Sahastrara Puja

Nirmal Temple, Cabella Ligure (Italy)


Send Feedback
Share

Sahastrara Puja. Cabella Ligure (Italia), 5 Maggio 2002.

Devo dire che oggi è un gran giorno per celebrare il Sahastrara, il puja del Sahastrara. È un avvenimento davvero unico che i vostri Sahastrara siano stati aperti. Ci sono state pochissime persone in tutto il mondo – ci sono stati alcuni sufi, ci sono stati alcuni santi, alcuni anche in Cina eccetera – ma pochissimi, proprio pochi, hanno ottenuto l’apertura del Sahastrara. Qualunque cosa essi abbiano scritto o detto non è mai stato compreso dalla gente che in realtà li ha torturati, li ha crocifissi e ha fatto loro cose orribili di ogni genere poiché non poteva sopportare che qualcuno ottenesse la realizzazione.

È dunque un grandissimo giorno, poiché il Sahastrara è stato aperto a livello collettivo. Ciascuno di voi lo ha ottenuto. Anche nel resto del il mondo ci sono molte persone il cui Sahastrara è stato aperto. Certo, ce ne occorrono di più perché si comprenda cosa rappresenta questo grande evento dell’apertura collettiva del Sahastrara. Alcuni sono cresciuti molto, dopo aver ricevuto la realizzazione, molto. Hanno capito perfettamente Sahaja Yoga e hanno sviluppato la loro profondità; e la loro consapevolezza è, in realtà, una grande consapevolezza dell’unità con il Divino.
Essere una cosa sola con il Divino è la più grande benedizione per gli esseri umani. Finora, erano esseri umani ad un livello inferiore di esistenza. Avevano tutti i problemi di quel livello, cioè gelosie, odio, tutti i problemi che ci sono oggi cioè combattere, danneggiare, distruggere e non amare gli altri. Tutti questi problemi sono esistiti perché il loro Sahastrara non era aperto.

Quindi il problema principale è aprire il Sahastrara della gente in tutto il mondo. È molto semplice, potete farlo tutti e funzionerà meglio se lo farete collettivamente. Se siete collettivi, potete riuscirci molto bene.
In questo modo sono venute in Sahaja Yoga molte persone il cui Sahastrara è stato aperto completamente e che hanno percepito la propria profondità. Per prima cosa dovete sentire la vostra profondità. Se non percepite la vostra profondità e non siete una cosa sola con la vostra personalità, che è così profonda, non potete gioire della realizzazione del sé.

Dovreste, innanzitutto, comprendere voi stessi. Se non capite voi stessi, come potete comprendere gli altri? Non potete. Quindi per prima cosa il Sahastrara dovrebbe essere aperto completamente. Completamente significa unione completa con il Divino. Non è difficile. Dovete soltanto meditare un po’ e funzionerà. Ha funzionato con tante persone; sono molto felice di vederlo e di incontrare in Sahaja Yoga persone così, che hanno raggiunto questo livello di collettività ed anche la consapevolezza di anime realizzate.

Cos’è la consapevolezza di un’anima realizzata? È ciò che oggi dobbiamo capire. È un giorno molto importante, come ho detto. La consapevolezza è tale che ora dovreste rendervi conto di ciò che sta accadendo in questo mondo e di come poterlo soccorrere. In che modo potete aiutare la gente a raggiungere questa consapevolezza? A meno che non abbiate questa piena, piena conoscenza di voi stessi, questa solidità completa in voi stessi e la fiducia, non potete farlo.
Il giorno del Sahastrara si celebra proprio per rafforzare il vostro legame con il Divino affinché la vostra consapevolezza si illumini del tutto e voi vediate l’aspetto essenziale di ogni cosa.

È accaduto in tantissimi paesi. Ho visto che la gente ci si è dedicata con molto impegno. Sorprendentemente, in Africa, che non è un paese ritenuto molto sviluppato, va bene, perché a migliaia hanno ottenuto la realizzazione. Ritengo che i paesi sviluppati abbiano superato il punto dell’ascesa. Deve essere questo il punto, devono tornare indietro da questo sviluppo allo stato dal quale possano ascendere. E così, anche chi pensa di aver ottenuto la realizzazione non ascende tanto in fretta come chi ancora non è molto avanzato e modernizzato. Eppure ha funzionato, ha funzionato in tantissime persone e in tanti hanno ottenuto questa ascesa molto bene.

Ma vorrei dire che quando meditate, dovreste sviluppare uno stato di testimonianza anche fuori. Dovreste cercare di scoprire che succede, cosa c’è di sbagliato in voi, cosa c’è di sbagliato negli altri e come potete risolverlo. Soltanto con le vibrazioni potete correggere tante cose del vostro paese, della vostra famiglia, ovunque.
E come vedete ora, da come Sahaja Yoga sta crescendo, c’è questa necessità e questo desiderio di ottenere la realizzazione. Ma unica condizione, il vostro approccio dovrebbe essere pieno di amore e di comprensione. La gente viene dalle tenebre dell’ignoranza e deve entrare nell’elemento, nella natura del Divino che è, può essere molto luminosa per loro. Quindi piano, piano, se sviluppate questa gentilezza appassionata, questo amore per loro, sono sicura che potete fare molto di più per innalzarli. Non serve adirarsi perché sono così ignoranti, non sanno cosa stanno facendo, sapete. Come ha detto Cristo: “Non sanno quello che fanno”.

Il vostro compito è far capire loro che qualunque cosa facciano, qualunque conoscenza abbiano è ancora poco, non è ancora così ampia come potrebbe essere se fossero anime realizzate. Anche dopo la realizzazione scopro che le persone hanno dei problemi. Hanno ancora il problema della vita passata che è finita, morta, ma vanno ancora avanti con quella e la consapevolezza, nonostante l’illuminazione, non permette di vedere cosa c’è di sbagliato in loro.
Prendiamo, per esempio, il caso dell’ego. L’ego è talmente sviluppato. Nei paesi occidentali dove sono così sviluppati, si è sviluppato anche l’ego. Devono scoprire cosa c’è di sbagliato in loro. Questo ego proviene da una certa valutazione di essere qualcosa di grande, di essere questo, di essere quello, che i vostri genitori forse sono stati importanti, le vostre ricchezze sono grandi o forse occupate una posizione molto importante, qualsiasi cosa. Può venire da qualsiasi cosa e questa valutazione è contro la vostra consapevolezza in quanto non è reale. Non siete qualcosa che viene plasmato da queste cose esteriori, ma venite plasmati dalla vostra consapevolezza interiore. Questa consapevolezza deve crescere. Da dove, dobbiamo capire da dove ci viene questo ego, da quale elemento.

Ieri ho sentito che c’erano molte persone che avevano un fortissimo lato destro. Questo lato destro non è di alcun aiuto, vi creerà dei problemi, delle malattie, inoltre non è di alcuna utilità avere Sahaja Yogi di lato destro.
La cosa principale è comprendere il potere dell’amore. Il potere dell’amore è il più elevato e il più grande, e se riuscite in qualche modo a eliminare la vostra collera, a eliminare la vostra avidità e anche il vostro ego, se riuscite a farlo, potete essere nel Sahastrara. Osservate il gioco dell’ego. Blocca la vostra ulteriore ascesa. È solo a livello dell’ego che ci si perde, perché soltanto a livello dell’ego ci si muove verso sinistra o verso destra e si può andare troppo sul lato destro, oppure entrare nel lato sinistro. Si può andare a qualsiasi estremo dei due.
Quindi occorre, innanzitutto, correggere il nostro ego. Cosa dovremmo fare per questo ego? Per l’ego dovremmo osservarci e ridere di noi stessi! Che tipo di ego abbiamo? Per quale motivo? Siamo esseri umani, ma ora siamo diventati divini! E con il Divino in noi, con questa luce in noi, dobbiamo comprendere che siamo parte integrante del Divino, una goccia nell’oceano di amore. Se riuscite a ridurre il vostro ego, se riuscite a portarlo al vero senso del vostro essere, funzionerà meglio.

Trovo che in occidente questo ego è molto forte, molto, molto forte. E qualsiasi cosa sbagliata si faccia si pensa sia giusta perché l’ego può sostenervi in ogni modo. Al contrario, il problema dei popoli in via di sviluppo, dei paesi non ancora sviluppati, non è di ego ma di superego. Quest’ultimo può essere corretto. Ma l’ego è il vostro nemico personale, creato da voi. Quindi dovete combatterlo e vedere da soli da dove deriva. Potrebbe trattarsi di orgoglio nazionale, familiare, può derivare da qualsiasi cosa. Quindi, occorre anzitutto badare al nostro ego, se dobbiamo entrare nel Sahastrara.
Quando mi preoccupavo dell’evento collettivo dell’apertura del Sahastrara, ho scoperto che era l’ego della gente che mi portava giù. Ho dovuto combattere l’ego della gente. Poiché sono una donna di abitudini semplicissime, senza superbia, niente, hanno cercato di sopraffarmi, di dire cose di ogni genere su di me, ma io li capivo perché avevano problemi di ego. E una volta che l’ego si sviluppa e cerca di dominare, possiamo avere degli Hitler in questo paese, possiamo avere tutte queste persone orribili in tutto il mondo.

La prima cosa che dovreste comprendere, è che non dovremmo mai farci dominare da chi ha ego. Certo, non dovreste mettervi a combattere, ma abbiate fiducia in voi stessi perché avete avuto la realizzazione. Siete molto più potenti di loro. I miei poteri funzionano soltanto quando siete anime realizzate. Vi sorprenderete che risolvano tante cose che non si possono risolvere con chi ha ego.
L’altro giorno, per esempio, ho sentito dall’Africa che la gente diventa anche invisibile, all’improvviso. C’è stato un colpo di stato e il presidente, che è un Sahaja yogi, è diventato invisibile, nessuno è riuscito a trovarlo. Perché loro sono molto arresi, sono talmente arresi che si avvalgono dei miei poteri. Anche tutti voi dovreste usare i miei poteri protettivi. Questo potere di protezione è molto, molto forte, specialmente per chi è molto addentro in Sahaja Yoga, per chi lo è moltissimo. Quindi dovreste avere, innanzitutto, una fiducia completa in voi stessi, di essere Sahaja Yogi, ma non ego. Sahaja yogi significa che non potete avere ego.

Questa questione dell’ego ha varie origini, lo sapete. Ma deve essere purificato. Quando un fiume scorre, sporcizia e impurità di ogni genere vi finiscono dentro, ma quando incontra il mare, diviene il mare. Allo stesso modo voi dovete diventare il mare. Per diventare il mare ciò che dovete fare è dimenticare tutti questi affluenti che entravano dentro di voi e tutte le idee sbagliate che vi venivano. Può avere qualsiasi origine. Non so come chiamarle, perché esiste un’ampia lista di queste origini. Talvolta la gente diventa matta a causa dell’ego.
Quindi, la cosa principale è come osservare ed essere testimoni del vostro ego, di come agisce, di come rovina il vostro carattere, di come rovina le relazioni, come vi rende stupidi. La prima cosa che fa l’ego, è rendervi molto stupidi e iniziate a comportarvi in modo che gli altri pensano: “Oh, sei il più grande stupido che esista”. Ma questo non è di alcuna utilità poiché se pensano che siete degli stupidi, cosa accadrà? Se, al contrario, avete la saggezza, se avete quella pace, se avete quel carattere speciale di gioire di ogni cosa della vita e anche un temperamento collettivo, funzionerà. Resteranno colpiti. Perché in questa luce possono vedere la loro stupidità, la loro falsità, qualsiasi cosa, e si renderanno conto che ciò che pensavano non è vero: “Questo signore è molto più profondo di me. Io non ho ottenuto ciò che ha ottenuto lui”. Questa è la cosa più importante per tutti noi.

In Sahaja Yoga abbiamo persone che sono dei leader. Ciò non significa che diventino effettivamente leader, ma che hanno una maggiore profondità. Se non hanno profondità, non riescono ad assolvere il loro compito. Se l’hanno, allora sono leader, nel senso che gli altri li guardano e gioiscono, gioiscono veramente della loro presenza. Potete accorgervene comunque da soli. Vorrei dirlo specialmente ai leader, perché le persone li guardano ed essi rappresentano i loro ideali. Riferendosi a me, dicono: “Dopo tutto Madre è Madre, come possiamo diventare come lei?” Ma dai leader imparano e capiscono che una cosa è sbagliata e un’altra non è giusta.

Innanzitutto dovreste essere dei modelli, modelli di Sahaja Yoga. Ed è ciò che vi ho detto sempre: “Liberatevi del vostro ego”. È la cosa peggiore, poiché per prima cosa porta la collera. Pensate di essere qualcosa di grande, di poter fare questo e quello perché siete dei Sahaja yogi. Non è vero. Al contrario, diventate molto umili, molto umili e fate le cose giuste. Non siete più, mai più, arroganti e anche pieni di collera. La collera vi abbandona completamente, completamente. L’umiltà vi dà un equilibrio, vi dà una saggezza grazie alla quale potete capire qual è il vostro compito, il motivo per il quale vi trovate su questa terra, vi è venuta questa energia, siete una personalità divina. È una responsabilità davvero molto grande. Non dovete occuparvi di voi stessi, no, sarà il Divino ad aver cura di voi. Assolutamente. Vi proteggerà, si occuperà di voi, farà per voi qualsiasi cosa sia necessaria. Ma nel caso in cui abbiate questo ego, vi tagliate fuori dalla realtà, dalla verità e diventate personalità molto colleriche e arroganti. Questo deve finire.

I Sahaja yogi sono dei santi, anzi, non santi, ma più dei santi, perché possono esprimersi meglio. Possiedono poteri che possono utilizzare, poteri che possono dimostrare agli altri che voi siete tanto potenti da poter controllare le cose molto meglio di quanto pensiate.

Diciamo, per esempio, che c’è un problema e che tutto il mondo ne è sconvolto. C’è solo una cosa, se sapete come esserne testimoni, scomparirà. Scomparirà da tutto il mondo! Non potrà rimanervi. Al giorno d’oggi il mondo è pieno di agitazione, come potete vedere, pieno di gente assurda che viene alla ribalta, pieno di gente litigiosa, di gente dominante, prepotente. Di questi tempi, se poteste limitarvi a osservarli nello stato di testimonianza, scomparirebbero. Perché voi siete molto potenti, siete molto potenti. Ma dovreste sapere, innanzitutto, che occorre avere l’equipaggiamento per usare il potere. Se avete questo equipaggiamento interiore, potete farlo. Ma con l’ego non potete. L’ego è il più grave ostacolo alla vostra ascesa. Guardate, l’ego è proprio in un punto che dovete attraversare per entrare nel Sahastrara. Per il resto, aprire il Sahastrara è molto facile. Ma se c’è ego, siete già perduti in questo ego.
Quindi contro tutto questo, occorre capire che dovete osservare voi stessi. Siete egoisti? Cosa pensate di voi stessi? L’ego è molto limitato. Vi rende limitati e non vedete lo scopo della vostra vita. Perché siete diventati anime realizzate? Non capite, siete coinvolti soltanto con i vostri affari, la vostra famiglia, i vostri figli, il vostro…cose del genere. Molto meschino. Ma se avete, se avete un temperamento senza ego siete molto efficaci, tutto il potere agisce.
Ho visto che il potere del Sahastrara è talmente grande. In alcune persone ha operato meraviglie. Lo hanno fatto lavorare in modo grandioso. Ma a causa dell’ego in tanti non sono ancora al livello in cui possiamo dire che sono Sahaja yogi.

Comunque sia, io sono qui per parlarvene. Anticamente, quando quei santi vennero, non c’era nessuno per guidarli, per dire loro qualcosa. Anzi, furono proprio distrutti da chi li circondava e la gente non ha mai capito perché non avessero ego, perché fossero così umili. Così li maltrattavano. Ma voi ora avete i poteri. Dovete soltanto imparare ad usare i vostri poteri. Ma in nessun caso, il fatto di avere dei poteri dovrebbe darvi ego. Dovreste anzi essere umili. Avete il potere di essere umili. Se riuscite ad essere umili e comprendere che gli altri non sono ancora anime realizzate, che sono ad un livello più basso, che sono ancora in balia del loro ego, che sono ad un livello inferiore e devono salire; quando ve ne rendete conto, avrete per loro non soltanto pietà, ma anche comprensione e dal Divino vi arriverà una specie di aiuto che risolverà i vostri problemi.

Trovo che la maggior parte di voi, qualche volta, abbia problemi di livello molto basso. E mi sorprende che vi preoccupiate di questi problemi. Vedete, siete talmente potenti. Nel Sahastrara dovete rendervi conto dei poteri che avete. Sono mille poteri, mille poteri che si illuminano dentro di voi. Se riuscite a comprenderlo, allora capirete: “A che scopo avere ego?”, perché voi avete tanti poteri inutilizzati che dovreste usare. Ma a causa dell’ego non ci riuscite. Con l’amore potete, con l’amore potete riuscirci e potete fare molto.
Oggi vorrei chiedere a tutti di fare un voto: “Non daremo altre possibilità al nostro ego. Lo abbandoneremo. Abbandoneremo il nostro ego”. Perché non ha alcun senso, è un ostacolo tra di noi. Quando il Sahastrara vuole lavorare non può a causa dell’ostruzione dell’ego. Meglio dunque non avere ego per nessun motivo. Potete essere bravi cantanti, potete essere qualsiasi cosa nella vita, potete essere uomini importanti o qualcosa del genere, ma non ha alcun significato. Ciò di cui oggi abbiamo bisogno sono persone senza ego e che abbiano poteri che fluiscano completamente dentro di loro.

Con l’apertura del Sahastrara, tutti questi poteri dovrebbero fluire se il Sahastrara è completamente aperto. Vi sorprenderà, dovunque io vada, la gente proprio si innamora di me. Non so perché, non faccio niente, ma loro sentono il mio amore. È così che dovrebbe essere, la gente dovrebbe sentire il vostro amore e sapere che siete persone amabili.
Per questo siete stati creati come persone speciali, molto speciali, per l’emancipazione di tutto il mondo. È questo il vostro compito, e non limitarvi a raccogliere denaro e fare assurdità di ogni tipo. Vi trovate qui per un compito molto, molto delicato che consiste nell’alzare la Kundalini della gente e renderla consapevole della propria grandezza. Gli esseri umani non sono stati creati soltanto per la guerra e la lotta, non sono qui per giocare alla politica e per fare sporchi imbrogli. Non sono qui per condurre una vita che è, vorrei dire, molto immorale e disonesta. Ma ci troviamo in questo mondo per svolgere un grande lavoro di Dio che ci ha creati.

Questo è possibile se vi rendete conto che i vostri Sahastrara sono aperti e che nel Sahastrara risiede la purezza, non tutte quelle meschinità di cui vi preoccupate. Alcuni cercano di approfittarsi di Sahaja Yoga pensando che: “Oh, loro possono fare meglio, possono avere l’aiuto di altri”.Niente del genere. Potete aiutarvi da soli, non vi occorre alcun aiuto. Al contrario, dovete aiutare gli altri. Non vi è alcuna necessità di aspettarsi aiuto da nessuno. Guardate me, sono una normale donna di casa, eppure ha funzionato in tutto il mondo. In che modo? Grazie semplicemente al potere dell’amore. L’unico guaio è che io posso usare il mio potere dell’amore, mentre voi non sapete come usarlo. È questo il solo problema.
Se volete usare il vostro potere di amore, in meditazione potete sviluppare questo potere di amore. Con questo potete attrarre le persone. Con questo potete comprendere. Il problema della gente è che non sono Sahaja yogi, non hanno tutte le benedizioni o la connessione con il Divino. Pensate, voi siete connessi con il Divino. E il Divino è qualcosa di così grandioso che ha creato l’intero universo, ha creato voi e ha compiuto tutte queste grandi opere. E voi chi siete? Siete parte integrante di questo potere divino. Perché dunque non usare pienamente il nostro potere divino dentro di noi, con amore e comprensione in modo da sviluppare interiormente questa saggezza?

È questo che dovreste dire a voi stessi: “Siamo anime realizzate”. Si tratta di personalità speciali, davvero molto speciali. Al mondo ci sono pochissime persone che sono anime realizzate. Ma ora ne abbiamo tante, posso vederle. Eppure, se manca di…ci sono alcuni problemi dovuti all’ego. Non si dovrebbe avere ego per nessuna cosa, ogni cosa è destinata a scomparire. Quel che non è destinato a scomparire è l’amore Divino. Quel che non è destinato a scomparire è una personalità Divina. Vedete che la gente ricorda sempre i santi, anche se sono morti. Si ricorda tutta la loro poesia. Sebbene non abbiano potuto fare molto del lavoro del Sahastrara, sebbene non abbiano potuto dare la realizzazione alla gente, tuttavia, grazie alla loro personalità, sono ancora rispettati. E si sa che facevano cose meravigliose, miracolose.
Allo stesso modo, potete vedere i vostri miracoli e potete vedere da soli di cosa siete capaci perché ora siete connessi con il Divino. È un fatto di cui dovreste rendervi conto. Qualsiasi pericolo ci sia, qualsiasi problema ci sia, direte: “Ti salverai”. Molti di voi sono stati salvati, senza dubbio.

Ma non è sufficiente. Per cosa siete stati salvati? Qual è il valore della vostra vita? Perché vivete? Che succede? Perché Dio vi ha salvati, vi ha dato tutto questo? Perché c’è tanto da fare per questo mondo! Voi siete, direi, i soldati della verità, i soldati della virtù e tutto questo deve essere fatto con grande coraggio e comprensione per voi stessi.
Ciò che dovete fare è avere la conoscenza del sé. Dovete conoscere voi stessi. Dovete avere la conoscenza del sé, di ciò che siete. Se non l’avete, a che scopo aprire il Sahastrara? La conoscenza del sé non vi dà superbia, niente del genere, ma vi dà il compito che dovete svolgere, quello che dovete far funzionare.
Non è solo per voi Sahaja Yoga, ma voi siete per il mondo intero, cercate di capirlo per favore. A volte pensiamo che Sahaja Yoga sia qui per il nostro miglioramento, per il nostro benessere ed altro. Non è così. È per il miglioramento degli altri! Ci sono dei poteri che non state utilizzando. Siete ancora occupati. Ricevo lettere che dicono: “questo è sbagliato in noi, quest’altro è sbagliato”. Perché non riuscite a correggervi? Se non riuscite a correggere voi stessi, come potete correggere gli altri? È questa la realtà.

Vorrei dire che si può vedere che nell’immagine che avete di voi stessi entra una nuova consapevolezza: siete grandi persone. Non siete gente ordinaria. E questo lo si deve mettere in pratica e usare in modo da dimostrare che siete Sahaja yogi. Non siete da meno di un sufi o di qualsiasi anima realizzata o di qualsiasi santo, non valete meno. Avete poteri che loro non avevano, di cui non erano a conoscenza. Mentre voi avete questi poteri! Cercate di rendervi conto dei poteri che avete. Ma se ve ne rendete conto, non dovreste avere superbia o cose del genere. È un vostro compito, dovete farlo. Siete qui e ne gioirete perché è un lavoro da fare non con ego, ma senza ego. Se riuscite a farlo molto sarà un’ottima cosa.
Ora, l’ego è diminuito moltissimo, devo dire, moltissimo. Ho avuto notizie che l’ego delle persone è diminuito. Ma a volte si preoccupano ancora parecchio e lottano e altro. Nonostante ciò, devo dire che qualsiasi lavoro sia stato svolto in tutti questi anni, la gente lo ha fatto funzionare dentro di sé.

Dovete osservare voi stessi. E vedere da soli che tipo di ego avete, perché siete egoisti. Alcuni hanno ego per il proprio paese, alcuni…intendo dire che è tutto un mito! È tutto un mito. Cos’è… potreste essere nati in qualsiasi luogo. Poiché siete nati in un certo paese, avete questo ego ed è qualcosa, devo dire, di cui ci si dovrebbe vergognare. Perché il vostro paese, qualunque sia, non si sta comportando molto bene. Non è spirituale. Perché, dunque, dovreste essere tanto fieri del vostro paese? Quando lo farete funzionare e diverrà spirituale, allora certo potrete essere fieri del vostro paese. Ma non vedo questo avvenimento. E quindi dovete farlo funzionare.
Sono anche felice di vedere che ora Sahaja Yoga si sta diffondendo ovunque. Si sta diffondendo molto velocemente. Si sta diffondendo in paesi che non mi sarei mai aspettata. Ovunque, nel mondo, ci sono persone che vogliono averla. Vogliono avere la realizzazione e sapere cosa c’è oltre questa vita umana. Non vogliono sprecare più la loro vita come esseri umani, ma come esseri super-umani, li chiamerei, come Sahaja yogi.

Il vostro ego deve essere visto; deve essere osservato in stato di testimonianza il modo in cui agisce e cerca di distrarvi dal giusto sentiero dell’evoluzione. Occorre soltanto stare attenti a questo punto poiché è l’ultimo centro che deve essere aperto. Una volta completamente aperto, sarete una cosa sola con il Divino e tutti i vostri problemi si risolveranno. Perché questi problemi sono tanto frivoli e privi di significato. Se ne andranno in un attimo appena farete funzionare il vostro Sahastrara.

È bellissimo, oggi è un giorno davvero speciale con la congiunzione di queste tre stelle, ed è una benedizione speciale. Se i vostri poteri aumentano, tutte le pessime persone, che cercano di imprigionare la società con le loro assurdità politiche eccetera, scompariranno tutte. Loro non hanno poteri, scompariranno tutte.
Quindi, prima di tutto la vostra natura priva di ego sarà di aiuto, sarà di aiuto a tutti.

Che Dio vi benedica