Puja di Compleanno (Hindi/Inglese) New Delhi (India)

Puja di Compleanno, Nuova Delhi (India), 21 Marzo 2004. (Hindi) Vi ringrazio tutti per avermi riservato quest’accoglienza. Avete organizzato questo programma con tanto amore e rispetto che non so come ringraziarvi, non capisco. (Inglese) Volevo ringraziarvi tutti per avermi riservato questo caloroso benvenuto oggi. Non so quali parole usare per ringraziarvi. (Hindi) Oggi gioisco di ogni momento. Sono molto felice, che cosa posso dire a tutti voi, proprio non capisco. Il vostro amore e rispetto superano le mie forze, le mie aspettative. Non capisco perché mi stiate mettendo tutti in imbarazzo, non so che cosa ho fatto per tutti voi. Avete avuto ciò che volevate avere; io non ho fatto niente per voi. (Inglese) Mi ha riempito di gioia vedere il modo in cui mi avete accolta e in cui cantate canzoni di gioia e felicità. Non so come esprimermi poiché anch’io sono molto felice, e non so che dire per lodarvi di esservi dedicati così facilmente a Sahaja Yoga e averlo assimilato. Comunque sia, è una società di grande ammirazione reciproca, direi, in cui gioiamo gli uni degli altri. Che Dio vi benedica tutti con questa felicità, gioia e unione completa con il Divino. Grazie infinite, grazie. Ora hanno organizzato per voi uno spettacolo di musica, quindi li invito a iniziare. Grazie.

Puja di Compleanno New Delhi (India)

Puja di Compleanno, Nirmal Dham, Delhi (India), 21 Marzo 2003. (Discorso in Hindi) Le mie eterne benedizioni a tutti i Sahaja yogi. Oggi siete tutti qui riuniti, così numerosi, per celebrare il mio compleanno. Come ringraziarvi? Io proprio non capisco. Tantissime persone sono venute anche da altri Paesi. Ed anche dal nostro Paese, in tanti si sono riuniti qui. Vedendo tutto questo, il mio cuore trabocca di gioia. Non so che lavoro straordinario io abbia fatto perché vi siate tutti riuniti qui per celebrare il mio compleanno. Avete tutti un cuore grandissimo per essere venuti in questo luogo lontano a rendermi omaggio. Non ho parole per dirvi quanto questo mi abbia resa felice. (Discorso in Inglese) Stavo parlando del modo in cui state celebrando il mio compleanno; sono felicissima e non so come esprimere questa gioia che è davvero traboccante. Non so proprio che cosa io abbia fatto per voi, che vi ha fatti crescere con tutto questo entusiasmo, questo amore. È il vostro grande cuore che apprezza il mio umile lavoro. In tutto il mondo Sahaja Yoga si è diffuso e si diffonde come un fuoco. Ciò dimostra che era una necessità per il mondo. Era una necessità per la gente. È per questo che si sono dedicati a Sahaja Yoga con questo entusiasmo. Potrei capire in un Paese come l’India, dove hanno sempre parlato di Realizzazione del Sé, ma in un Paese che non è consapevole di una vita spirituale più elevata, dovreste tutti apprezzare, assimilare e gioire Read More …

Puja del 79° Compleanno (Hindi/Inglese) New Delhi (India)

Puja del 79° Compleanno, Delhi (India), 21 Marzo 2002. Sto parlando loro dell’amore, l’amore onnipervadente di Dio Onnipotente. Egli ha creato il tutto. Esiste tutta un’atmosfera, tutto un sentimento d’amore. Ma è possibile solo per le persone che sono innocenti come bambini. Se siete molto radicati nel vostro odio, nessuno può salvarvi. Avrete dieci argomentazioni per dimostrare che il vostro odio è giustificato. Poi vi spingerete fino ad ogni limite per giustificarlo. Abbiamo avuto nel nostro paese – che si suppone sia molto sobrio, molto pacifico – abbiamo avuto persone che credono solo nell’uccidere, uccidere questa persona o quell’altra. Quindi, persino in questo paese, che non credeva in tutte queste cose, da molto tempo ci si abbandona a violenze di ogni tipo. Ma fondamentalmente siamo persone che credono nella pace, perché senza la pace non può verificarsi alcuna crescita. Deve esserci pace completa. Se c’è pace nel vostro cuore, se c’è pace intorno a voi, diventate una bellissima nazione. Non per paura, non in seguito a pressioni, bensì dal di dentro; se siete una persona che ha pace completa nel cuore, non avete paura di niente, ma emettete pace. Date pace. Chiunque si avvicini a una persona così riceve la pace, la sensazione di pace. Voi tutti siete Sahaja Yogi. Avete tutti la Realizzazione. Significa che il vostro spirito ora emette vibrazioni di pace e di gioia. Ovunque siate, emetterete vibrazioni di pace. Creerete la pace. Scoprirete dei modi di creare la pace, per stabilizzare un’atmosfera serena. È molto importante Read More …

Puja di Compleanno New Delhi (India)

Puja di Compleanno, Delhi (India), 21 Marzo 2001. Oggi avete tutti deciso di celebrare il mio 78esimo compleanno. Avete messo qui dei bellissimi palloncini come fate per le feste di compleanno dei bambini, con mani così amorevoli. Come vi ho già detto ieri, dovete scoprire voi stessi. Cercate anche di scoprire quanto riuscite ad amare gli altri nello stesso modo in cui amate me. Sarà molto più semplice scoprire attraverso l’introspezione quanto amate gli altri e quanto tenete a loro. Se questo accadrà, molti problemi di Sahaja Yoga saranno risolti in un batter d’occhio. Mi è stato riferito che anche in Sahaja Yoga la gente desidera ancora ardentemente il denaro. Pensano che questo sia un luogo dove poter ottenere denaro. Sono sorpresa. Questo non è certo il posto in cui potete riuscirci. Sarete smascherati in pochissimo tempo. Se invece siete preoccupati del vostro potere in Sahaja Yoga come leader, vice leader e non so cos’altro, siete tristemente in errore. Questo non è il luogo per fare politica e, per fare soldi, potete andare alle corse o da qualche altra parte. Se venite in Sahaja Yoga, ciò che dovete ottenere è un oceano d’amore nel vostro cuore e vederlo anche negli altri. È un amore che vi aiuta a fare tutto in modo così liscio, così bello. Come ho sempre detto, se amate davvero il vostro paese, non potrete mai essere disonesti. Non avrete  altro interesse che ottenere la vostra libertà o qualsiasi cosa vogliate fare per il vostro paese. In Read More …

Puja di Compleanno New Delhi (India)

Puja di Compleanno (riassunto), Delhi (India), 21 Marzo 2000. Sono così piena di gioia, e il mio cuore è colmo di gratitudine nel vedere come i Sahaja Yogi hanno sistemato questo bel posto. Chissà quanto avranno lavorato, per creare qualcosa di così bello, che dà così tanta gioia e beatitudine. È incredibile come, in Sahaja Yoga, la gente lavori insieme, con tanto rispetto e amore, gli uni con gli altri. È incredibile, veramente. Questo era un luogo selvaggio, e voi avete portato tanta vita e tanta luce. Volevate celebrare il mio compleanno, non so  cosa ci sia di tanto significativo in esso, ma sono colpita profondamente dal modo in cui avete mostrato partecipazione, comprensione, rispetto nel fare tutto questo, e non riesco a capire cosa abbia fatto io perché voi facciate cosi tanto per Sahaja Yoga. Oggi in effetti è un giorno molto auspichevole, è il giorno in cui si celebra questa festa di holy – la chiamano così: ‘festa dei colori’ – in cui si manifesta l’unità di tutte le cose. Questo è il momento in cui dobbiamo comprendere il valore dell’amore, del rispetto per gli altri, perché finora abbiamo basato tutte le nostre teorie, tutte le nostre idee sul principio che gli esseri umani non sono in grado di amarsi gli uni con gli altri. Pensando cioè che gli esseri umani sono piuttosto atti ad ingannarsi reciprocamente, a rubare, ad avere comportamenti di questo tipo. E siccome il mondo è così oggi, tutte le organizzazioni che sono state Read More …

Puja di Compleanno New Delhi (India)

Puja di Compleanno (riassunto), Delhi (India), 21 Marzo 1999. Si vede oggi in tanti, tanti occhi l’amore. E quando ho visto il vostro entusiasmo anche il mio cuore ha vibrato di gioia, di una gioia ancora più grande. Ma consideriamo quanto l’amore sia potente: se, con cuore sincero, meditate due volte al giorno – la mattina e la sera – potrete correggere e controllare facilmente ogni sorta di cattivi sentimenti, di pensieri negativi e di componenti autodistruttive della vostra personalità. Mentre meditate non dovete certo mettervi a guardare gli orologi; godetevi, invece, la meditazione! Questo vi darà grande forza nell’amare gli altri, nel perdonarli invece di sentirvi diminuiti per piccole, piccole cose, o irritati per le offese portate alla vostra dignità; a parte il fatto che certe volte siamo noi molto aggressivi verso altre persone senza nessuna colpa da parte loro. La cosa migliore è provare a sentire le vibrazioni delle persone con cui abbiamo problemi. Se le vibrazioni son negative non serve a niente litigarci: creerebbe ancora più confusione. Se qualcuno si crede chissà chi, non cercate di blandirlo, né di far compromessi, né di lusingare ancora di più la sua vanità. La cosa migliore è mostrare amore, con dolcezza e… con una certa creatività! Vi farò ancora l’esempio, che vi ho fatto tante volte, di quando andai a trovare il guru Gahangiry Maharaj, che viveva su una alta montagna. Non c’era modo di raggiungerlo usando una macchina né un altro mezzo, e dovetti dunque andarci a piedi. Tutti Read More …

Puja del 75° Compleanno (Inglese/Hindi) New Delhi (India)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Puja del 75° Compleanno Nuova Delhi (India), 21 Marzo 1998 Sono stata felicissima di vedere il modo in cui avete organizzato questa magnifica accoglienza. Devo dire che è il vostro amore a trovare tutte le forme di espressione per gioire di Sahaja Yoga. Non riesco proprio a capire come vi vengano in mente queste idee uniche (una sfilata con le bandiere delle varie nazioni, ndt). E voi rappresentate le diverse nazioni dalle quali provenite. Desidero che riportiate queste bandiere nei vostri paesi, portando loro il messaggio che il tempo della nostra resurrezione è arrivato, e dobbiamo elevarci. Dobbiamo elevarci oltre questo livello umano di esistenza, verso uno più elevato. E se ciò accade, allora, come questo trasforma la vostra vita, come vi rende felici, come perdete tutte le idee assurde di odiare e danneggiare e ferire gli altri; tutte queste idee che hanno agito per procurare una specie di piacere sadico a molti individui, i quali hanno gioito del loro desiderio di distruggere la gioia degli altri, la felicità degli altri. Lo so che, per mantenere la felicità, essendo voi sahaja yogi, dovete sopportare e tollerare una quantità di cose senza senso. Lo avete già fatto e, una volta che Sahaja Yoga si sia gradualmente stabilizzato nei vostri paesi come qualcosa di così bello, puro, importante, anche tutti i vostri connazionali cercheranno di seguire la strada che avete intrapreso Read More …

Puja di Compleanno (Hindi/Inglese) New Delhi (India)

Puja di Compleanno. Delhi (India), 21 Marzo 1997. (Discorso in inglese) Questo era per gli indiani, non per voi. Grazie molte di questi festeggiamenti, di tutti questi bellissimi palloncini. Osservando questi palloncini, dobbiamo notare che alcuni di essi si sono completamente sgonfiati. Questo è un altro problema che dobbiamo affrontare in Occidente: secondo la cultura occidentale, avere ego è una grande conquista. Quando cominciamo a identificarci con il nostro ego, so che si può sembrare dei veri stupidi. Quando (un individuo simile) parla, quando descrive se stesso, non sapete dove guardare perché ci viene da ridere della sua stupidità. L’ego è il risultato della stupidità. Non so che cosa dire, a che cosa paragonare l’ego, perché è proprio gonfio e vi fa fluttuare nell’aria. Quando scoppia, cadete per terra. Ma non a terra nel modo in cui dovrebbe essere un Sahaja yogi, cioè con i piedi per terra; ma siete completamente finiti. Tutta la vostra arroganza si sgretola. Non potrete mai comprendere Sahaja Yoga se avete l’ego nella testa. Ho conosciuto persone con ego, sono venute in Sahaja Yoga e pensano ancora di sapere più degli altri. Per conoscere voi stessi, dovete andare in profondità e, per andare in profondità, dovete abbandonare tutte le idee che vi fanno fluttuare nell’aria. Provate ad immaginare: se avete dei grossi palloni attaccati, come potrete immergervi nelle profondità del mare? Non potete. Quell’aria (del pallone dell’ego) vi fa fluttuare in alto, in un’area di assoluta stupidità. A quel punto potete pensare tutto ciò che Read More …

Puja del 73° Compleanno, La mente è un mito (Hindi/Inglese) New Delhi (India)

(03/2023 SOTTOTITOLI(parte inglese), TRADUZIONE VERIFICATA) SHRI MATAJI NIRMALA DEVI Puja del 73° Compleanno “La mente è un mito” Delhi (India), 21 Marzo 1996 Discorso in hindi Voi state celebrando il mio compleanno con immenso amore, reverenza e rispetto. Nel vedere questo, mi chiedo che cosa io abbia fatto perché voi dimostriate tanto amore. Oggi vi parlerò di un fatto molto inusuale, ossia che questo concetto in noi che chiamiamo mente è soltanto un mito. Essendo un mito, quando nasciamo non esiste in noi la mente. Man mano che iniziamo ad eseguire delle azioni, le reazioni esterne sono di due tipi: o un evento diventa un’impressione o un’esperienza, oppure si risveglia in noi l’idea che siamo noi a fare qualcosa (ego). E da queste hanno origine le tendenze che si accumulano in noi come bolle di pensieri, che creano una struttura artificiale o fasulla, talmente limitata che non si può comprendere la bellezza, la gloria e l’estensione della realtà. Tutte queste cose sono create da noi e ne diventiamo schiavi. Ad esempio abbiamo inventato l’orologio e adesso ne siamo diventati completamente schiavi. In Sahaja Yoga si diventa kalatit, ossiasi trascende il tempo. Il tempo si muove con voi. Non siete voi a rincorrere il tempo. Adesso si è iniziato a produrre i computer e la gente ne è diventata schiava. E, in questa schiavitù, è talmente ossessionata da non riuscire più a rendersi conto di esserne completamente dominata. I computer controllano le persone, che ne sono totalmente dipendenti e, senza di Read More …

Puja del 71° Compleanno, Il potere dell’attenzione Kolkata (India)

(03/2021 SOTTOTITOLI, traduzione verificata) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Puja del 71° Compleanno Il potere dell’attenzione Kolkata (India), 21 Marzo 1994 Ogni anno si celebra il compleanno di diverse persone, ed ogni anno si fa il voto che, in quell’anno, non si farà questa o quell’altra cosa. È un ottimo sistema per capire a che punto siamo arrivati nella vita. Molte persone che hanno realmente conseguito un altissimo livello nella loro vita spirituale, non hanno bisogno del compleanno, ma per loro ogni giorno è un compleanno per iniziare, per andare avanti, per comprendere, per imparare. Ogni giorno è un nuovo anno, per loro. Nella nostra vita personale vediamo che l’ambiente circostante si trasforma molto lentamente. Talvolta è sconcertante; a volte ci si sorprende che l’ambiente circostante non muti. A livello sottile, però, sta avvenendo una straordinaria trasformazione dentro e fuori di noi. L’intera atmosfera, oggi, è influenzata dagli esseri umani. Io non so fino a che punto stia operando il Paramchaitanya, ma ciò avviene affinché noi ci apriamo a nuove dimensioni della nostra vita. Se scopriamo, ad esempio, di avere ancora… se attraverso l’introspezione ci accorgiamo di avere ancora attaccate queste vecchie, sottili assurdità, non occorre pronunciare una promessa solenne per questo, ma osservare da testimoni tutto ciò ed il sentiero distruttivo al quale vi conduce, e vi rinuncerete all’istante. Non dovete preoccuparvi di pronunciare un voto, poiché ora siete Samarth, siete dotati di Read More …

Puja del 70° Compleanno, Satya Yuga New Delhi (India)

(3/2022 SOTTOTITOLI, TRADUZIONE VERIFICATA) SHRI MATAJI NIRMALA DEVI Puja del 70° Compleanno Satya Yuga New Delhi (India), 21 Marzo 1993 Per me è molto difficile anche parlare. Nel vedere così tanti sahaja yogi di tutto il mondo, seduti qui, con i volti così splendenti, è come se oggi la mia visione avesse preso forma. Io vedo in voi i salvatori di domani, che redimeranno questo mondo da tutte le calamità del Kali Yuga che ci circondano. Esse stanno arrivando da ogni parte, mentre voi siete realmente rinati da questa palude del Kali Yuga, diventando davvero splendidi fiori di loto di diversi colori, sfumature, fragranza e bellezza. Invece di essere voi a celebrare il mio compleanno, sarebbe meglio che fossi io a celebrare i vostri! (Applausi) Come vi ho detto l’altro giorno, è perché voi siete grandi ricercatori, ricercatori della verità, dell’amore, che tutto ha potuto funzionare: diversamente, sarebbe stato impossibile. Trasformare anche una sola persona è molto difficile; ma voi eravate così sensibili e profondi che, non so come, questa conoscenza sottile è penetrata nel vostro essere. È incredibile. Io stessa non riesco a credere quali grandi personalità si siano incarnate in questo Kali Yuga. Nessuno può credere che di fronte a me siano seduti così tanti santi, che così tanti wali e navi (santi nell’Islam) siano seduti dinanzi a me. Non era mai accaduto nella storia della spiritualità. Anche nei cieli vi sono pochi devata e deva, non così tanti (come voi che siete) uno meglio dell’altro, con un Read More …

Puja del 67° Compleanno Sydney (Australia)

(03/2019 SOTTOTITOLI/rivisti) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Puja del 67° Compleanno Sydney (Australia), 21 Marzo 1990 Quanto entusiasmo in tutto il mondo! Credo che tutta Sydney sia stata sommersa da tutti i loro fiori. Mi hanno dedicato parole così belle, cartoline, lettere, poesie meravigliose, ed i bellissimi canti dei bambini. Le parole non possono esprimere questi sentimenti di totale giubilo e di felicità tanto sincera. Avevate bisogno di una Madre che si prendesse cura di voi, che vi accudisse e che fosse in grado di trasformarvi con grande saggezza. Ad ogni compleanno, constato come i sahaja yogi stiano anche espandendo i loro cuori e si rendano conto di non essere più gocce ma parti integranti dell’oceano. E che l’oceano stesso li rafforzerà e si prenderà cura di loro. Sarà l’oceano a nutrirli. E sarà lo stesso oceano a guidarli. Quindi, la connessione tra la goccia e l’oceano deve essere completamente stabilita. I limiti della goccia devono dissolversi completamente nella grandezza dell’oceano. Con la premurosità, con un linguaggio dolce e con il sincero desiderio di essere collettivi, possiamo migliorare la profondità della collettività. Il desiderio di essere collettivi deve essere molto sincero. In questo modo, il vostro essere inizierà ad espandersi. La prima cosa necessaria è la sincerità verso voi stessi. Naturalmente, poiché proveniamo da una condizione di gocce, da una fase di piccole, limitate gocce, veniamo continuamente travolti da queste limitazioni. Ma dobbiamo avere Read More …

Puja del 62° Compleanno (Australia)

(03/2019 SOTTOTITOLI/rivisti) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Puja del 62° Compleanno  Melbourne (Australia), 17 Marzo 1985 Oggi sono molto felice di vedervi tutti celebrare il mio compleanno e partecipare, nello stesso giorno, anche al programma nazionale. È una bella combinazione che abbiamo nel mese di marzo, che in India è considerato primavera, Madhumas. È ciò che cantate: madhumas. E come sapete, il 21 di marzo è l’equinozio (di primavera), quindi è una sorta di equilibrio, ed è anche al centro di tutti i segni che avete nell’oroscopo. Ho dovuto realizzare (mediante la nascita in questo giorno, ndt) molti aspetti centrali. Inoltre, io sono nata nel Tropico del Cancro, mentre voi vi trovate nel Tropico del Capricorno così come Ayers Rock[i] è nel Tropico del Capricorno, proprio nel centro. È stato quindi necessario realizzare numerose combinazioni. Il principio dell’ascesa è di essere al centro, stare in equilibrio, essere nelle maryada del centro, entro i limiti del centro. Che cosa accade quando non restiamo nei limiti, nelle maryada? Assorbiamo dei blocchi. Se ci atteniamo alle maryada non possiamo mai assorbire dei blocchi. Molti chiedono: “Perché dobbiamo avere le maryada?”. Qui, ad esempio, abbiamo le maryada, cioè i confini di questo bellissimo ashram; e se qualcuno vi attacca da tutti i lati, da tutti i lati del void, se voi uscite dal void, assorbite dei blocchi. Ecco perché dovete restare entro le maryada. E attenersi alle maryada Read More …

Puja di Compleanno, Siate dolci, amorevoli e pacifici (Marathi&Inglese) Mumbai (India)

(traduzione da revisionare) S H R I  M A T A J I  N I R M A L A  D E V I Puja del 61° Compleanno Siate dolci, amorevoli e pacifici Juhu, Bombay (India), 22 Marzo 1984 (parte inglese) Ho appena detto (ai Sahaja yogi indiani) che non dovrebbero cercare di imitare lo stile della società occidentale piena di ego, in cui si usa un linguaggio arrogante, pensando così di essere diventati più moderni. Loro (gli occidentali) usano parole dure: “Che me ne frega! Ti odio!”. Noi non abbiamo mai usato tutte queste frasi che per noi sono sconosciute. Parlare a qualcuno in questo modo è scortese. Come potete dire: “Ti odio!”. Ma ora nel nostro Paese ho udito persone che parlano così: “Che c’è che non va in noi?”. Ma chi siete voi per parlare così? Noi non parliamo così, non è questo il modo in cui ci esprimiamo. Chiunque provenga da una buona famiglia, non parlerebbe così poiché ciò si rifletterebbe sulla famiglia. Ma questo linguaggio è più imitato qui (in India, ndt) che nei paesi occidentali. Mi sorprende il modo in cui parla la gente qui, nei bus, nei taxi, e il modo in cui usa il linguaggio è qualcosa che non riesco a capire. E così ho chiesto (ai S. y. indiani) che il loro linguaggio sia colmo di amore e nel nostro stile tradizionale. Noi non rimproveriamo neanche i nostri figli. Se dobbiamo riprenderli, usiamo un linguaggio che li renda rispettabili (Bahumanav). Se Read More …

Celebrazione del Compleanno (Hindi/Inglese) Mumbai (India)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Celebrazione del Compleanno di S.S. Shri Mataji[1]  Bombay (India), 30 Marzo 1983 [All’inizio viene cantato il bhajan “Bhayakayataya Prabhu Jyachare[2]”. Shri Mataji commenta: “Questa era la canzone preferita di mio padre”]. Molti mi hanno sempre chiesto perché Dio abbia creato questo universo. Ovviamente, noi non dovremmo fare domande a Dio. È facile fare domande a Mataji mentre tiene un discorso, ma Dio è una personalità al di là delle domande. Ed il motivo per il quale Egli ha creato l’Universo è qualcosa di simile a quello per cui io ho indossato tutti questi ornamenti. Non ho l’abitudine di indossarli, ma devo farlo. Devo farlo proprio per far piacere a voi. Oppure, possiamo dire che Dio ha creato questa Terra soltanto per compiacere i propri figli, per renderli felici, per farli entrare nel Regno di Dio, per dare loro tutto ciò che Egli possiede. Pertanto, Egli ha dovuto generare questa creazione in modo da poterla realizzare a propria immagine, rifletterla, e far sì che essa gioisse di se stessa. È un apprezzamento del tutto reciproco, noi lo chiamiamo andolan: tutto ciò che Egli fa per noi è per il Suo piacere; ma la bellezza di questo è che tutto ciò che fa piacere a voi, fa piacere a Lui e, viceversa, ciò che fa piacere a Lui dovrebbe far piacere anche a voi. Quando avviene davvero che il piacere di Read More …

Puja del 60° Compleanno, Vincere i sei nemici Sydney (Australia)

(03/2019 SOTTOTITOLI) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Puja del 60° Compleanno  Vincere i sei nemici  Sydney (Australia), 21 Marzo 1983 Oggi, in questo giorno propizio, è davvero meraviglioso essere con gli australiani, che si sono dimostrati ottimi sahaja yogi, e sono progrediti molto velocemente nella loro vita spirituale. È un grandissimo piacere essere qui con i miei figli. Come sapete, ho moltissimi figli in tutto il mondo, oltre a quelli che ho dato proprio fisicamente alla luce. Oggi dobbiamo pensare a tutti quelli che sono lontani da noi migliaia di miglia, e pregare Dio Onnipotente per la loro ascesa spirituale. Si deve pregare soltanto per l’ascesa spirituale, poiché crescendo (spiritualmente) si riceve anche tutto il resto; se non si ascende, non si ottiene ciò di cui si ha bisogno. Ecco perché ci sono problemi. Anche oggi, ho dovuto risolvere alcuni problemi, prima di poter venire al puja. Ma se decidete di dover ascendere spiritualmente dentro di voi, allora (otterrete) tutto ciò che dovete ricevere, tutte le benedizioni che Dio vuole accordarvi: rendervi cittadini del Suo grande Regno, dove non siete più giudicati, non siete più castigati, non siete più messi alla prova, ma dove risiedete nell’amore eterno di Dio e nella Sua gloria. Circa dieci anni fa non avrei potuto credere che, nel giro di dieci anni, sarei riuscita a conseguire questo risultato. Non dovremmo valutare il progresso di Sahaja Yoga rapportandolo agli altri Read More …

Puja del 59° Compleanno Chelsham Road Ashram, London (Inghilterra)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Puja del 59° Compleanno  Chelsham Road Ashram, Londra (UK), 21 Marzo 1982 È bello vedere oggi così tanti sahaja yogi simili a meravigliosi fiori di loto, poiché il tempo della fioritura è pervaso dalla fragranza della vostra bellezza. È un tale piacere per me essere vostra Madre e potervi comunicare il Divino, i poteri del Divino, la bellezza del Divino. Non era mai stato possibile prima, come sapete. Tutti hanno fatto del loro meglio ma nessuno è riuscito a comunicare quella bellezza. Come sapete, Sahaja Yoga, o meglio, questo Maha Yoga, è un sistema davvero unico, mai esistito prima. Ovviamente è nato perché il Parabrahma ha deciso di assumere una forma, direi; ma anche tutti voi avete deciso di incarnarvi su questa terra per ricevere le benedizioni. Con una sola mano non può essere possibile fare alcunché. La bellezza di Sahaja Yoga è straordinaria, senza dubbio, e sono certa che molto presto la gente si renderà conto che questa è l’unica via. Tutte le persone smarrite torneranno in Sahaja Yoga, ne sono certa, e otterranno ciò che è loro dovuto. Voi non dovete fare nulla riguardo a Sahaja Yoga, entrate semplicemente e potete ricevere la realizzazione. In India c’era un signore che venne a trovarmi e mi raccontò tutta la storia dei suoi guai, mi disse che era sommerso di debiti, che aveva un sacco di problemi, sua moglie Read More …

Puja del 58° Compleanno, Un gran giorno nella storia Sydney (Australia)

(03/2020 SOTTOTITOLI, traduzione verificata) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Puja del 58° Compleanno  Un gran giorno nella storia Burwood, Sydney (Australia), 21 Marzo 1981 Sto cercando di ricordare se ho mai avuto un compleanno più fantastico di questo. (Risate) Dove non arrivano le parole, non si riesce ad esprimere la gioia. Quando essa diviene così profonda, non esiste movimento. Questo è un grande paese: l’Australia è stata creata per uno scopo speciale in Sahaja Yoga. Essa è il Muladhara chakra del mondo, e in esso risiede Shri Ganesha. È fondamentale tenere questo centro risvegliato interiormente. L’informazione del mio avvento può essere trasmessa unicamente da questo centro. A quel punto la Kundalini del mondo si risveglierà. Quando rivolgete le mani verso di me, l’amore divino passa attraverso le vostre dita, scende nel vostro Ida e Pingala e informa Shri Ganesha della mia presenza; e a quel punto la Kundalini si risveglia. Quindi dovremmo dire che è un gran giorno nella storia dell’opera divina che oggi io sia venuta in Australia. Mi è stato chiesto se ci sia (mai) stata qualche incarnazione in Australia; se Dio abbia (mai) visitato l’Australia in forma umana. Ho risposto che non è facile raggiungere Shri Ganesha. Neppure Brahma, Vishnu, Mahesh (Shiva) sono riusciti a raggiungere Shri Ganesha. E sapete che Egli è disposto come un loto laddove tutte le persone insultate, tormentate, ignorate, vengono salvate. Qui Egli (Shri Ganesha) decide Read More …

Puja del 57° compleanno London (Inghilterra)

(03/2019 SOTTOTITOLI) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Puja del 57° compleanno  Guardarsi dalla pigrizia Bharatiya Vidya Bhavan, West Kensington, Londra (GB), 23 Marzo 1980 Il compleanno di vostra Madre e tutti questi festeggiamenti hanno un significato molto profondo perché, in queste occasioni, speciali vibrazioni fluiscono nell’atmosfera. Quando tutti i corpi celesti, le Personalità eterne, gli Dei e le Dee celebrano le lodi, l’intera atmosfera si riempie di gioia e felicità. Anche gli esseri umani esprimono la propria gratitudine. L’espressione di gratitudine e amore avviene in modi diversi, a seconda dei vari Paesi; cambia la forma, ma la sostanza è la stessa. La sostanza è come l’oceano che fluisce continuamente verso la riva e le onde che la toccano vengono respinte indietro, formando un bel disegno. È una cosa molto spontanea e bella che crea un meraviglioso disegno nell’atmosfera. Tutte queste onde, quando tessono insieme questo disegno d’amore, calmano, incantano gli esseri umani, e tutto ciò è fonte di grande beatitudine. In tali occasioni si sviluppa un sentimento speciale che non può essere descritto a parole, perciò potrebbe esprimersi in qualsiasi forma; ma la cosa principale è l’espressione. Dio si è espresso attraverso la Creazione, generando questa Creazione, mentre la Creazione deve esprimere la propria gratitudine glorificandolo; e questo gioco deve proseguire in eterno. È il gioco più bello. Coloro che assecondano questo gioco conducono una vita eterna. Questa vita è senza fine, non si Read More …

Puja del Compleanno, Comprendere Sahaja Yoga mediante il cuore Mumbai (India)

(03/2017 SOTTOTITOLI) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Puja del 54° Compleanno Comprendere Sahaja Yoga mediante il cuore Mumbai (India), 21 Marzo 1977 … il sahaja yogi più onorevole, Justice Vaidya, e la sua amorevolissima moglie. Il Sig. Bakshi, (…interruzione nella registrazione…) Dhumal, il Sig. Gavin Brown che è un archeologo, la Dott.ssa Pramila Sharma che è professoressa di hindi ed esperta di letteratura di Kabir; inoltre la Sig.ra Jane Brown che è geologa, dall’Università di Cambridge, il nostro saggio presidente Sig. Zachre, ed anche la gentile cantante Sig.ra Shobha Gotu che è stata tanto cortese da venire a cantare, e ha detto in marathi: “Non sono capace di fare altro, perciò, Madre, mi limiterò a cantarle due bhajan”. Sono molto riconoscente, davvero grata a tutti i sahaja yogi che sono giunti qui, a tutti gli altri che si sono uniti a noi qui e che stanno celebrando questo mio compleanno terreno, e mi sento colma di grande gioia e felicità. E le mie vibrazioni scorrono dai miei occhi come lacrime nel vedere che, anche in questo Kali Yuga, ci sono persone riconoscenti ad una Madre che dà soltanto una cosa astratta conosciuta col nome di vibrazioni. In realtà non sono io a darvele; vi stupirà, ma io non posso dare né ricevere. Semplicemente vengono emanate attraverso di me. È la mia swabhava (natura innata). Deve essere così, io non posso farne a meno. È Read More …

Puja di Compleanno (anno sconosciuto) Mumbai (India)

traduzione verificata 04/23 S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Puja di Compleanno Mumbai (Maharashtra, India), 21 Marzo (anno incerto) [Alcune yogini cantano un canto di benvenuto] Mi inchino a tutti i ricercatori della verità. È molto gentile da parte di tutti voi essere venuti a festeggiare il mio compleanno. È tutto grazie alla vostra bontà. Nei tempi moderni chi si cura della madre? Un segno dei tempi moderni è che i genitori saranno trascurati dai figli. Potrebbero dover abitare in un ospizio. Io invece vi trovo tutti qui, arrivati da ogni luogo lontano per festeggiare vostra Madre con tanto amore, con tanto affetto. A questo punto le parole si fermano. Non riesco a capire come tanto amore si riversi su di me come un oceano. Mi perdo proprio nella bellissima sensazione di una Madre che ha migliaia di figli così gentili e corrispondenti alla mia idea di un buon figlio o di una brava figlia. Abbiamo avuto un’altra grande madre qui in Maharashtra: era Jijabai, Jijamata. E lei aveva la visione che suo figlio (Shivaji[1]), un giorno, sarebbe stato in grado di stabilire il regno di Dio, dell’onestà, della libertà, del carattere. Yuvapurusha (giovani uomini) di questo tipo nascono una volta ogni molti anni. Neppure il figlio (di Shivaji) riuscì a raggiungere lo standard, il carattere (del padre). Il rispetto che ebbe per la nuora di Kalyan Subhedar[2] (il governatore di Kalyan), il suo comportamento Read More …