Puja del 79° Compleanno (Hindi/Inglese)

New Delhi (India)


Transcript PDF (Hindi Transcript, Translation from Hindi to English, from English to Hindi, from English & Hindi to Marathi)
Send Feedback
Share

Puja del 79° Compleanno, Delhi (India), 21 Marzo 2002.

Sto parlando loro dell’amore, l’amore onnipervadente di Dio Onnipotente. Egli ha creato il tutto. Esiste tutta un’atmosfera, tutto un sentimento d’amore. Ma è possibile solo per le persone che sono innocenti come bambini. Se siete molto radicati nel vostro odio, nessuno può salvarvi. Avrete dieci argomentazioni per dimostrare che il vostro odio è giustificato. Poi vi spingerete fino ad ogni limite per giustificarlo.
Abbiamo avuto nel nostro paese – che si suppone sia molto sobrio, molto pacifico – abbiamo avuto persone che credono solo nell’uccidere, uccidere questa persona o quell’altra.

Quindi, persino in questo paese, che non credeva in tutte queste cose, da molto tempo ci si abbandona a violenze di ogni tipo. Ma fondamentalmente siamo persone che credono nella pace, perché senza la pace non può verificarsi alcuna crescita. Deve esserci pace completa. Se c’è pace nel vostro cuore, se c’è pace intorno a voi, diventate una bellissima nazione. Non per paura, non in seguito a pressioni, bensì dal di dentro; se siete una persona che ha pace completa nel cuore, non avete paura di niente, ma emettete pace. Date pace. Chiunque si avvicini a una persona così riceve la pace, la sensazione di pace.

Voi tutti siete Sahaja Yogi. Avete tutti la Realizzazione. Significa che il vostro spirito ora emette vibrazioni di pace e di gioia. Ovunque siate, emetterete vibrazioni di pace. Creerete la pace. Scoprirete dei modi di creare la pace, per stabilizzare un’atmosfera serena. È molto importante crescere in modo da creare pace, dare pace agli altri e diventare degli esempi.
Non posso credere che qui a Delhi avrei potuto avere così tante anime realizzate. Non me lo sarei mai aspettato. Prima di tutto ho dovuto aspettare che la gente sviluppasse una mentalità adatta a comprendere il mio lavoro, perché abbiamo avuto la scissione e così tanta gente ha perso la vita, ha perso le proprietà ed io ho affrontato tutto ciò. Ho visto tutto io stessa. E loro non riuscivano, proprio non riuscivano a perdonare gli altri.

Il perdono è un ottimo metodo per comprendere il dolore degli altri, i problemi degli altri; ma dovete sviluppare questa profondità. Invece di andare in collera, di diventare vendicativi, se riuscite a sviluppare questa pace dentro di voi, se riuscite ad avere la pace della mente grazie all’amore divino, non avete bisogno di fare niente di più. Ora è solo la pace che avete nel cuore. Cercate di percepirlo. Siete persone pacifiche. Non siete persone che si turbano facilmente. Non darete mai spiegazioni per esservi arrabbiati, per aver rovinato l’umore della gente. Non lo farete. Siete superiori a tutta questa collera e a questo stupido atteggiamento vendicativo.

È difficile spiegarlo alle persone che non sono anime realizzate, perché se parlo loro, non lo apprezzeranno. (Ma) se ottengono la realizzazione, possiamo parlare loro.
Quindi, la cosa migliore è che diffondiate Sahaja Yoga. Diffondetela fra i Sikh, fra i musulmani, fra i cristiani, ovunque; e specialmente fra gli indù, perché trovo che oggi anche gli indù abbiano smarrito la capacità di comprensione del nostro paese e della sua cultura. Ed è appunto così che si vendicano, si vendicano. Non capisco questo tipo di vendetta. Ma che fare? La gente è già a quel livello, a quel basso livello in cui non comprende molte cose.
Ad esempio, ora non vogliono che si costruisca un tempio di Shri Rama in un punto particolare. Poiché non sono Sahaja Yogi, non posso dire loro che quello è il luogo dove egli nacque. Quindi dobbiamo avere pieno rispetto della sua incarnazione. Se quello è il luogo in cui è nato, possiamo sentirlo con le vibrazioni, allora perché negare il dato di fatto e la verità solo perché non volete che si faccia? È molto difficile parlare con loro.

Ciò che si deve capire è: cosa ha fatto per noi Babar? Chi era Babar? Era uno straniero e questo (tempio) non è neanche stato costruito da Babar. No. È stato qualcuno, uno dei suoi militari, che andò a costruirlo ed è per questo che lo chiamano un Babri Masjid.
Ma scopriamo cosa accadde a questo signor Babar. Morì, ma veniva dall’estero. Non era nemmeno un indiano. E, non importa, non era nemmeno nato lì. Voglio dire che non aveva niente a che fare con quel luogo, ma so per certo e tutti voi lo saprete, potete sentirlo proprio ora sulle vostre mani, che Babri Masjid è il luogo in cui nacque Shri Rama.
Ora, se volete costruire lì un tempio, cosa accadrà di male alla gente? Cosa succederà loro se si costruisce lì un tempio? Voglio dire che si tratta solo di una questione di rispetto e di sensibilità. Anch’io dico il nome di Rama, tutti recitano il suo nome perché dà un tale sollievo, un tale conforto. Ma il modo in cui la gente considera le cose è difficile, non si riesce a parlare con loro.

Ora stanno parlando di un’altra assurdità. In Kashmir hanno un capello di Maometto. Adesso qualcuno ha detto che non è un capello suo. Come fate a saperlo? Qual è il vostro criterio per decidere di chi sia quel capello? In realtà, vi stupirete, quando mi sono recata in Kashmir, stavamo andando da qualche parte in macchina quando improvvisamente sentii vibrazioni fortissime. Così chiesi all’autista: “Perché non giri la macchina da questa parte?” E lui: “Perché?” “Perché voglio andare lì.” Disse: “È una vecchia strada, e ci vivono poche persone.” “Non importa. Vai.” Ci avvicinammo sempre più e c’erano alcune case di musulmani, così li chiamammo e chiedemmo loro: “Cosa c’è qui?” Risposero: “Questo è Hazrat Bal.” Persino il nome vi dà una gran pace. Era il capello di Maometto.

Ora gli indù non vogliono saperne di lui e i musulmani non ne vogliono sapere di Shri Ram. È molto sorprendente. Hanno tutti i loro negozi dove vendono le loro cose, ma non capiscono che qualsiasi cosa stiano vendendo è la stessa che stanno vendendo gli altri. Ad esempio dicono: “Allah.” Chi è Allah? Secondo Sahaja Yoga, Allah non è altro che Vishnu, e Vishnu venne anche come Shri Ram. Quindi, qualsiasi cosa essi chiamino Allah è Shri Ram stesso. Solo un Sahaja Yogi può capirlo. Se alzate le mani ora mentre parlo, sarete sorpresi dalle vibrazioni che ci sono perché è Shri Ram, cioè Allah, che state cercando di insultare con la vostra stupidità.

Quindi potrebbe essere stupidità da parte dei musulmani o da parte degli indù. Nemmeno gli indù capiscono. In qualche modo sanno che quello è il luogo di nascita di Shri Ram. In qualche modo, non so, qualcuno deve averglielo detto. O forse…non so come facciano a saperlo, non conoscono le vibrazioni. Non ho ancora incontrato molti indù che abbiano vibrazioni, intendo quelli che si possono definire fondamentalisti. Non hanno mai vibrazioni. Così mi chiedevo come facciano a sapere che questa è la janma bhumi (la terra natia) di Shri Rama. Forse in qualche modo ne sono venuti a conoscenza. Ma non hanno nessun elemento per provarlo. Il problema è che se fossero anime realizzate, se i giudici della nostra corte suprema fossero anime realizzate, se il nostro governo fosse (formato da) anime realizzate, avreste potuto parlare con loro. Invece sono tutti – come posso dire? – persone completamente bloccate. Come dire loro che questo diverbio è un’assurdità? Costruire un tempio di Shri Ram va assolutamente bene. Ma qualsiasi cosa possiate dire, il problema è che prima dovrebbero ottenere tutti la realizzazione.

Proprio ora, nel momento in cui stiamo parlando, non ci sono persone a sufficienza che abbiano avuto la realizzazione del sé. Voi siete tutti anime realizzate. Un’altra persona mi ha detto che stava dando la realizzazione a questi mahantas – mahantas sono le persone che vengono considerate sante – e ognuno di loro, una volta ottenuta la realizzazione, è stato smascherato, quindi lui non sapeva cosa fare con loro. Ciò potrebbe accadere a chiunque, persino nelle chiese cristiane o se andate dagli ebrei, ovunque scoprirete che è questo il problema. Se date loro la realizzazione, saranno smascherati. Quindi che senso ha turbare tutta la gente che ha grande fede in loro e che pensa che siano persone grandissime?

L’unico modo in cui adesso potete giudicarli è attraverso le vibrazioni. Ma per amore, non posso dire loro: “Non siete anime realizzate. Non avete diritto di parlare di Shri Ram o di Maometto. Sono molto oltre la vostra portata.”
Quindi, ora il problema è tra le persone che hanno la conoscenza e coloro che non ce l’hanno. Prima c’era un grosso divario. Solo una persona era un’anima realizzata, allora la lapidavano, la percuotevano, facevano cose di ogni tipo. Ora siete così tanti. Così, ovunque esponiate i fatti, anche su questo palco, nessuno vi ascolterà.
Vorrei chiedervi una cosa sola. Date la realizzazione a quanta più gente possibile, e non alle cosiddette persone “spirituali.” Perché vengono smascherate, allora a che serve?

Questa è una cosa comune. In tanti mi hanno detto: “Abbiamo dato la realizzazione ad un prete. È stato smascherato.” “Cosa significa, cos’è accaduto?” “ È stato smascherato, Madre. È finito in carcere.” “Oh, questo è troppo. Dopo aver ottenuto la realizzazione, finisce in carcere.”
Così è questo il problema. Con l’amore, non potete essere ipocriti. L’amore…dovete essere personalità pure. Sforzatevi di purificare voi stessi. Se siete ancora collerici, se siete ancora avidi, se avete tutte queste cose, l’amore non funzionerà. Non funzionerà.

Amare qualcuno in modo divino, significa in primo luogo comprendere il valore dell’innocenza. Perché io amo i bambini? Perché sono innocenti. Non hanno tutte queste cose. In questi giorni, ad esempio, nel nostro paese ha avuto inizio un’epidemia, un’epidemia di corruzione. Non è semplice. Ogni persona su tre che vedete, (è vittima di) un’epidemia di corruzione. Perché? Perché vogliono denaro. D’accordo. Cosa fanno poi con questo denaro? Non sanno dove nasconderlo, allora lo mettono in una specie di vaso o qualsiasi cosa sia e il denaro va perso. Se non accade, vengono catturati. Non è così importante. Ciò che è importante è: “Perché ho questa avidità?” Le persone ricche sono più avide di quelle povere perché i poveri, almeno, hanno un po’ di timore di Dio. Ma i ricchi sono molto avidi. Corrono dietro a questo, corrono dietro a quello. Non c’è fine. È davvero sorprendente che in questo nostro paese sia iniziata questa nuova malattia. Con questa malattia, persino in Sahaja Yoga ci sono alcune persone che hanno fatto di Sahaja Yoga un affare e guadagnano denaro. L’avidità è qualcosa che vi viene dal lato destro e vi mettete a giustificarla. Non c’è posto per l’amore nel lato destro.

Ora quest’avidità si è spinta a tal punto che tutto il paese sta andando in rovina. Non possiamo progredire. Non riusciamo a raggiungere niente, perché ovunque ci sono persone che soffrono di avidità. Ma se amate il vostro paese, se avete amore per il vostro paese, non lo farete. Questo amore, però, non c’è. Amano…non so chi amino. Amano i loro figli in modo da rovinare loro la vita.
L’amore non è limitato. L’amore deve essere illimitato. Amore illimitato che unisce il mondo intero. C’è questa forza, c’è già questa forza in azione; l’unica cosa è che dovete diventarne gli strumenti, diventare le persone in grado di trasmettere questo amore. Avete ogni diritto a questa grande ricchezza d’amore e potete diffonderlo tutt’intorno. Ma trovo che persino qui la gente pensi in termini di soldi. Il denaro è il nemico dell’amore. Vi assicuro che se siete interessati al denaro, non potrete mai progredire in Sahaja Yoga.

Io sono senza speranza, ne convengo. Non so nemmeno come provarne interesse. Cosa c’è di così interessante al riguardo? E la gente ride di me, dicendo: “Non sai neppure cose semplici come contare i soldi.” Ho risposto: “Lo so.” Posso dirvi così (con facilità) quanto denaro ci sia, ma non mi interessa. Ci sono tante altre cose di cui interessarsi. Guardate i bambini. Guardate le persone gentili, belle. In tutto il mondo ci sono tante belle persone, belle cose. Perché prestare tanta attenzione a questa roba inutile, che va e viene? Ma direi che è questa la cosa più allettante che c’è anche qui.

In India c’è il livello peggiore, penso. Dicono che l’India sia il paese più corrotto, ma non lo so. Non ho mai visto cose di questo genere, ma deve essere vero. In una occasione come questa, è molto auspichevole che pensiate che il denaro non ha per voi alcun valore, alcun valore, e sarete stupiti che non avrete mai sete di denaro, assolutamente. Questa è una cosa che dovete assimilare in Sahaja Yoga, che il denaro non ha valore. Non c’è alcun interesse nel denaro. Il vostro denaro consiste in quante persone abbiamo in Sahaja Yoga, quante ne avete portate in Sahaja Yoga, quante hanno ottenuto questa gioia. Non l’avete acquistato. Nessuno deve acquistarlo. È gratuito, fluisce ovunque. Dà così tanta gioia. Cos’altro volete ottenere con i soldi? Niente. Con i soldi (vengono) soltanto mal di testa, paura e problemi di ogni tipo.

Parallelamente a Sahaja Yoga, dovrebbe esserci una vita di libertà, completa libertà e gioia, niente di cui preoccuparsi. Niente dipende dai soldi. Ho visto persone estremamente felici e gioiose, pur vivendo in condizioni poverissime; mentre coloro che hanno molto denaro, specialmente all’estero (rispetto all’India) le persone sono ricche, ma soffrono di depressioni, ci sono situazioni strane di ogni tipo. Si suicidano. Perché? Se il denaro fosse tutto, perché tutta la gente dei paesi ricchi si ucciderebbe? Che cosa ci guadagnano? E tutto il tempo pensano a come seguire una certa moda. La moda… perché se non si ha denaro non si possono seguire le mode. Ora seguire le mode è così comune, così comune, che la gente lo desidera ardentemente. Se non riescono a seguire le mode, pensano di avere qualcosa che non va, qualcosa…Ma non voi, perché siete Sahaja Yogi.

Adesso voi vedete accadere queste cose; quindi cosa dovete fare? Abbiate pietà di queste persone – non disprezzo, ma pietà – e dovete dire loro: “Cosa stai facendo? Perché stai sprecando il tuo tempo? Questo è il tempo migliore perché tu raggiunga lo scopo più elevato della tua vita, la realizzazione del sé, perché stai correndo così dietro a tutte queste cose? Cos’è che ti fa correre questa corsa sfrenata?
Penso che ci troviamo ovunque a un punto di rottura e che la gente stia riflettendo, ma siete voi che devete provvedere. Potete farcela su larghissima scala.
Voglio dire, ho visto persone che non hanno niente interiormente. Non sono spirituali. Non possono dare la realizzazione o niente del genere. Ma solo per il fatto che svolgono del lavoro nel sociale, sono molto famose. Cos’è il lavoro sociale? Occuparsi dei poveri o qualcosa del genere.
Quando il vostro amore, che è così grande, che è così efficace, inizia ad agire, sentite che dovreste fare qualcosa; allora sarete stupiti di come Sahaja Yoga sarà compreso.

Finora Sahaja Yoga va bene, la gente è molto bella, eccellente, santa e tutto quanto. Ma l’effetto di questo deve essere visto, e si dovrebbe vedere l’effetto di questo, del vostro amore. In primo luogo, il perdono. Dovete perdonare la gente. Sono assolutamente stupidi. Vi ho spiegato proprio ora quanto siano stupidi. Quindi non c’è niente di cui preoccuparsi. Se siete una personalità dotata di questa saggezza, dovreste cercare di giudicare tutto con saggezza, e non cadere nella trappola di certe cose per cui sentite di dover agire secondo una certa moda, oppure – come dire?- seguendo un certo tipo di gruppo. Non ce n’è bisogno, siamo Sahaja Yogi. Siamo autosufficienti. Se siamo da soli, stiamo bene. Se siamo in tanti, stiamo bene.
Ora dovete sapere che avete raggiunto uno stato molto elevato e che avete toccato quell’amore, l’amore universale di Dio.

Esprimete dunque maggiormente questo amore nella vostra vita quotidiana. Esprimete maggiormente questo amore nei rapporti con gli altri. Esprimete il vostro amore in modo da rendere felici gli altri. È tutta una cosa su cui riflettere. Come potete litigare se siete veri Sahaja Yogi? Come potete prevaricare gli altri se sono Sahaja Yogi? Come potete ingannare gli altri se siete Sahaja Yogi? Non è possibile. Non dovreste avere alcun interesse per tutte queste cose. Ciò significa che ora vi siete purificati, siete limpidi e adesso siete nirmal. Nessuno può toccarvi.

Dovreste avere questo tipo di atteggiamento, dovreste avere rispetto per voi stessi. Dovreste avere questo tipo di comprensione di voi stessi. Qual è il vostro ruolo? Qual è la vostra posizione? Dovreste rendervi conto di essere anime realizzate, e ciò che dovreste fare in quanto anime realizzate dovreste saperlo. Non siete un’altra specie di matti che partecipano ad una gara, e non siete nemmeno in competizione. Non siete competitivi. State solo progredendo grazie al vostro amore e alle benedizioni. Io so come funzionano le benedizioni. Ma innanzitutto voi dovete essere degni di queste benedizioni, altrimenti non posso farci niente. La vostra natura amorevole… È per questo che Cristo ha detto che dovete essere come bambini per entrare nel regno di Dio. Voi siete già nel regno di Dio, ma dovete essere come bambini; innocenti come loro, semplici come loro e felici come loro di cose piccolissime. (I bambini) non vogliono cose straordinarie. È davvero sorprendente come il nostro amore, che è in realtà illuminato dall’amore divino, possa cambiare il mondo intero. Come ho avuto questa idea, e come essa si è sviluppata…Se tutti mi aiuterete in questo, sono sicura che Sahaja Yoga potrà fare moltissime cose che non sono state realizzate.

Ora andate a casa e pensate a tutto ciò che vi ho detto. Pensateci. Ciò di cui avete bisogno è l’introspezione. “Cosa ho fatto della mia vita di Sahaja Yogi?” E a quel punto scoprirete che potete fare molto, molto. E deve essere fatto.
Che Dio vi benedica.