Cabella, e siete tutti benvenuti lì.
Grazie tante.

Tutto è fermo, ora è bellissimo (si era calmato il vento). Come vi ho già detto, è molto, molto semplice. Qualunque età abbiate, qualunque religione abbiate seguito, qualunque sia stato il vostro credo, tutto ciò non vi ostacolerà, perchè la forza della Kundalini è molto potente e vi condurrà alla Verità. Dobbiamo risolvere il problema degli esseri umani e i problemi globali.
Allora, per prima cosa, devo chiedervi di togliervi le scarpe, perchè la Madre Terra è davvero grandiosa. In primo luogo assorbe tutti i nostri problemi.
Dovete rivolgere le vostre mani verso di me in questo modo, perchè le punte delle dita sono i terminali del sistema nervoso simpatico e rappresentano i vostri chakra, i vostri centri sottili.
Hanno avuto la Realizzazione (Shri Mataji ride). È molto semplice per gli italiani prendere la Realizzazione. Ora, l’unica condizione è che, prima di tutto, dovete perdonare voi stessi. Sentirsi colpevoli è molto sbagliato, perché si blocca questo centro sul lato sinistro. Se avete commesso qualche errore, è accaduto nel passato, ora stiamo parlando del presente, quindi per favore perdonatevi completamente. Come? Dicendo nel vostro cuore: “Io perdono me stesso”. Un’altra cosa che dovete fare è perdonare tutti; come fare? Basta dire: “Madre io perdono tutti”. Anche logicamente, che cosa fate non perdonando? Sia che perdoniate, sia che non lo facciate, non ha significato! Ma perdonare è un vantaggio, così non soffrirete sotto la pressione della rabbia, dell’odio o cose simili. Quindi, perdonate semplicemente gli altri, questo è il miglior modo per liberarvi dei problemi.
Ora, rivolgete semplicemente le vostre mani tese verso di me in questo modo per un
po’, un po’ più in alto, un po’ più su, bene. Ora per favore chiudete gli occhi e mettete la vostra mano destra sull’osso della fontanella. Chinate la testa, è meglio. Chinate un po’ la testa. Ora rivolgete la mano destra verso di me e con la mano sinistra sulla sommità della testa, sull’area dell’osso della fontanella che durante l’infanzia era un osso morbido, sentite se avvertite uscire una brezza fresca o calda. Muovete la mano un po’ più su e sui lati e osservate se percepite l’uscita di una brezza calda o fresca. È calda perché non avete perdonato voi stessi o gli altri. In seguito apprenderete ogni cosa a questo proposito.
Ora rivolgete la mano sinistra verso di me, piegate la testa e con la mano destra vedete se riuscite a sentire una brezza fresca o calda uscire dall’area della fontanella che nell’infanzia era un osso morbido. Ora rivolgete entrambe le mani verso di me. Sentirete una brezza fresca o
calda sulla vostra mano o sulla punta delle dita. Alcuni di voi potrebbero percepire la brezza sotto le mani. Per favore provate a portare la brezza sopra le mani in questo modo, se avete questo problema. Ora per favore aprite gli occhi. Coloro che hanno sentito una brezza fresca sulla punta delle dita o sulle palme delle mani o sull’osso della fontanella, per piacere alzino entrambe le mani.
Tutta Genova l’ha avuta, lo vedo! Che bello, meraviglioso!
Grazie.

Abbiamo un bellissimo centro a Genova, e abbiamo alcuni Sahaja yogi
gentilissimi dotati di molta conoscenza. Siete i benvenuti al centro. (Shri Mataji parla con una Sahaja yogini lì accanto). Terremo un seguito del programma? (Poi si rivolge a Guido che traduce), ci sarà un seguito del programma che dovete annunciare tra due, tre giorni.
Loro vorrebbero cantare una canzone e voi dovreste battere le mani: in questo modo le vostre mani avranno più sensibilità. Questa canzone fu scritta nel dodicesimo secolo da un grande poeta per gli abitanti del villaggio. Dice “Madre Kundalini, sali” e poi “Sali, sali così”. Sarà un’ottima cosa per voi cantare con noi questa canzone. (Si rivolge a qualcuno del gruppo dei bhajan), “Ude ude Ambe, ude ude Ambe, ude ude Ambe”. Questa canzone.