Shri Durga Mahakali Puja Paris (Francia)

(11/2020 SOTTOTITOLI, traduzione inedita) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I  Shri Durga Mahakali Puja  “La Francia sta scendendo sempre più in basso”  Parigi (Francia), 25 Luglio 1992 [Un bambino dice a voce alta: “Mataji! Jai!”. Shri Mataji sorride, gli yogi ridono] Il puja di oggi è dedicato a Durga o Kali. Essa è la forma della Dea che distrugge ogni male e negatività. È stato necessario farlo in Francia in quanto ho la fortissima sensazione che, giorno dopo giorno, la Francia stia andando complessivamente sempre più giù. Mentre voi ascendete, il resto della Francia si trova nelle condizioni più pietose. Innanzitutto, come capite, è la Chiesa cattolica. Forse non ne siete consapevoli, è probabile, dato che non leggete nessun’altra lingua: in questa nazione leggete obbligatoriamente soltanto il francese. Pertanto, non avete pareri o notizie internazionali in merito al fatto che questa Chiesa cattolica, in passato, ha perpetrato così tante nefandezze che è inverosimile che abbia qualche rapporto con Dio. I cardinali hanno arso, bruciato molta gente sul rogo. Non solo, ma hanno assassinato un grandissimo numero di persone che avevano provato a dire anche solo una parola su di loro. Sono stati molto peggio dei musulmani. Hanno invaso altri paesi come il Sud America, l’America – tutti questi paesi sono cattolici – ed anche il nostro. Ed hanno assassinato milioni e milioni di persone. Adesso, essendo iniziato il Krita Yuga, una delle cose che ho Read More …

Giorno dopo Mahashivaratri Puja, Discorso ai sahaja yogi Newcastle (Australia)

(05/2017 SOTTOTITOLI) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Giorno dopo Shivaratri Puja Discorso ai sahaja yogi Laguna di Glenrock, Newcastle, (Australia), 1 Marzo 1992 Mi auguro che abbiate gioito moltissimo del puja di ieri. Oggi volevo parlarvi di certi argomenti sui quali la gente si confonde parecchio. Vi sono certe cose che dobbiamo comprendere in Sahaja Yoga. Il primo punto è che non esiste fondamentalismo in Sahaja Yoga. Nessuno dovrebbe servirsi delle mie parole o dire: “Madre ha detto così”, nessuno dovrebbe farlo; è così che ovunque si sono formate tutte queste gerarchie nelle chiese. Tutti possono leggere e scoprire (ciò che ho detto). Non si controlla la gente dicendo: “Madre ha detto così”. Ciò dimostra che state cercando di usare le mie parole per redarguire gli altri. Non è una vostra responsabilità. Se io dico qualcosa durante il programma di Sahaja Yoga, lo dico perché è una conversazione intima e sincera tra i miei figli e me, vedete. E non dovrebbe essere diffusa in tutto il mondo, attraverso i vostri computer, senza consultarsi, senza censure da parte del leader. Non c’è fretta in Sahaja Yoga. Quindi non si dovrebbe fare. Ora questo l’ho detto con sicurezza. Nessuno ricorda tutto ciò che ho detto, si usa soltanto il mio nome: “Madre ha detto così nel 1970”. Nel 1970 io non ho mai parlato in inglese. Quindi tutte queste frasi storiche non dovrebbero essere usate. Noi Read More …

Shri Ganesha Puja (Switzerland)

(02/2017 SOTTOTITOLI – da revisionare, verifica della traduzione in corso) S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Shri Ganesha Puja Les Diablerets[1] (Svizzera), 8 Agosto 1989 Oggi siete venuti qui per venerarmi nella forma di Shri Ganesha. Noi cantiamo la lode di Shri Ganesha prima di ogni puja ed abbiamo enorme rispetto per Lui, poiché ci siamo resi conto che, finché Shri Ganesha – che è il simbolo della nostra innocenza – non è risvegliato in noi, non possiamo entrare nel regno di Dio. Ed anche per rimanervi e gioire delle benedizioni di Shri Ganesha, la nostra innocenza deve essere pienamente sbocciata. Quindi lo adoriamo e adorarlo è molto semplice. Inoltre, qualsiasi errore possiamo aver commesso prima di entrare in Sahaja Yoga, Egli lo perdona completamente, poiché è l’Eterno Fanciullo. Avete notato che quando talvolta schiaffeggiate i bambini, vi arrabbiate con loro, essi se ne dimenticano. Ricordano soltanto l’amore, e non ciò che hanno sofferto dalle vostre mani. Finché non crescono, non hanno memoria delle cose sgradevoli subite. All’inizio, quando un bambino nasce dalla madre, egli non si rende conto di ciò che ha affrontato. Poi, gradualmente, la memoria inizia a funzionare e lui inizia ad immagazzinare in sé le esperienze. All’inizio, però, si ricorda soltanto delle cose piacevoli che gli sono accadute. Ci piace sempre ripensare alla nostra infanzia, a ciò che ci ha procurato gioia nella fanciullezza; durante la crescita, invece, si inizia a Read More …

Consigli all’Ashram di Armonk (Stati Uniti d'America)

S H R I   M A T A J I   N I R M A L A   D E V I Consigli all’Ashram di Armonk New York (USA), 28 Luglio 1988 È bellissimo arrivare qui ed incontrarvi tutti.  Siete stati molto gentili ad invitarmi nel vostro ashram. Vi sarete resi conto, dall’esperienza dei programmi di questi due giorni, che, malgrado all’inizio sembri una grande impresa, non è poi così difficile ottenere dei risultati e dare la realizzazione. Trovo che tutti voi siate stati molto assennati e che ci siate riusciti egregiamente. È stato un tale piacere, una tale gioia per me, vedervi dare la realizzazione a così tante persone e riuscire a convincerle riguardo a Sahaja Yoga. È molto difficile in questi tempi moderni, specialmente in un Paese come l’America e in altri simili, dove per la gente è impossibile comprendere che esiste qualcosa oltre (il conosciuto, il materiale,  ndt). Naturalmente, senza saperlo, stanno ricercando, inconsapevolmente. Non si rendono nemmeno conto che esiste per loro la possibilità di ottenere la realizzazione del Sé. E qui è arrivata così tanta gente falsa, che si pensa che (Sahaja Yoga) sia un’altra forma di mercato dei guru da subire. Quando venni in America la prima volta… credo che l’America sia il primo Paese in cui sono andata. Prima ero andata in Iran perché mio fratello si trovava lì. E quando venni in America la prima volta, sotto molti punti di vista fu una sorpresa per me che venissero ai miei programmi; ovunque andassi, Read More …

Diwali Puja (Italia)

Diwali Puja. Lago di Como (Italia), 25 Ottobre 1987. Per prima cosa, ci inchiniamo dinanzi a Shri Ganesha, poiché Shri Ganesha è la sorgente dell’innocenza dentro di noi. Quindi, in realtà, ci inchiniamo all’innocenza che è in noi. È questa innocenza che vi dà l’illuminazione. Come vi ho detto ieri, la luce possiede innocenza, ma è un’innocenza priva di conoscenza, mentre la vostra luce è innocente ed ha conoscenza. Pensiamo sempre che le persone colme di conoscenza non possano mai essere innocenti, che non possano mai essere semplici, e l’idea che abbiamo delle persone innocenti è che possono essere sempre ingannate, possono essere beffate e date sempre per scontate. L’innocenza, invece, è un potere, un potere che vi protegge, che vi dà la luce della conoscenza. La conoscenza che abbiamo a livello terreno consiste nello sfruttare gli altri, nell’ingannarli, nell’usarli per accumulare denaro, nel prenderli in giro, nel disprezzarli. Invece, la luce dell’innocenza è quella luce grazie alla quale comprendete che l’amore è la cosa più elevata. E vi insegna ad amare gli altri, a prendervi cura degli altri, ad essere gentili con gli altri. Vi dà anche la luce interiore; è esattamente l’opposto della avidya che abbiamo in questo mondo. Proprio il contrario. L’avidya che esiste fuori, ci insegna la competizione, ad umiliare gli altri, poiché ha paura, è insicura, è una conoscenza assolutamente priva di sicurezza. Se avesse sicurezza, non si comporterebbe in questo modo. Ma la luce dell’innocenza sa tutto, non teme niente. Quando diciamo che i Read More …

Consigli per i bambini piccoli all’ashram (Austria)

Consigli per i bambini piccoli all’ashram Meli (parte mancante), Vienna (Austria), 9 Luglio 1986. ….. i bambini che vanno alle scuole elementari. Poi ci sono i bambini che non vanno ancora neanche alla scuola  materna, quelli piccoli, appena nati,  ed è questo,dopo  la nascita, il periodo nel quale si  deve  essere molto  accorti,  perché  il periodo in cui la  sensibilità massima. Ho  già dato delle istruzioni circa i bambini,  su cosa   fare  quando sono appena nati, su come la  madre  debba essere  rispettata  per quaranta giorni, su come ci  si  debba prendere  cura di loro, su come vadano massaggiati. Spero  che tutti le abbiate. Ma ci sono cose che ancora non ho menzionato, come per  esem­pio  certe medicine e altre cose  analoghe,  semplici trattamenti  cui sotto­porre i bambini, cose che non ho  potuto dire a ……  e che perciò non  ci  sono  nelle  vostre istruzioni, perché  lui che le ha preparate. Per  esempio  una cosa molto  semplice questa. Supponiamo  di dover bollire il latte del bambino  con dell’ac­qua, se c’è necessità di dover somministrare del latte diluito. Il problema che subentra è che se voi li bollite separatamente e poi li mescolate il bambino si  prende un raffreddore e diventerà anche stitico, oppure gli verrà la diarrea, ma per lo più diverrà stitico –  e  gli  verrà  il raffred­dore  e  gli colerà il naso continuamente.  Dunque fondamentalmente non fate che creare un problema al bambino, e questo raffreddore potrebbe continuare per sempre. Quello  che dovete fare, invece,  bollire le due Read More …

Navaratri Puja, Sasthi – Sesta Notte di Navaratri Weggis (Switzerland)

(TRADUZIONE NON REVISIONATA DAL 2010) S H R I  M A T A J I  N I R M A L A  D E V I  Navaratri Puja, Sasthi – Sesta Notte di Navaratri  Weggis (Svizzera), 19 Ottobre 1985 Oggi è un grande giorno di Navaratri. Ci troviamo sulla cuspide tra il sesto e settimo giorno. Il sesto e il settimo sono i giorni in cui Mahasaraswati terminò la propria opera e iniziò l’incarnazione della Shakti stessa. Alle dodici di oggi la Dea assume su di sé la shakti. Ovviamente, come sapete, Mahakali e Mahasaraswati rappresentano entrambe il potere di Shri Sadashiva. L’Adi Shakti per prima cosa assunse la forma di Shri Mahakali, che è il potere del desiderio. Ma tutti questi poteri non sono altro che il potere dell’amore di Dio. Quindi, nella concatenazione di questo grande amore di Dio, l’Adi Shakti dovette per prima cosa diventare il potere del desiderio. Analogamente, i sahaja yogi, che sono stati investiti di questo potere di amore, devono avere nel cuore un desiderio totale di amore. Questo desiderio è molto diverso da ogni altro tipo di amore umano che abbiamo conosciuto. Negli altri tipi di amore umano, quando intrecciamo relazioni con gli altri, nutriamo delle aspettative, ed è per questo che sono molto deludenti. Le nostre aspettative volano sempre più alte della nostra comprensione e della realtà. Di conseguenza soffriamo a causa di delusioni e frustrazioni. E l’amore, che deve nutrire e appagare, diventa un lavoro ingrato. Quando poi ciò si riflette negli Read More …

Discorso sui bambini (Australia)

Discorso sui bambini. Perth Ashram (Australia), 2 Marzo 1985. Una delle mie preoccupazioni sono i bambini quelli piccoli e ritengo che i bambini di questo paese, come quelli di qualunque altro paese occidentale, debbano essere accuditi nel modo giusto.Ho già dato delle indicazioni e penso che da Londra le abbiano fatte circolare. Spero che voi qui abbiate queste annotazioni che erano state prese da Luis (Garrido, n.d.t.). Una delle cose su cui bisogna insistere è il massaggio del corpo che è impor¬tante fino a circa cinque anni di età. Ogni, giorno il bambino deve essere massaggiato bene, il corpo deve essere massaggiato in modo che si rilassi.In secondo luogo è importante cospargere d’olio anche questa parte della testa, altrimenti si va a finire nei guai. Quello che dovete fare è mettere dell’olio su questa parte dell’osso della fontanella, piuttosto abbondantemente, ed esercitare una pressione, così. Se volete si può poi lavare la testa. Se no, non è necessario, ma se volete farlo usate uno shampoo che sia molto delicato, come per esempio uno shampoo per bambini.La cosa più importante comunque è quella di mettere l’olio, questa è la cosa più imporante da fare in questa area della testa. Se massaggiate i bambini in modo appropriato con l’olio sarete sorpresi di quanto saranno calmi e di quanto poco fastidio vi daranno. Avete visto i bambini indiani? Durante i programmi pubblici se ne stanno seduti tranquillamente, e mi stanno a sentire. Non so quanto siano in grado di capire, ma sentono le Read More …