Puja di Capodanno (Inglese/Marathi/Hindi)

(India)


Transcript PDF (Hindi & Marathi Transcript, Translation from English&Marathi to Hindi, Translation from English to Marathi)
Send Feedback
Share

Puja di Capodanno (Discorso in inglese). Accademia Musicale di Vaitarna, Mumbai (India), 31 Dicembre 2002.

Sono molto, molto felice di vedervi partecipare così numerosi al programma. In realtà ho acquistato questo terreno almeno venticinque anni fa, ma non ho potuto farci nulla a causa di molte obiezioni. Poi, però, in qualche modo ho sistemato tutto ed ha funzionato. Sono felice di vedervi tutti qui e che, malgrado tutte le difficoltà, ora si vedano così tanti Sahaja yogi partecipare al programma del mio puja.

Devo ricordare mio fratello Baba che ha lavorato molto duramente per la diffusione della musica classica indiana, di ogni tipo di arte, (ha fatto) tutto il possibile. È molto triste che oggi non sia qui a vedere tutti voi. Ha svolto un lavoro enorme e incessante senza aspettarsi alcuna ricompensa. Vorrei che fosse lui il vostro ideale, e in questo modo si risolverà tutto quanto. C’è un aspetto di lui che conosco: non ha mai cercato di mettersi in mostra. Era un uomo molto intelligente, colto, ma prese con sé tutte persone comuni, se ne prese cura ed incoraggiò le loro qualità artistiche e musicali. Con la stessa idea, ho deciso di dedicare questo luogo al suo progetto di divulgare la musica e l’arte. Sono felice di vedere che questa idea si sia concretizzata. Ma vorrei che mio fratello fosse qui per farvi sentire molto felici di questo.Era una persona molto amorevole e gentile. Non si arrabbiava mai con nessuno, l’ho visto. Mi presentava sempre una buona immagine di chiunque…………Ma non ci si può fare niente.

(Discorso in marathi)

La specialità del Maharashtra è combattere. Sono capaci solo di combattere. Fate qualsiasi cosa per loro, ma non entra nelle loro teste. Non hanno alcuna capacità di comprendere, sono sempre pronti a lottare, persino con la spada. Sono stanca della loro natura litigiosa. Questo splendido nuovo edificio è stato costruito per la nostra musica classica. Hanno litigato anche per questo e molte volte mi sono chiesta perché l’abbiamo costruito in Maharashtra. Non ha senso fare qualcosa per questa gente del Maharashtra. Combattono per qualsiasi motivo, senza vergogna, niente. Se qui non trovano spazio, cosa possiamo farci? Non hanno alcuna maturità. Non so come possa esserci talento musicale in persone tanto litigiose, e la questione è arrivata ad un punto tale che mi sono stancata.

Tutti si lamentano di qualcosa. Non avete trovato la pace in Sahaja Yoga? Moltissimi grandi saggi e santi hanno donato tanta conoscenza a questa terra, ma non ha avuto alcun effetto nel correggere la nostra natura rissosa. Si lotterà persino nel loro nome (dei santi), seguitano a comportarsi in modo assurdo. Non so quando questa follia sarà cancellata dal Maharashtra. Non comprendono proprio la vita pacifica, né sanno assorbire ogni cosa in modo pacifico. Si mettono subito a gridare. I nostri Sahaja yogi dell’estero chiedono: “Sono persone incivili?” No, no, sono persone molto colte ma molto rissose. E perché litigano? Solo loro lo sanno. Almeno, per favore, non azzuffatevi in Sahaja Yoga e siate un po’ pacifici. Almeno provateci, vogliamo cambiare, non è così? Invece di vedere cosa non va negli altri, osservate cosa non va in voi.

Babamama ha svolto molto lavoro in Maharashtra, a Nagpur. A Nagpur le persone sono molto attive e l’hanno aiutato. Ma nessuno capisce che occorre assorbire Sahaja Yoga e diventare santi (Sadhu). Quando pensate, in modo molto meschino, soltanto ad accumulare denaro in qualche modo, ad inseguirlo affannosamente, come potete essere Sahaja yogi?
Si deve sentire che: “Io sono un’anima realizzata e Madre ha lavorato così tanto e così duramente per noi che dobbiamo raggiungere un buon livello.” Quindi oggi stabilite tutti di smettere di litigare e di non essere avidi di denaro. L’avidità per i soldi ha reso le cose difficili per Sahaja Yoga in Maharashtra. Ho lavorato molto in Maharashtra e ho avuto esperienze di ogni genere in questa terra. Ora, per favore, rendetevi conto di essere Sahaja yogi, vivete con grazia e siate fieri di essere Sahaja yogi. Che cosa c’è da litigare in Sahaja Yoga? È forse un convegno politico, dove vi lamentate di non trovare posto a sedere o di non riuscire a vedere bene? Non volevo dirvi niente, ma quando vi ho visti non ho avuto scelta e ho dovuto parlare. Se qualcuno litiga, sarà cacciato da Sahaja Yoga. Non c’è altro modo di correggerlo. Se non riuscite a provare amore reciproco, perché siete in Sahaja Yoga?

Babamama non si è mai arrabbiato con nessuno e non si è mai lamentato di nessuno. Elogiava tutti. Mi chiedevo come potesse ognuno raggiungere un livello così alto, ma Baba riuniva le persone con l’amore, proprio tutti. Era molto altruista, non si sedeva mai nella mia macchina, non veniva mai a casa mia. Era molto comprensivo. Anche lui veniva dal Maharashtra, ma non era così aggressivo. Voi avete aderito al lavoro di questa grande personalità, quindi almeno emulate alcune delle sue buone qualità.

Abbiamo costruito questo tempio per la musica ed altre arti. I vostri figli devono progredire in questi settori. Devono comprendere la nostra musica. Questi stranieri capiscono la vostra musica meglio di voi, non è una vergogna? Noi non la capiamo, assolutamente. Come mai? Dovete avere la conoscenza della musica anche se potreste non essere uno studente di questo luogo. A meno che non sappiate che cos’è un Tala, che cos’è un Raga, non potete gioire della musica. Chiedo a tutti voi di mettere da parte la vostra natura litigiosa e di sviluppare in voi la bontà.

È questo il lavoro di Sahaja Yoga, ma talvolta sento che non potete raccogliere niente se seminate nella terra sterile. Adesso, però, le cose sono migliorate grazie a molte persone che entrano in Sahaja Yoga. Quindi non venite qui soltanto ad imparare la musica: dovete imparare a comportarvi in modo Sahaj, a comprendere la grandezza di Sahaj, diversamente è inutile. Ci sono ovunque molte normali scuole di musica. Se studiando la musica in queste scuole avete intenzione dirompere la testa alla gente, è meglio che non la impariate.

Quindi, per favore, vi chiedo, insieme alla musica, di portare la melodia della vostra vita nel vostro comportamento di ogni giorno. Se non portate questa musica, questo programma non raggiungerà il suo scopo. Oggi fate un voto, lasciate che ognuno dica ciò che vuole.
Il secondo problema che esiste qui è il fatto di accumulare denaro. È diventato proprio eccessivo. Mi sono stancata. La gente accumula soldi anche in Sahaja Yoga. Avete intenzione di cambiare o no? La cosa più importante è che ci sia musica nella nostra vita. Invece di avere ritmo e ragdari nella nostra vita, ci mettiamo a lottare, pensiamo male degli altri e vediamo soltanto il nostro interesse….ciò è negativo.
Adesso dimenticate quanto è accaduto nel passato. Ma d’ora in poi si porteranno avanti solo le persone piene di comprensione e compassione, che uniranno tutti.

(Discorso in Hindi)

Per fortuna conosco anche l’hindi. Se ci dedichiamo alla musica, dovremmo anche seguirne il ritmo. Che cosa vuol dire? Significa che la condizione degli esseri umani è di essere corretti, di essere resi ritmici ed organizzati. Finché non lo si farà, non sarà utile. Qual è la differenza fra voi e gli altri? Se continuate a lottare, a che cosa serve? La cosa più importante è sviluppare e stabilizzare amore, shraddha (fede) e devozione nel cuore così che diverrete pacifici ed anche gli altri lo diverranno. Senza pace, la musica non ha significato.
Oggi questi splendido edificio è stato eretto in memoria di Babamama e con questo vorrei che le persone si dedicassero alla musica dentro di sé e creassero anche un’atmosfera pacifica.

Oggi il mondo ha bisogno di pace. Ogni altra cosa che abbiamo oggi non ha valore se non vi è pace. Dobbiamo vedere quanto siamo pacifici. Se questa pace non ha effetti sul nostro Paese, allora su quale li avrà? Tutti dicono che l’India è ambasciatrice di pace. Ma io non vedo niente del genere. Ci sono litigi ovunque, non so da dove provenga.
Coloro che vogliono apprendere la musica devono averla anche nel cuore. Inseguire il denaro, le donne e fare cose sbagliate di ogni genere non si addice ad un musicista. Le mie eterne benedizioni, affinché questo istituto prosperi e le persone vengano qui ad imparare la musica, e a rendere la propria vita ritmica e molto musicale. Spero che esaudirete i miei desideri. Ogniqualvolta vi arrabbiate, vi infastidite o vi lamentate, dite a voi stessi: “Sono un Sahaja yogi. Sono diverso dagli altri. Madre mi ha trasformato in qualcosa di differente.” Se comprenderete questo, sarete gloriosi. Se invece non riuscite ad arrivarci, sarà stato inutile. Anche fondare 50 istituzioni come questa non servirà a niente.
Lottare per cose piccole, meschine, è indecoroso per un Sahaja yogi. Adesso siete santi. Non vi rendete conto di quali altezze abbiate raggiunto. Pensate di essere gli stessi mendicanti di strada che eravate prima di entrare in Sahaja Yoga.

(Discorso in inglese)

Desidero donarvi oggi delle benedizioni speciali, affinché otteniate un temperamento completamente musicale, armonioso e piacevole per gli altri, e non litigioso. Avete visto come la musica occidentale abbia preso una piega sbagliata, un’evoluzione errata. Non voglio che prendiate anche voi questo sentiero. Scomparirà tutto quanto, lo so perché è molto distruttivo. Ma anche dopo essere entrati in Sahaja Yoga avete le stesse idee distruttive: come vi si potrà aiutare? Spero quindi che sarete all’altezza di questo ideale.

Che Dio vi benedica.