Sahasrara Puja: “Nirananda” (Austria)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Sahasrara Puja “Nirananda” Laxenburg, Vienna (Austria), 5 Maggio 1985 Oggi ci siamo riuniti qui, in questo luogo meraviglioso creato dalla regina d’Austria, per celebrare il puja al Sahasrara. Soltanto quando entriamo nel regno del Sahasrara abbiamo il diritto di celebrare il puja del Sahasrara. Nessuno prima aveva parlato del Sahasrara, nessuno aveva (mai) celebrato un puja al Sahasrara. È un vostro privilegio essere nel regno del Sahasrara e poter celebrare ed eseguire questo puja, è un vostro diritto, siete stati scelti per questo. È un grandissimo privilegio per voi entrare nel Sahasrara del Virata, risiedere nel cervello come cellule di questo Sahasrara. Vediamo ora qual è la qualità delle cellule del Sahasrara. Esse sono cellule create appositamente dall’attività dello Swadishthana. Quando, dopo avere attraversato tutti i chakra, esse arrivano al Sahasrara, sono predisposte a gestire l’attività del cervello senza rimanere coinvolte in altri elementi del corpo. Allo stesso modo, i sahaja yogi non devono essere coinvolti con le altre cellule – gli esseri umani – del corpo di questo universo. La prima cosa che accade ad un sahaja yogi a livello del Sahasrara è che diviene atit, oltre. Trascende cioè molte cose. Egli è kalatit, trascende il tempo. Il tempo è suo schiavo. Se dovete andare da qualche parte, improvvisamente scoprite che ogni cosa funziona più o meno allo stesso tempo in cui siete in grado di farlo. Per Read More …